logosito STAGIONE 2009 - 2010



CAMPIONATO
logosito



ROMA - SAMPDORIA

XXXV GIORNATA
25 Aprile 2010 Ore 20.30



Stadio Olimpico di Roma

Stadio Olimpico di Roma
Capienza: 72.698
Spettatori presenti: 56.379



romacalcio
ROMA
1 - 2

sampdoriacalcio
SAMPDORIA



Bertagnoli 6, Cassetti 5 (74' Taddei Sv), Bur­disso 6, Juan 6, Riise 4,5, Pizarro 6, De Rossi 5,5, Menez 6,5, Per­rotta 6 (65' Toni 5), Vucinic 5,5, Totti 6,5

All.: Ranieri
14' Totti
52' Pazzini
86' Pazzini

Arbitro: Damato
Storari 7, Zauri 6, Lucchini 6, Gastaldello 6, Ziegler 6, Semioli 6, Palombo 6,5, Poli 5,5 (46' Tissone 6,5), Gu­berti 5 (46' Mannini 7), Cas­sano 6,5 (80' Testardi Sv) Paz­zini 7,5

All.: Del Neri
A disposizione:
Lobont, Mexes, Tonetto, Brighi, Baptista

A disposizione:
Guardalben, Padalino, Cacciatore, Rossi



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA

CLASSIFICA MARCATORI
Bologna 2 - 1 Parma
Inter 73
Di Natale (Udinese) 25 (6 rig.)
Fiorentina 0 - 2 Chievo
Roma 71
Milito (Inter) 20 (3 rig.)
Genoa 1 - 2 Lazio
Milan 64
Miccoli (Palermo) 17 (5 rig.)
Inter 3 - 1 Atalanta
Sampdoria 60
Pazzini (Sampdoria) 17 (2 rig.)
Juventus 3 - 0 Bari
Palermo 58
Gilardino (Fiorentina) 15 (1 rig.)
Livorno 3 - 1 Catania
Juventus 54
Borriello (Milan) 14 (1 rig.)
Napoli 0 - 0 Cagliari
Napoli 53


Palermo 3 - 1 Milan
Genoa 48


Roma 1 - 2 Sampdoria
Fiorentina 46


Udinese 4 - 1 Siena
Parma 46






Chievo 44


La Roma cade dopo 24 partite e perde la vetta.
Livorno in B, Lazio quasi salva

Bari 43



Cagliari 42



Udinese 42



Catania 40






Lazio 40






Bologna 39






Atalanta 34






Siena 30






Livorno 29





"Corriere dello Sport"

Raccontami la tua partita - Mandami una mail mail con il tuo contributo.

I pagina:
DUE RIGORI NEGATI, LA ROMA S'INFURIA. Doppietta di Pazzini, Inter prima. La Sensi: arbitro inadeguato.
Giallorossi scatenati. Totti segna subito, poi tante occasioni sciupate e gli errori di Damato. Samp, grande Storari.
Toni: "Sì, c'era almeno un penalty". De Rossi: "Ma stavolta non è uno scandalo. Finita? Se la Lazio con L'inter gioca..."

II pagina:
Dopo 24 partite senza subire sconfitte, arriva uno stop che può risultare decisivo.
ROMA CHE RABBIA. Pazzini gela l'Olimpico, che applaude comunque la squadra. Mexes in lacrime in panchina. Cassano va a consolare Totti.
Burdisso si copre il volto con la maglia, Ranieri guarda nel vuoto. Negli occhi dei protagonisti si legge il sogno che si allontana.
L'emblema della serata-no è la prestazione di Riise, tante volte determinante ma ieri protagonista di due chiusure sbagliate.

III pagina:
Il presidente giallorosso sottolinea gli errori di Damato: "Accetto le sconfitte, ma è dura perdere in questo modo. Che delusione..."
"ARBITRO INADEGUATO. HA PAGATO LA ROMA". Rosella Sensi protesta: "Occorrono persone preparate e professionali. Qui tanti episodi mi lasciano perplessa".
"Ai giocatori e ai tifosi dico di non arrendersi. Nei momenti difficili bisogna ritrovare la tenacia di sempre".

IV pagina:
L'attaccante punta il dito contro l'arbitro.
TONI GIURA: "C'ERA ALMENO UN RIGORE". "Altro stile, gli altri si lamentano e ottengono risultati".
"Il sogno forse è svanito ma faremo il nostro dovere. Se nessuno crede che la Lazio possa fermare l'Inter un motivo ci sarà..."

V pagina:
L'allentaore giallorosso chiama in causa il designatore e si aspetta un suo giudizio.
"E ORA COLLINA CI DICA SE È FILATO TUTTO LISCIO". "L'arbitro Damato? La mia valutazione non conta. Alla Roma chiedo di reagire e centrare tre vittorie".
"Dimentichiamo subito la sconfitta con la Sampdoria: voglio nove punti, poi tireremo le somme".
"Bisogna sperare che l'Inter pareggi una gara. È importante trovare la forza di rialzarsi. Non smetteremo di lottare".

VI pagina:
Vucinic nervoso e un po' egoista. Cassetti si fa saltare in diverse occasioni da Cassano, Toni non riesce ad incidere.
MENEZ REGALA COLPI GENIALI. Bertagnoli senza colpe, Totti ha un'altra marcia, De Rossi soffre, Riise sbanda.

IX pagina:
Parla come chi non ha lasciato tutte le speranze contro una Sampdoria capace del ribaltone. E spera.
"LA LAZIO FERMERÀ L'INTER!" De Rossi: Se gioca la partita può farlo. Anche se per noi diventa dura.
"La squadra di Reja è di qualità. Noi non cerchiamo alibi esterni ma qualcuno aspettava di vederci piangere".
"L'arbitro? Non mi sento di condannarlo. Anche se forse la designazione non era ottimale. Ma non meritavamo di perdere".
Totti rammaricato
Francesco Totti: un gol (e un palo) che avevadato l'illusione del sogno che continuava

Juan rovescia
Un tentativo acrobatico di Juan sotto porta

Menez in azione
Ancora una buona prova di Menez, che qui prova a scardinare la difesa doriana

Simone Perrotta
A metà del primo tempo Perrotta ha un piccolo diverbio con Vucinic, subito sedato dal capitano

Delusione a fine gara
Dopo il raddoppio della Samp, la delusione tra i giallorossi è tanta

Tifosi della Sampdoria in trasferta
Trasferta prima vietata e poi concessa ai tifosi della Sampdoria