logosito
LAMBERTO LEONARDI
logosito



Lamberto Leonardi 1965/1966

62/63
63/64
64/65
Lamberto Leonardi 1962/1963 Lamberto Leonardi 1963/1964 Lamberto Leonardi 1964/1965
Roma, 08 - 06 - 1939
Esordio in serie A: 17 Maggio 1959, Spal-Roma 1-0

Vincitore della Coppa Italia 1964

STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOL
1958-1959
ROMA
A
2
-
1959-1960
COSENZA
C
29
3
1960-1961
PRATO
B
28
2
1961-1962
MODENA
B
29
3
1962-1963
ROMA
A
6
1
1963-1964
ROMA
A
25
1
1964-1965
ROMA
A
22
1
1965-1966
ROMA
A
21
2



STAGIONE
DATA
COMPETIZIONE
PARTITA
GOL
1962-1963
03 Febbraio 1963
Campionato
20 Giornata
Modena - Roma 1-3
1-2
1963-1964
16 Ottobre 1963
Coppa delle Fiere
Sedicesimi di Finale - Andata
Herta BSC - Roma 1-3
1-3
15 Aprile 1964
Coppa Italia
Terzo Turno
Foggia - Roma 0-2
0-2
31 Maggio 1964
Campionato
34 Giornata
Roma - Catania 4-4
3-1
03 Giugno 1964
Coppa Italia
Quarti di Finale
Roma - Atalanta 1-0
1-0
10 Giugno 1964
Coppa Italia
Semifinale
Roma - Fiorentina 1-1 (7-3 dcr)
1-1
1964-1965
27 Settembre 1964
Campionato
3 Giornata
Roma - Varese 5-2
2-0
30 Settembre 1964
Coppa delle Fiere
Primo Turno - Ritorno
Roma - Aris Thessaloniki 3-0
3-0
1965-1966
03 Ottobre 1965
Campionato
5 Giornata
Atalanta - Roma 0-2
0-1
27 Marzo 1966
Campionato
26 Giornata
Roma - Bologna 3-1
2-0



BIOGRAFIA

Bebo Leonardi, detto anche "Cicala", fa il suo esordio alla fine degli anni '50 in una Roma piena di fuoriclasse, dopo aver svolto tutta la trafila delle minori.
Chiuso da una concorrenza interna formidabile, viene mandato a farsi le ossa a Cosenza, in terza serie e poi a Prato e Modena, in serie B, ove matura esperienze che lo fanno crescere sia dal punto tecnico, che da quello caratteriale.
Nell'estate del 1962, la dirigenza giallorossa decide di farlo rientrare alla base e, dopo un anno di apprendistato, Leonardi riesce a trovare posto stabilmente in prima squadra.
La caratteristica principale del suo gioco è l'intensità, una aggressività portata a livelli estremi e la praticità: è una ala senza fronzoli, anche se la tecnica non gli fa certo difetto.
Dopo quattro stagioni, sempre su buoni livelli, la Roma lo cede.