logosito
FRANCESCO SCARATTI
logosito



Francesco Scaratti 1972/1973

67/68
68/69
69/70
Francesco Scaratti 1967/1968 Francesco Scaratti 1968/1969 Francesco Scaratti 1969/1970
70/71
71/72
Francesco Scaratti 1970/1971 Francesco Scaratti 1971/1972
Roma, 19 - 02 - 1939 / Roma, 16 - 08 - 2013
Esordio in serie A: 02 Ottobre 1960, Atalanta-Spal 1-1

Vincitore della Coppa Italia 1969

Vincitore della Coppa Anglo-Italiana 1972

STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOL
1957-1958
ROMA
A
-
-
1958-1959
ROMA
A
-
-
1959-1960
SIENA
C
31
1
1960-1961
SPAL
A
2
-
1961-1962
TEVERE ROMA
C
17
4
1962-1963
TEVERE ROMA
C
27
9
1963-1964
TEVERE ROMA
C
22
6
1964-1965
Novembre 1964
MANTOVA
HELLAS VERONA
A
4
-
B
24
4
1965-1966
HELLAS VERONA
B
31
6
1966-1967
HELLAS VERONA
B
18
2
1967-1968
ROMA
A
22
2
1968-1969
ROMA
A
18
1
1969-1970
ROMA
A
18
1
1970-1971
ROMA
A
23
-
1971-1972
ROMA
A
21
2
1972-1973
ROMA
A
20
2



STAGIONE
DATA
COMPETIZIONE
PARTITA
GOL
1967-1968
22 Ottobre 1967
Campionato
5 Giornata
Sampdoria - Roma 1-1 0-1
21 Gennaio 1968
Campionato
16 Giornata
Roma - Inter 2-6
2-4
1968-1969
01 Dicembre 1968
Campionato
9 Giornata
Roma - Bologna 2-1
2-1
03 Aprile 1969
Coppa Italia
Quarti di Finale - Ritorno
Roma - Brescia 3-0
3-0
08 Giugno 1969
Coppa Italia
Girone Finale - 3 Giornata
Torino - Roma 2-2
1-1
1969-1970
29 Marzo 1970
Campionato
26 Giornata
Roma - Lanerossi Vicenza 1-0 1-0
15 Aprile 1970
Coppa delle Coppe
Semifinale - Ritorno
Gornik Zabrze - Roma 2-2 2-2
1971-1972
16 Gennaio 1972
Campionato
14 Giornata
Roma - Torino 3-1
3-1
07 Maggio 1972
Campionato
28 Giornata
Roma - Catanzaro 4-0
2-0
24 Giugno 1972
Coppa Anglo-Italiana
Finale
Roma - Blackpool 3-1 2-0
1972-1973
29 Ottobre 1972
Campionato
4 Giornata
Roma - Napoli 1-0 1-0
29 Aprile 1973
Campionato
27 Giornata
1-1



BIOGRAFIA

universalmente noto come "Torreimpietra", soprannome che gli fu affibbiato dalla tifoseria romanista un p per il luogo in cui nato, molto per la durezza del suo gioco.
Dopo una fugace apparizione, da giovanissimo, in prima squadra durante la ripristinata Coppa Italia nel 1958, viene mandato a crescere in provincia.
Si afferma nel Siena, per poi trasferirsi alla Spal, ove Mazza pensa addirittura di trasformarlo in centravanti, lui che gioca in tutti i ruoli di centrocampo e difesa. A spingere Mazza ad esternare questo suo pensiero soprattutto l'incredibile tiro di cui dispone Scaratti, un bolide che se inquadra la porta, diventa praticamente irrefrenabile.
Dopo un solo anno a Ferrara, torna a Roma, alla Tevere, una squadretta che gioca in serie C ed una ottima fucina di campioncini.
Tre ottime stagioni, fanno da trampolino di lancio per il Verona, in serie B, ove Scaratti, come suo costume gioca un p dappertutto e sempre con buoni risultati.
Nell'estate del 1967, la Roma decide di riportarlo a casa e non si pente della sua decisione. Terzino, mediano, ala, gioca praticamente in ogni ruolo e si conquista un posto anche nel cuore dei tifosi che apprezzano enormemente la sua feroce carica agonistica. E poi, non si fa pregare per scaricare le sue proverbiali cannonate. Una delle quali, porta la Roma alla "bella" nella semifinale di Coppa delle Coppe e rimane agli occhi di coloro che la possono ammirare in Mondovisione da Katowice.
Gioca fino al 1972-73 e, una volta abbandonata la carriera agonistica, non si dimentica certo la Roma, della quale rimane un irriducibile tifoso.