logosito
MAURO ESPOSITO
logosito



Mauro Esposito 2009/2010

07/08
08/09
Mauro Esposito 2007/2008 Mauro Esposito 2008/2009
Torre del Greco (NA), 13 - 06 - 1979
Esordio in serie A: 07 Novembre 1999, Lecce-Udinese 1-0
Nazionale Italiana: 6 presenze

Vincitore della Supercoppa Italiana 2007
Vincitore della Coppa Italia 2008

Vincitore della Coppa Intertoto 2000

STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOL
1996-1997
PESCARA
B
-
-
1997-1998
PESCARA
B
9
-
1998-1999
PESCARA
B
38
12
1999-2000
UDINESE
A
6
-
2000-2001
Gennaio 2001
UDINESE
PESCARA
A
3
-
B
17
4
2001-2002
CAGLIARI
B
32
7
2002-2003
CAGLIARI
B
37
11
2003-2004
CAGLIARI
B
40
17
2004-2005
CAGLIARI
A
34
16
2005-2006
CAGLIARI
A
38
6
2006-2007
CAGLIARI
A
18
1
2007-2008
ROMA
A
8
-
2008-2009
Agosto 2008
ROMA
CHIEVO
A
-
-
A
27
-
2009-2010
Gennaio 2010
ROMA
GROSSETO
A
-
-
B
18
4



BIOGRAFIA

Cresciuto nel Pescara, esordisce diciottenne in prima squadra.
Il suo talento emerse fin dalle prime partite, tanto che nella stagione 1998/99 di serie B, il tecnico De Canio lo lancia titolare nel Pescara, e lui realizza la bellezza di 12 reti e trascina i biancazzurri fino ad un solo punto dalla serie A.
Attaccante dal fisico brevilineo, scatto micidiale e buona tecnica, portano a fine stagione l'Udinese ad acquistarlo dal Pescara, ma in bianconero per Mauro Esposito ci saranno in tutto solo 9 presenze.
L'occasione giusta arriva allora con il Cagliari , che ne acquisisce la metà ed in Sardegna arriva l'esplosione di Esposito, un legame profondo che porterà il giocatore a disputare oltre 200 partite in rossoblu, condite da 64 reti.
Il suo talento venne notato anche dal CT azzurro Marcello Lippi, che convocò Esposito in varie occasioni, per un totale di 6 presenze con la maglia dell'Italia.
La stagione 2007/2008 è quella del suo passaggio alla Roma, che doveva fargli fare il definitivo salto di qualità, ma non sarà una felice esperienza, con una decina di presenze, la maggior parte delle quali dalla panchina, e un clamoroso errore sotto porta a Manchester in Champions League che forse avrebbe potuto cambiare la sua storia professionistica.
A fine anno Esposito va in prestito al Chievo con i quali colleziona 27 presenze.
Rientrato nuovamente alla Roma nel 2009/2010, Esposito capisce che non c'è spazio per lui in giallorosso, e finisce al Grosseto in serie B.