logosito
GUIDO UGOLOTTI
logosito



Guido Ugolotti

77/78
78/79
79/80
Guido Ugolotti 1977/1978 Guido Ugolotti 1978/1979 Guido Ugolotti 1979/1980
Massa, 28 - 08 - 1958
Esordio in serie A: 11 Settembre 1977, Roma-Torino 2-1

Vincitore della Coppa Italia 1980

STAGIONE
SQUADRA
serie
PRESENZE
GOL
1977-1978
ROMA
A
10
4
1978-1979
ROMA
A
22
6
1979-1980
ROMA
A
10
1
1980-1981
AVELLINO
A
13
3
1981-1982
ROMA
A
4
-



STAGIONE
DATA
COMPETIZIONE
PARTITA
GOL
1977-1978
11 Settembre 1977
Campionato
1 Giornata
Roma - Torino 2-1 2-1
18 Settembre 1977
Campionato
2 Giornata
Perugia - Roma 3-2
2-2
25 Settembre 1977
Campionato
3 Giornata
Roma - Foggia 1-0 1-0
19 Febbraio 1978
Campionato
19 Giornata
Roma - Pescara 2-0
1-0
1978-1979
03 Dicembre 1978
Campionato
10 Giornata
Roma - Avellino 2-1 1-1
28 Gennaio 1979
Campionato
16 Giornata
Roma - Hellas Verona 2-0 1-0
2-0
25 Marzo 1979
Campionato
23 Giornata
Perugia - Roma 1-1 1-1
01 Aprile 1979
Campionato
24 Giornata
Roma - Lanerossi Vicenza 3-0
2-0
3-0
1979-1980
21 Novembre 1979
Coppa Italia
Quarti di Finale - Andata
Milan - Roma 0-4
0-4
06 Gennaio 1980
Campionato
15 Giornata
Roma - Avellino 1-1 1-1



BIOGRAFIA

Uno dei tanti rimpianti della Rometta di Anzalone.
Debutta nel più fragoroso dei modi, segnando la rete della vittoria romanista contro il Torino nella prima giornata del torneo 1977-78 e nelle successive giornate conferma di essere un potenziale campione, sciorinando prestazioni di ottimo livello, condite da reti decisive.
Fisico da granatiere e buona tecnica, capace di partecipare in maniera appropriata alla manovra della squadra, sembra poter diventare il grande attaccante di cui la Roma aveva disperatamente bisogno ormai da anni. Poi, però, arriva un gravissimo infortunio a tarpargli le ali. Riesce a rientrare in prima squadra, ma a poco a poco, lo smalto degli esordi sbiadisce e i postumi dell'infortunio continuano a pesare non poco, impedendogli di ripetere le prove che avevano fatto innamorare la tifoseria. Dopo due buoni tornei in cui ha messo a segno dieci reti, nel 1979-80 le sue presenze cominciano a diradarsi e la società decide di spedirlo ad Avellino, ove disputa un discreto torneo di serie A che gli vale il ritorno alla base.