logosito
CARLO LUCCHESI
logosito



Carlo Lucchesi Trieste, 11 - 11 - 1927
Esordio in serie A: 02 Ottobre 1949, Fiorentina-Roma 4-1

STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOL
1947-1948
EDERA TRIESTE
C
?
?
1948-1949
EDERA TRIESTE
C
?
?
1949-1950
ROMA
A
19
2
1950-1951
ROMA
A
15
1
1951-1952
LUCCHESE
A
31
5
1952-1953
ROMA
A
21
3



STAGIONE
DATA
COMPETIZIONE
PARTITA
GOL
1949-1950
28 Agosto 1949
Amichevole
L'Aquila - Roma 1-9
1-8
21 Settembre 1949
Amichevole
Roma - F.A.T.M.E. 10-1
2-0
06 Ottobre 1949
Amichevole
Roma - Isola Liri 11-1
2-0
4-0
6-1
11 Maggio 1950
Amichevole
Roma - Rappresentativa Militare 3-2
1-0
14 Maggio 1950
Campionato
36 Giornata
Bari - Roma 1-1
1-1
28 Maggio 1950
Campionato
38 Giornata
Milan - Roma 6-2 4-2
08 Giugno 1950
Amichevole
Roma - Romulea 7-3
6-3
1950-1951
20 Settembre 1950
Amichevole
Roma - Romulea 13-0
12-0
24 Dicembre 1950
Campionato
16 Giornata
Roma - Udinese 4-1
2-0
1952-1953
31 Agosto 1952
Amichevole
Mestrina - Roma 1-3
1-2
03 Settembre 1952
Amichevole
Viterbese - Roma 1-12
0-6
0-8
18 Settembre 1952
Amichevole
Roma - Grosseto 7-0
6-0
12 Ottobre 1952
Campionato
5 Giornata
Palermo - Roma 1-1 1-1
16 Ottobre 1952
Amichevole
Roma - Federconsorzi 7-3
4-1
5-1
19 Ottobre 1952
Campionato
6 Giornata
Roma - Como 3-0 1-0
19 Aprile 1953
Campionato
30 Giornata
Roma - Atalanta 2-2
1-0



BIOGRAFIA

Comincia a farsi notare in una squadretta giuliana, l'Edera Trieste, in serie C.
╚ un'ala scattante ed insidiosa, molto tenace, il cui gioco si basa non tanto sulla tecnica, quanto sull'intensitÓ. Non si perde in inutili ghirigori e appena pu˛ punta direttamente sul fondo o converge a rete.
Nell'estate del 1949, la Roma, alla ricerca di prospetti interessanti e a basso costo, ne acquisisce il cartellino, sperando in una sua esplosione.
Che non avviene sia perchŔ non Ŕ un fenomeno ma anche a causa della crisi tecnica in cui ormai versano i giallorossi. Il suo rendimento Ŕ comunque buono e dimostra che la stoffa c'Ŕ.
Nella seconda annata, finisce anche lui travolto dal marasma che porterÓ la Roma in serie B per la prima volta e alla fine della stagione prende la via di Lucca, ove dimostra di essere tutt'altro che una schiappa.
Al Porta Elisa riesce a dar luogo ad una ottima stagione che convince la Roma a riportarlo nella capitale.
Gioca una buona stagione, ma poi l'arrivo di Ghiggia gli chiude definitivamente la strada.