logosito
ISTVÀN NYERS
logosito



Istvan Nyers Freyming-Merlebach (Francia), 25 - 03 - 1924 / Subotica (Serbia-Montenegro), 09 - 03 - 2005
Esordio in serie A: 19 Settembre 1948, Inter-Sampdoria 4-2
Nazionale Ungherese: 2 presenze

Campione d'Italia 1953 - 1954

STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOL
1943-1944
ZUGLOI GANZ (UNG)
A
10
3
1944-1945
KISPTEST (UNG)
A
3
-
1945-1946
UJPEST (UNG)
A
17
17
1946-1947
Otobre 1946
VIKTORIA ZIZKOV (CS)
STADE FRANCAIS (FRA)
A
3
-
A
35
21
1947-1948
STADE FRANCAIS (FRA)
A
27
13
1948-1949
INTER
A
36
26
1949-1950
INTER
A
36
30
1950-1951
INTER
A
36
31
1951-1952
INTER
A
29
23
1952-1953
INTER
A
31
15
1953-1954
INTER
A
14
8
1954-1955
ROMA
A
25
11
1955-1956
ROMA
A
29
9



STAGIONE
DATA
COMPETIZIONE
PARTITA
GOL
1954-1955
19 Settembre 1954
Campionato
1 Giornata
Novara - Roma 1-2
0-2
03 Ottobre 1954
Campionato
3 Giornata
Pro Patria - Roma 1-1
0-1
07 Novembre 1954
Campionato
8 Giornata
Roma - Juventus 1-1 1-0
02 Gennaio 1955
Campionato
14 Giornata
Roma - Udinese 1-1 1-1
23 Gennaio 1955
Campionato
16 Giornata
Catania - Roma 2-2
0-2
06 Febbraio 1955
Campionato
18 Giornata
Roma - Novara 5-3 2-1
3-2
4-2
05 Giugno 1955
Campionato
32 Giornata
Roma - Sampdoria 1-1
1-1
19 Giugno 1955
Campionato
34 Giornata
Spal - Roma 2-5
0-3
2-4
29 Giugno 1955
Coppa Mitropa
Turno Preliminare - Andata
Vojvodina - Roma 4-1
2-1
1955-1956
18 Settembre 1955
Campionato
1 Giornata
Roma - Lanerossi Vicenza 4-1 1-0
3-0
25 Settembre 1955
Campionato
2 Giornata
Genoa - Roma 3-3
1-1
1-2
02 Ottobre 1955
Campionato
3 Giornata
Roma - Spal 1-1
1-1
08 Gennaio 1956
Campionato
14 Giornata
Milan - Roma 4-1 2-1
18 Marzo 1956
Campionato
23 Giornata
Roma - Napoli 2-1 1-0
10 Maggio 1956
Campionato
30 Giornata
Atalanta - Roma 1-1
1-1
27 Maggio 1956
Campionato
33 Giornata
Roma - Triestina 4-1
4-1



BIOGRAFIA

"Le Grand Etienne", uno degli stranieri più forti mai apparsi sui campi italiani.
Si afferma giovanissimo nell'Ujpest, tanto da essere chiamato a far parte della selezione del suo paese.
Lo Stade Francais, che si è appena salvato dalla retrocessione, si interessa a lui e Nyers non si fa pregare due volte, anche perchè il paradiso promesso dall'Armata Rossa non lo incuriosisce molto.
Le sue prodezze francesi, fanno ben presto il giro del mondo occidentale, sollevando la curiosità dell'Inter, che sta cercando giocatori capaci di far fare ai nerazzurri il salto di qualità.
L'ungherese arriva a Milano dopo una vera e propria odissea, ma appena rimessosi firma il contratto che lo lega ai nerazzurri.
Alla prima partita giocata, una amichevole col Modena, è come se non fosse mai sceso in campo o avesse mandato il fratello scarso, ma poi si comincia a fare sul serio e al suo esordio ufficiale, arriva subito una tripletta.
Da quel momento, "Le Grand Etienne" segna una rete dietro l'altra.
La sua qualità maggiore, è la vertiginosa velocità con la quale assalta le difese avversarie: il suo scatto bruciante lascia sul posto anche i difensori più rapidi e il tiro secco di cui dispone, il più delle volte si tramuta in gol.
Purtroppo, arriva alla Roma quando ormai si trova in fase di declino, ma anche in giallorosso fa vedere sprazzi di una classe appannata, ma ancora cristallina.