logosito STAGIONE 2019 - 2020



CAMPIONATO
logosito



SPAL - ROMA

XXXV GIORNATA
22 Luglio 2020 Ore 21.45



Stadio Paolo Mazza

Stadio Paolo Mazza
Capienza: 16.134
Spettatori presenti: Partita a porte chiuse per emergenza Covid-19



Spal
SPAL
1 - 6

romacalcio
ROMA



Letica 4, Tomovic 5, Felipe 5,5, Vicari 4, Sala Sv (6' Reca 4,5), Dabo 5, Valdifiori 6 (81' Tunjov Sv), Murgia 5, D'Alessandro 5 (58' Di Francesco 5,5), Cerri 6,5 (58' Petagna 5,5), Strafezza 5 (81' Cuellar Sv)

All.: Di Biagio
12' Kalinic
24' Cerri
38' Perez
47' Kolarov
52' Bruno Peres
75' Bruno Peres
90' Zaniolo

Arbitro: Manganiello
Pau Lopez 5, Mancini 6 (56' Cetin 6), Smalling 7, Kolarov 6, Bruno Peres 7, Diawara 7 (56' Villar 6), Cristante 6, Spinazzola 6 (46' Zappacosta 6), Perez 6,5 (78' Kluivert Sv), Pellegrini 6 (56' Zaniolo 7), Kalinic 6,5

All.: Fonseca
A disposizione:
Thiam, Meneghetti, Bonifazi, Salamon, Fares, Cionek, Missiroli
Note:
Espulso: 86' Bonifazi (dalla panchina) per proteste
Ammoniti: Strefezza
Angoli: 3-1 per la Spal
Recupero: 3' nel primo tempo, 0' nel secondo tempo
A disposizione:
Fuzato, Cetin, Zappacosta, Pastore, Under, Kluivert



I RISULTATI DI GIORNATA
Atalanta 1 - 0 Bologna
Inter 0 - 0 Fiorentina
Lazio 2 - 1 Cagliari
Lecce 3 - 1 Brescia
Parma 2 - 1 Napoli
Sampdoria 1 - 2 Genoa
Spal 1 - 6 Roma
Sassuolo 1 - 2 Milan
Torino 1 - 1 Hellas Verona
Udinese 2 - 1 Juventus



La Juve rimanda il nono scudetto consecutivo.
Brescia in Serie B.
CLASSIFICA
Juventus 80
Atalanta 74
Inter 73
Lazio 72
Roma 61
Napoli 59
Milan 56
Sassuolo 48
Hellas Verona 46
Bologna 43
Cagliari 43
Parma 43
Fiorentina 42
Sampdoria 41
Udinese 41
Torino 36
Genoa 36
Lecce 32
Brescia 24
Spal 19
CLASSIFICA MARCATORI
Immobile (Lazio) 31 (12 rig.)
C. Ronaldo (Juventus) 30 (12 rig.)
Lukaku (Inter) 21 (6 rig.)
Caputo (Sassuolo) 19 (2 rig.)
Joao Pedro (Cagliari) 18 (4 rig.)
Muriel (Atalanta) 18 (6 rig.)



Foto e Giornali

mailRaccontami la tua partita - Mandami una mail con il tuo contributomail

"CORRIERE DELLO SPORT"

In prima pagina:
La Roma dà spettacolo a Ferrara, Fonseca si riprende in quinto posto.
ZANIOLO D'ORO. Nicolò illumina il 6-1 alla Spal con un gol destinato a fare storia.
Dopo l'infortunio e le polemiche, lo slalom vincente e la pace con i compagni. Il tecnico: "Lui e Pellegrini sono il nostro futuro". A segno anche Kalinic, Perez, Kolarov e Bruno Peres (doppietta).

II pagina:
A Ferrara i giallorossi vincono nettamente e risorpassano il Milan.
ZANIOLO SEI GRANDE. L'EUROROMA SALE ANCORA. Kalinic apre, Cerri tiene viva la Spal poi travolta da Carpes Pere, Kolarov, Bruno Peres (2) e da una perla solitaria di Nicolò.

III pagina:
Dalla panchina all'exploit.
NICOLÒ, BACI E ABBRACCI. FONSECA: "È IL FUTURO". In capo a una settimana tesa, Zaniolo ritrova in un colpo la stima di tecnico e compagni.
Prima del match c'era stato un messaggio polemico. Poi l'atto d'amore per la maglia.

III pagina:
Le pagelle.
SMALLING, RIENTRO CHIC. LOPEZ, NOTA STONATA.

IV pagina:
L'allenatore commenta il bel blitz di Ferrara: il quinto posto è più solido.
"IO SODDISFATTO. QUESTA SÌ CHE È LA MIA ROMA. Fonseca: Non era facile vincere così, ora dobbiamo provare a ripeterci nelle prossime gare. Ma ho tanti giocatori stanchi".
"Segnano in tanti perché con il nuovo modulo i terzini incidono di più".
"Pau Lopez? Stava male".

V pagina:
Solo l'Inter ha mandato più giocatori in rete.
BRUNO PERES SORRIDE: "CHE FELICITÀ". E con lui sono 17 i giallorossi a segno.
"Per meritarmi la Roma dovevo cambiare. Dico grazie Fonseca". E Carles Perez: "Volevo il gol".
L'ex Toro: "A 5 gioco più alto e mi trovo meglio, così posso aiutare i compagni".
Kalinic
Kalinic apre le marcature

Primo gol in Serie A per Perez
Primo gol in Serie A per Carles Perez

Kolarov a segno
Anche Kolarov partecipa al festival del gol contro la Spal

Pellegrini stanco
Ancora giù di tono Pellegrini, visibilmente giù di tono e fuori forma

Doppietta per Bruno Peres
Piccola rivincita per Bruno Peres, bistrattato da molti negli ultimi anni, realizza la sua prima doppietta in carriera

Zaniolo e Fonseca
Splendido il gol di Zaniolo nel finale: Nicolò è definitivamente tornato ad essere il fuoriclasse ammirato fino a prima dell'infortunio

La Repubblica