logosito STAGIONE 1998 - 1999



CAMPIONATO
logosito



ROMA - BOLOGNA

XXV GIORNATA
13 Marzo 1999



Roma
ROMA
3 - 1

Il servizio
Bologna calcio
BOLOGNA



Chimenti 6, Cafu 6, Zago 6, Petruzzi 6, Quadrini 6, Alenichev 6, Tomic 5,5, Di Francesco 6,5 (71' tommasi Sv), Gautieri 6 (83' Wome Sv), Delvecchio 7,5, Totti 7,5 (71' Frau Sv)

All.: Zeman
10' Delvecchio
39' Delvecchio
61' Gautieri
68' Andersson

Arbitro: Bazzoli
Espulsi: 54' Antonioli per fallo fuori area su Delvecchio, 79' Zago per doppia ammonizione, 86' Binotto per doppia ammonzione
Antonioli 6,5, Rinaldi 5,5 (54' Brunner 6), Paganin 5, Mangone 5,5 (30' Bia 5,5), Bettarini 5,5, Binotto 5, Marocchi 5,5, Cappioli 6, Fontolan Sv (30' Eriberto 6), Andersson 6, Signori 5

All.: Mazzone
A disposizione:
Konsel, Di Biagio, Bartelt

A disposizione:
Paramatti, Kolyvanov, Nervo, Simutenkov



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA

CLASSIFICA MARCATORI
Empoli 0 - 0 Lazio
Lazio 52
Batistuta (Fiorentina) 18
Inter 2 - 2 Milan
Fiorentina 47
Crespo (Parma) 16
Juventus 2 - 1 Udinese
Milan 47
Signori (Bologna) 14
Parma 2 - 1 Bari
Parma 47
Delvecchio (Roma) 13
Piacenza 2 - 0 Cagliari
Juventus 40
Salas (Lazio) 13
Roma 3 - 1 Bologna
Udinese 39
Muzzi (Cagliari) 12
Salernitana 2 - 0 Sampdoria
Roma 38


Venezia 4 - 1 Fiorentina
Inter 36


Vicenza 3 - 0 Perugia
Bologna 35






Venezia 31


La Lazio rallenta, ma la Fiorentina affonda.
Vicenza e Salernitana, vittorie importanti

Bari 30



Cagliari 29



Perugia 28



Piacenza 25






Salernitana 23






Sampdoria 23






Vicenza 23






Empoli* 16















* Empoli due punti di penalizzazione




























"Corriere dello Sport"

Raccontami la tua partita - Mandami una mail mail con il tuo contributo.

In prima pagina:
La Roma torna a vincere con una doppietta del suo centravanti.
DELVECCHIO DA AMARE. Gioca a sorpresa, lo fischiano, segna, sfida la curva, ancora fischi, ancora in gol. E allora scoppia la pace.

III pagina:
Totti ispira, la squadra di Zeman travolge il bologna. Tre espulsi e una storia di sentimenti.
DELVECCHIO STREGA ROMA. È fischiato, fa gol e stuzzica i tifosi, raddoppia e scoppia l'amore.

L'attaccante giallorosso, dopo due "miracoli" del portiere rossoblu, pensava ad una giornata-no.
GAUTIERI: MI CI VOLEVA QUEL GOL. "Mi sono fatto perdonare. Prima Antonioli aveva fatto il fenomeno".

IV pagina:
Nonostante il clima di sfiducia generale, ha realizzato tredici gol in ventidue gare di campionato.
DELVECCHIO: VOLEVO APPLAUSI. L'attaccante: "Sono andato sotto la curva e ho avvicinato le mani alle orecchie soltanto perché volevo ascoltare la festa di quei tifosi che sono sempre stati dalla mia parte. Il mio gesto non è stato polemico. Dedico i due gol a mio figlio Nicolas e a mia moglie Sara".

V pagina:
Moderatamente soddisfatto, il boemo volta velocemente pagina. "Non è stata una partita cattiva".
ZEMAN: UN'ORA DI GRANDE ROMA. "Sul 3-0 si poteva fare meglio, ma è comprensibile che la squadra abbia tirato i remi in barca pensando alla partita di martedì. Le mie cento vittorie? Festeggerò la numero 101. Delvecchio ha sempre esultato così ed ha spiegato il perché sbaglia chi non vuole capirlo".

Qualche strascico velenoso. Il brasiliano evita commenti: "Scusate, ma sono molto arrabiato".
ZAGO INFURIATO PER L'ESPULSIONE. Botta e risposta tra Totti e Mazzone. Di Francesco: "Gara tesa? Colpa loro".