logosito STAGIONE 2014 - 2015



CAMPIONATO
logosito



ROMA - SAMPDORIA

XXVII GIORNATA
16 Marzo 2015 Ore 20.45



Stadio Olimpico di Roma

Stadio Olimpico di Roma
Capienza: 73.261
Spettatori presenti: 33.250



Associazione Sportiva Roma
ROMA
0 - 2

sampdoriacalcio
SAMPDORIA



De Sanctis 5, Torosidis 5 (73' Ljajic Sv), Astori 5, Yanga-Mbiwa 4,5, Holebas 5,5, Florenzi 5,5, Keita 5,5, Pjanic 4, Iturbe 5 (68' Doumbia 5), Totti 5 (63' Verde 5,5), Gervinho 4,5

All.: Garcia
15' De Silvestri
78' Muriel

Arbitro: Calvarese
Viviano 6,5, De Silvestri 7, Silvestre 6,5, Romagnoli 6,5, Regini 6, Obiang 5,5 (63' Duncan 6,5), Palombo 6,5, Soriano 6, Eder 6 (90' Wszolek Sv), Okaka 6 (74' Muriel 7), Eto'o 7

All.: Mihajlovic
A disposizione:
Skorupski, Lobont, Spolli, Calabresi, Cole, Paredes, Uçan, Pellegrini, Sanabria
Note:
Ammoniti: Obiang, Silvestre, Palombo, Astori, Pjanic
Espulso: 82' Keita per doppia ammonizione
Angoli: 12-3 per la Roma
Recupero: 2' nel primo tempo, 4' nel secondo tempo
A disposizione:
Romero, Frison, Coda, Marchionni, Correa, Bergessio, Djordjevic



I RISULTATI DI GIORNATA
Atalanta 0 - 0 Udinese
Cagliari 1 - 1 Empoli
Fiorentina 2 - 1 Milan
Genoa 0 - 2 Chievo
Hellas Verona 2 - 0 Napoli
Inter 1 - 1 Cesena
Palermo 0 - 1 Juventus
Roma 0 - 2 Sampdoria
Sassuolo 4 - 1 Parma
Torino 0 - 2 Lazio



La Roma ha mollato: ora la insidiano in 4.
Parma ormai fallito, ma finirà ugualmente il campionato
CLASSIFICA
Juventus 64
Roma 50
Lazio 49
Napoli 46
Fiorentina 45
Sampdoria 45
Genoa* 37
Inter 37
Torino 36
Milan 35
Palermo 35
Hellas Verona 32
Sassuolo 32
Udinese* 32
Empoli 30
Chievo 29
Atalanta 25
Cagliari 21
Cesena 21
Parma* 9
* Parma 1 punto di penalizzazione per mancato pagamento IRPEF
* Ulteriori 2 punti di penalizzazione per non aver provveduto al pagamento degli stipendi ai propri calciatori.
Genoa e Udinese una partita in meno, Parma due partite in meno
CLASSIFICA MARCATORI
Icardi (Inter) 15 (3 rig.)
Tevez (Juventus) 15 (2 rig.)
Higuain (Napoli) 13 (2 rig.)
Menez (Milan) 13 (7 rig.)
Toni (Hellas Verona) 13 (3 rig.)
Di Natale (Udinese) 10



"Corriere dello Sport"

mailRaccontami la tua partita - Mandami una mail con il tuo contributomail

In prima pagina:
ROMA, CHE PENA! Crolla con la Samp (0-2), i tifosi furibondi fischiano. Garcia: "Non sarò un peso, a giugno faremo i conti".

VIII pagina:
UNA ROMA DA BUTTARE, UMILIATA DALLA SAMP. Troppi pareggi di fila? Serie interrotta: Garcia travolto da De Silvestri e Muriel. L'Olimpico fischia, la Lazio è lì...

IX pagina:
UNA SQUADRA SMARRITA E ORA ANCHE BOCCIATA. Roma mai giudicata così severamente dai suoi tifosi. Primo ko interno in campionato: è allarme Champions.

X pagina:
GARCIA CHOC: "NON SARÒ MAI UN PESO". "Innamorato della Roma e della città. Al termine della stagione faremo i conti".
"Incassiamo il ko con dignità. Le altre si avvicinano però il campionato è ancora lungo".
Il dg Baldissoni: "Faremo qualcosa. Se il tecnico fosse in discussione lo saremmo tutti".

XI pagina:
GERVINHO FLOP, KEITA DIRIGE MA POI CROLLA. TOTTI È STANCO. Torosidis e Yanga-Mbiwa vanno a picco.
Pjanic soffre la posizione, Iturbe non incide, Doumbia è invisibile.
Striscione per De Rossi
Molto criticato in settimana, omaggiato in Curva Sud: Daniele De Rossi continua a dividere la tifoseria giallorossa

I tifosi sampdoriani
Un centinaio i tifosi doriani

Totti ci prova
Totti ha provato più volte a superare Viviano: in alcune occasioni è stato molto sfortunato

Gervinho inguardabile
Gervinho lontano parente del giocatore ammirato la scorsa stagione. Eppure Garcia non lo toglie mai

Keita si dispera
Keita tra i migliori ieri sera. Eppure quella follia nel finale sembrava più da ragazzino alle prime armi piuttosto che da giocatore esperto come lui

Amarezza
Amarezza negli occhi dei giallorossi dopo il primo gol della Samp. E ancora non avevano visto il resto della gara...

Il secondo gol doriano
Pjanic non riesce ad intervenire su Muriel che segna il secondo gol della Samp. Il bosniaco ancora una volta è apparso completamente avulso dal gioco

Garcia infuriato
Garcia lascia il campo a fine gara molto contrariato. Ma i tifosi sugli spalti lo sono molto di più, e coprono la squadra di fischi e insulti.