logosito
BOGDAN IONUT LOBONT
logosito



Bogdan Ionut Lobont 2017/2018

09/10
10/11
11/12
12/13
Bogdan Ionut Lobont 2009/2010 Bogdan Ionut Lobont 2010/2011 Bogdan Ionut Lobont 2011/2012 Bogdan Ionut Lobont 2012/2013
13/14
14/15
15/16
16/17
Bogdan Ionut Lobont 2013/2014 Bogdan Ionut Lobont 2014/2015 Bogdan Ionut Lobont 2015/2016 Bogdan Ionut Lobont 2016/2017
Hunedoara (Romania), 18 - 01 - 1978
Esordio in serie A: 29 Gennaio 2006, Udinese-Fiorentina 0-0
Nazionale Romena: 85 presenze e 61 reti subite

Campione di Romania 1999 - 2002 - 2007
Campione d'Olanda 2004

Vincitore della Coppa di Romania 1998
Vincitore della Supercoppa di Romania 1999

STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOL
1995-1996
CORNIVUL HUNEDOARA (ROM)
B
6

1996-1997
CORNIVUL HUNEDOARA (ROM)
B
34

1997-1998
RAPID BUCARESTI (ROM)
A
33

1998-1999
RAPID BUCARESTI (ROM)
A
31

1999-2000
RAPID BUCARESTI (ROM)
A
16

2000-2001
AJAX (OLA)
A
1
-2
2001-2002
DINAMO BUCARESTI (ROM)
A
22

2002-2003
AJAX (OLA)
A
17
-14
2003-2004
AJAX (OLA)
A
24
-22
2004-2005
AJAX (OLA)
A
7
-9
2005-2006
Gennaio 2006
AJAX (OLA)
FIORENTINA
A
-

A
17
-19
2006-2007
Gennaio 2007
FIORENTINA
DINAMO BUCARESTI (ROM)
A
-

A
14
-12
2007-2008
DINAMO BUCARESTI (ROM)
A
32
-33
2008-2009
DINAMO BUCARESTI (ROM)
A
25
-19
2009-2010
ROMA
A
2
-1
2010-2011
ROMA
A
6
-4
2011-2012
ROMA
A
9
-10
2012-2013
ROMA
A
5
-2
2013-2014
ROMA
A
-
-
2014-2015
ROMA
A
-
-
2015-2016
ROMA
A
-
-
2016-2017
ROMA
A
-
-
2017-2018
ROMA
A
-
-



BIOGRAFIA

Portiere di grande esperienza che arriva alla Roma quasi per caso. Ma poi rimane in giallorosso una vita.
Formatosi nella squadra del suo paese di nascita, in Romania, arriva ai vertici del calcio romeno con il Rapid Bucarest prima di arrivare in Olanda, all'Ajax, con i quali vince anche il campionato olandese.
Una breve parentesi in Italia con la Fiorentina, torna in patria, stavolta alla Dinamo Bucarest, dove ha giusto il tempo di vincere un nuovo campionato.
Dopo un infortunio al ginocchio e un intervento chirurgico, è ospite della Roma che lo segue e lo cura.
Alla fine stipula un contratto con la squadra giallorossa, dalla quale non si separerà più, neanche quando ormai il suo contratto è in scadenza e, viste le pochissime presenze in campo, tutti sono convinti che smetterà col calcio.
A sorpresa, la Roma gli rinnova per altri due anni il contratto essendo diventato ormai un vero e proprio leader dello spogliatoio e un uomo fondamentale all'interno dello stesso.