logosito STAGIONE 2014 - 2015



CAMPIONATO
logosito



MILAN - ROMA

XXXV GIORNATA
09 Maggio 2015 Ore 20.45



Stadio Giuseppe Meazza

Stadio Giuseppe Meazza
Capienza: 80.018
Spettatori presenti: 35.614



Milan calcio
MILAN
2 - 1

romacalcio
ROMA



Diego Lopez 6,5, Abate 6, Alex 6 (86' Mexes Sv), Paletta 6, Antonelli 6 (67' Bocchetti 6), De Jong 6, Poli 6, Van Ginkel 6,5, Honda 8, Destro 7 (74' Pazzini Sv), Bonaventura 6,5

All.: Inzaghi
39' Van Ginkel
59' Destro
73' Totti (rig.)

Arbitro: Tagliavento
De Sanctis 6, Florenzi 5, Manolas 6, Astori 4,5, Torosidis 5, De Rossi 4,5, Pjanic 4,5 (70' Totti 6), Nainggolan 4, Ibarbo 4,5 (59' Iturbe 6,5), Doumbia 4,5, Gervinho 5,5 (30' Ljajic 4,5)

All.: Garcia
A disposizione:
Abbiati, Gori, Zapata, Bonera, Mastalli, Felicoli, Modic, Suso, Mastour
Note:
Ammoniti: Torosidis, Florenzi, Destro, Abate, Mexes, Pjanic
Angoli: 7-4 per il Milan
Recupero: 1' nel primo tempo, 4' nel secondo tempo
A disposizione:
Skorupski, Yanga-Mbiwa, Cole, Balzaretti, Holebas, Uçan, Paredes, Sanabria, Keita



I RISULTATI DI GIORNATA
Cesena 2 - 3 Sassuolo
Chievo 2 - 2 Hellas Verona
Empoli 2 - 3 Fiorentina
Genoa 5 - 1 Torino
Juventus 1 - 1 Cagliari
Lazio 1 - 2 Inter
Milan 2 - 1 Roma
Palermo 2 - 3 Atalanta
Parma 2 - 2 Napoli
Udinese 1 - 4 Sampdoria



Il Parma ferma il Napoli, l'Inter vince a Roma: invariata la corsa al secondo posto.
Il Cesena segue il Parma in B.
CLASSIFICA
Juventus 80
Lazio 64
Roma 63
Napoli 60
Genoa 57
Sampdoria 55
Fiorentina 52
Inter 50
Torino 48
Milan 46
Palermo 43
Chievo 42
Hellas Verona 41
Udinese 41
Sassuolo 41
Empoli 40
Atalanta 36
Cagliari 28
Cesena 24
Parma* 17
* Parma 1 punto di penalizzazione per mancato pagamento IRPEF
* Ulteriori 2 punti di penalizzazione per non aver provveduto al pagamento degli stipendi ai propri calciatori
*Ulteriori 4 punti di penalizzazione per inadempienze amministrative
CLASSIFICA MARCATORI
Tevez (Juventus) 20 (2 rig.)
Toni (Hellas Verona) 19 (3 rig.)
Icardi (Inter) 18 (4 rig.)
Higuain (Milan) 16 (3 rig.)
Menez (Milan) 16 (8 rig.)
Di Natale (Udinese) 14 (1 rig.)



"Corriere dello Sport"

mailRaccontami la tua partita - Mandami una mail con il tuo contributomail

In prima pagina:
ROMA, DESTRO IN FACCIA! L'ex giallorosso in gol, vince il Milan. Inutile rigore di Totti nel finale: 2-1. La squadra in ritiro da ieri sera. Sabatini: "Partita inquiestante".

II pagina:
DESTRO METTE KO LA ROMA. Gol di Van Ginkel e dell'ex: festa Milan. Totti entra e segna un rigore: non basta.

III pagina:
GARCIA È UNA FURIA: "BUTTATA UN'ORA". "Non abbiamo capito che restano poche partite".
"Certi giocatori non devono perdere palla, perché hanno le qualità per farlo. Adesso è troppo".

V pagina:
SABATINI: "INQUIETANTE!" SUBITO IN RITIRO. Il ds: "Dobbiamo rinfrancare la squadra. Garcia? Resta". Oggi confronto e in campo.
"Pjanic non può sottrarsi alle sue responsabilità. Gol di Destro? Meglio lui che un altro".

VI pagina:
DE SANCTIS: "NON CI SONO GIUSTIFICAZIONI". "Ma restiamo artefici del nostro destino: se le vinciamo tutte il 2° posto è nostro".
"La Champions è determinante per noi, ma anche per le prospettive della società".

VII pagina:
ASTORI, ERRORI E DISTRAZIONI. ITURBE HA UN'ALTRA MARCIA. Garanzia De Sanctis, Manolas lotta, Nainggolan delude.
Stagione finita per Gervinho
Gervinho ha un solo buono spunto ad inizio gara. Poi alla mezz'ora si infortunia. E finisce così la sua (pessima) stagione in giallorosso.

Doumbia malissimo
Nonostante avesse svolto un solo allenamento durante la settimana, Garcia decide di schierare ugualmente Doumbia al centro dell'attacco: i risultati sono più che deludenti.

Ibarbo male
Male, malissimo anche Ibarbo: praticamente non la vede mai.

Destro segna il gol vittoria per il Milan
Come la migliore tradizione vuole, l'ex di turno Destro (ancora di proprietà giallorossa) segna il gol che darà i tre punti alla squadra rossonera.

Il rigore di Totti
L'ingresso di Totti (e di Iturbe) avviene troppo tardi per le sorti della Roma, che racimolerà solo questo rigore battuto dallo stesso capitano giallorosso, che sale così a quota 299 reti con la maglia della Roma

Garcia arrabbiato
Garcia, visibilmente arrabbiato a fine gara, prima minaccia il ritiro, poi ritratta, poi convoca l'allenamento già per l'indomani, poi regala due giorni di riposo: è evidente che fra tutti lui (forse) è quello più in confusione