logosito STAGIONE 2014 - 2015



CAMPIONATO
logosito



ROMA - JUVENTUS

XXV GIORNATA
02 Marzo 2015 Ore 21.00



Stadio Olimpico di Roma

Stadio Olimpico di Roma
Capienza: 73.261
Spettatori presenti: 55.651



Associazione Sportiva Roma
ROMA
1 - 1

Juventus calcio
JUVENTUS



De Sanctis 6, Torosidis 6, Manolas 6, Yanga-Mbiwa 5,5, Holebas 5, De Rossi 5 (73' Nainggolan 6), Pjanic 5, Keita 7,5, Ljajic 5,5 (65' Florenzi 6), Totti 5,5 (71' Iturbe 6,5), Gervinho 5

All.: Garcia
64' Tevez
78' Keita

Arbitro: Orsato
Buffon 6, Caceres 5,5, Bonucci 6, Chiellini 6, Lichtsteiner 6 (90' Padoin Sv), Pereyra 5,5, Marchisio 6, Vidal 6,5, Evra 5,5, Morata 5 (83' Coman Sv), Tevez 6,5

All.: Allegri
A disposizione:
Skorupski, Curci, Astori, Spolli, Cole, Paredes, Uçan, Verde, Sanabria
Note:
Ammoniti: De Rossi, Evra, Morata, Pjanic, Yanga-Mbiwa, Marchisio, Chiellini, Nainggolan, Vidal
Espulso: 62' Torosidis per doppia ammonizione
Angoli: 5-1 per la Juventus
Recupero: 0' nel primo tempo, 3' nel secondo tempo
A disposizione:
Storari, Rubinho, Ogbonna, Barzagli, De Ceglie, Pogba, Pepe, Matri, Llorente



I RISULTATI DI GIORNATA
Atalanta 1 - 2 Sampdoria
Cagliari 1 - 2 Hellas Verona
Cesena 1 - 0 Udinese
Chievo 0 - 0 Milan
Genoa Rinviata Parma
Inter 0 - 1 Fiorentina
Palermo 0 - 0 Empoli
Roma 1 - 1 Juventus
Sassuolo 0 - 3 Lazio
Torino 1 - 0 Napoli



Il Parma rischia l'esclusione dal campionato.
Il Torino blocca la ricorsa del Napoli
CLASSIFICA
Juventus 58
Roma 49
Napoli 45
Lazio 43
Fiorentina 42
Sampdoria 39
Genoa* 36
Torino 36
Inter 35
Milan 34
Palermo 34
Sassuolo 29
Empoli 28
Hellas Verona 28
Udinese* 28
Chievo 25
Atalanta 23
Cagliari 20
Cesena 19
Parma* 10
* Parma 1 punto di penalizzazione per mancato pagamento IRPEF
Genoa e Udinese una partita in meno, Parma due partite in meno
CLASSIFICA MARCATORI
Tevez (Juventus) 15 (2 rig.)
Icardi (Inter) 14 (2 rig.)
Dybala (Palermo) 12 (2 rig.)
Higuain (Napoli) 12 (2 rig.)
Menez (Milan) 12 (6 rig.)
Gabbiadini (Napoli) 10 (3 Napoli / 7 Sampdoria)



"Corriere dello Sport"

mailRaccontami la tua partita - Mandami una mail con il tuo contributomail

In prima pagina:
ROMA, TROPPO TARDI. I giallorossi in dieci si svegliano e rimontano la Juve, ma per oltre un'ora fanno pochissimo.
Torosidis espulso, Tevez a segno, Garcia fa tre cambi e c'è il pari di Keita.
Lite Manolas-De Sanctis.

II pagina:
URLO TEVEZ. CUORE ROMA, MA È TARDI. La Juve manca il match-ball scudetto: 1-0 di Carlitos. Giallorossi (in dieci) all'assalto finale: Keita fa pari.

III pagina:
GARCIA GUARDA AVANTI: "PUNTO CHAMPIONS". "Juve? Non è finita... Ma difendiamo il secondo posto".
"La mia squadra è viva, ha carattere sennò non avrebbe pareggiato. Serve anche per il futuro".

IV pagina:
KEITA COMANDA, DE ROSSI FATICA. SCOSSA ITURBE, PJANIC DELUDE. Holebas sbanda, Yanga-Mbiwa è incerto.
Ljajic non si accende, Totti lotta. Nainggolan: generosità e orgoglio.

V pagina:
PALLOTTA: "GARCIA RESTA QUI, LO GARANTISCO IO". Nervi tesi: a fine primo tempo lite tra De Sanctis e Manolas. Nainggolan si "becca" con i tifosi della Juve.
Gervinho: La Roma ci crederà fino alla fine. Il torneo non è finito qui. Dobbiamo provarci.

VI pagina:
KEITA: ROMA, TROPPO POCO. Il centrocampista:"Dovevamo vincere, nel finale abbiamo fatto tanto ma senza riuscirci".
"La differenza non sono i 9 punti, ma la tranquillita nel gioco: è lì che ci superano".
Striscione per Nicola Fusco
Striscione commemorativo per Nicola Fusco, giocatore giallorosso degli anni 40, scomparso in questi giorni

I tifosi juventini
I 3000 tifosi juventini

Holebas in azione
Holebas prova ad innescare il turbo

Mischia
Mischia in area

Totti in azione
Totti prova ad illuminare la scena in qualche modo. Purtroppo per molto tempo la Roma è rimasta nel crepuscolo.

Torosidis viene espulso
Torosidis commette un fallo veniale a limite dell'area: seconda ammonizione ed espulsione. Dalla punizione, Tevez porta in vantaggio la Juve

Iturbe
Garcia nel finale opera 3 sostituzioni che cambiano l'inerzia della partita: Iturbe entra subito in gara.

Keita esulta
Keita segna il gol del pareggio e la Roma cambia atteggiamento, diventando finalmente più aggressiva e decisa (forse anche perché ormai la Juve ha mollato)