logosito
GIORGIO MORINI
logosito



Giorgio Morini 1975/1976

72/73
73/74
74/75
Giorgio Morini 1972/1973 Giorgio Morini 1973/1974 Giorgio Morini 1974/1975
Carrara, 11 - 10 - 1947
Esordio in serie A: 06 Ottobre 1968, Varese-Cagliari 1-6
Nazionale Italiana: 3 presenze

Vincitore della Coppa Anglo-Italiana 1972 (Roma)

STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOL
1966-1967
INTER
A
-
-
1967-1968
VARESE
A
-
-
1968-1969
VARESE
A
1
-
1969-1970
VARESE
B
29
2
1970-1971
VARESE
A
28
2
1971-1972
VARESE
A
26
3
1972-1973
ROMA
A
27
1
1973-1974
ROMA
A
27
2
1974-1975
ROMA
A
29
2
1975-1976
ROMA
A
22
-



STAGIONE
DATA
COMPETIZIONE
PARTITA
GOL
1972-1973
03 Settembre 1972
Coppa Italia
Girone 6 - 3 Giornata
Roma - Como 3-1
2-1
19 Ottobre 1972
Amichevole
Anconitana - Roma 2-8
1-7
25 Marzo 1973
Campionato
23 Giornata
Milan - Roma 3-1
2-1
1973-1974
06 Gennaio 1974
Campionato
12 Giornata
Roma Sampdoria 2-1
2-0
21 Aprile 1974
Campionato
26 Giornata
Roma - Inter 3-3
3-3
1974-1975
28 Agosto 1974
Coppa Italia
Girone 5 - 1 Giornata
Roma - Pescara 4-3
2-0
15 Settembre 1974
Coppa Italia
Girone 5 - 3 Giornata
Roma - Atalanta 3-0
2-0
08 Dicembre 1974
Campionato
9 Giornata
Cagliari - Roma 1-2
0-1
15 Maggio 1975
Campionato
30 Giornata
Inter - Roma 0-2
0-1
1975-1976
18 Agosto 1975
Amichevole
Benacense - Roma 0-3
0-3



BIOGRAFIA

Dopo essersi formato nelle minori dell'Inter, si afferma nel Varese, ove gioca quattro tornei, di cui tre in serie A.
╚ un centrocampista molto duttile, capace di difendere ed attaccare con eguale efficacia. Non eccezionale dal punto di vista tecnico, Ŕ per˛ estremamente efficace, uno di quei giocatori abituati a far legna in mezzo al campo, mettendosi al servizio del regista di turno.
La Roma lo preleva nell'estate del 1972 e in giallorosso conferma subito tutto quello che si sapeva di lui.
Nelle prime due stagioni, rischia di essere travolto dalla crisi tecnica in atto, ma resiste all'imperversare della tempesta e con l'avvento di Liedholm entra nel periodo migliore della sua carriera.
Il Barone lo mette al servizio di due interni classici come Cordova e De Sisti e in tal modo ne esalta le doti di interditore.
Arriva addirittura in Nazionale, quando comincia l'esperimento dei piedi buoni di Bernardini, anche se non durerÓ a lungo.
Nel 1975-76, il suo rendimento diminuisce in maniera esponenziale e quando arriva l'offerta del Milan, Anzalone non si fa pregare per capitalizzare la sua cessione. E fa bene, perchŔ ormai Morini Ŕ entrato nella fase declinante della carriera.