logosito
NAZZARENO CELESTINI
logosito



Nazzareno Celestini Roma, 14 - 04 - 1914 / Roma, 07 - 06 - 2001
Esordio in serie A: 07 Febbraio 1932, Roma-Triestina 1-0

STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOL
1931-1932
ROMA
A
1
-
1932-1933
ROMA
A
-
-
1933-1934
ROMA
A
1
-
1934-1935
ROMA
A
1
-
1935-1936
ROMA
A
-
-
1936-1937
ROMA
A
-
-



BIOGRAFIA

È a lungo una discreta promessa, ma non riuscirà mai a sfondare, chiuso nel suo ruolo da giocatori del calibro di Ferraris IV, Bernardini, Dugoni, D'Aquino e Scaramelli.
Mediano dotato di discreta tecnica e dinamismo, ha la possibilità di giocare soltanto tre volte in cinque anni passati con la maglia della Roma. Dopo tanto purgatorio e avendo capito che la strada della prima squadra gli è praticamente preclusa, sceglie di scendere di categoria e indossare la maglia della Mater, squadra minore della capitale nella quale confluiscono in quegli anni tanti giocatori romani che, non avendo la possibilità di vestire la casacca di Roma e Lazio, vogliono continuare a giocare senza dover lasciare la città. Ma la sua storia con la Roma non è finita. Quando l'arrivo della guerra sul suolo italiano costringe la Federazione a sospendere i campionati, a Roma si organizza un torneo cittadino che ha lo scopo di mantenere in efficienza gli atleti e per poterlo espletare si opera un rimescolamento di carte che rivoluziona le rose. Per effetto di questa rivoluzione, Celestini torna a vestire la maglia che non ha mai scordato, operando di volta in volta in qualità di mediano o di interno.
Del resto in un torneo nel quale si gioca per divertimento, e tornano in campo vecchie glorie del passato, come Bernardini o Fasanelli, uno come Celestini, appena trentenne e in piena efficienza, ci sta alla grande.