logosito
RENATO CATTANEO
logosito



Renato Cattaneo Alessandria, 26 - 10 - 1903 / Alessandria, 25 - 06 - 1974
Esordio in serie Prima Divisione: ?
Nazionale Italiana: 2 presenze e 1 rete

Vincitore della Coppa Coni 1927

STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOL
1922-1923
ALESSANDRIA
1░ D
3
1
1923-1924
ALESSANDRIA
1░ D
-
-
1924-1925
ALESSANDRIA
1░ D
20
8
1925-1926
ALESSANDRIA
1░ D
25
14
1926-1927
ALESSANDRIA
CDN
16
10
1927-1928
ALESSANDRIA
CDN
31
24
1928-1929
ALESSANDRIA
CDN
28
12
1929-1930
ALESSANDRIA
A
33
9
1930-1931
ALESSANDRIA
A
22
8
1931-1932
ALESSANDRIA
A
32
12
1932-1933
ALESSANDRIA
A
31
10
1933-1934
ALESSANDRIA
A
34
12
1934-1935
ALESSANDRIA
A
29
16
1935-1936
ROMA
A
28
6
1936-1937
ROMA
A
7
-



STAGIONE
DATA
COMPETIZIONE
PARTITA
GOL
1935-1936
16 Giugno 1935
Coppa dell'Europa Centrale
Ottavi di Finale - Andata
Roma - Ferencvaros 3-1
2-0
13 Ottobre 1935
Campionato
4 Giornata
Lazio - Roma 0-1
0-1
16 Febbraio 1936
Campionato
19 Giornata
Roma - Lazio 1-0
1-0
08 Marzo 1936
Campionato
22 Giornata
Fiorentina - Roma 1-2
0-1
15 Marzo 1936
Campionato
23 Giornata
Roma - Bologna 1-0
1-0
29 Marzo 1936
Campionato
25 Giornata
Juventus - Roma 1-3
0-1
29 Aprile 1934
Campionato
29 Giornata
Roma - Alessandria 3-1
3-1



BIOGRAFIA

E' una delle migliori ali del nostro calcio nel periodo a cavallo tra la fine degli anni '20 e l'inizio del periodo successivo.
Formatosi nell'Alessandria, forma uno strepitoso binomio con il grande Baloncieri, prima che questi venga ceduto al Torino. Capace di arrivare in dribbling sul fondo e crossare per il compagno meglio piazzato, ha anche una grande capacitÓ di rientrare all'improvviso verso il centro per concludere personalmente l'azione. Dotato di ottimo tiro, mette a segno autentiche messi di reti che lo segnalano ben presto all'attenzione del settore tecnico della squadre nazionali.
Dopo aver giocato a lungo nei grigi alessandrini, viene chiamato a Roma nel 1935-36 per costituire un valido rincalzo ai titolari. A pochi giorni dall'esordio in campionato, per˛, si verifica la fuga degli argentini e Cattaneo si ritrova improvvisamente proiettato in prima squadra.
Il suo rendimento Ŕ ancora una volta ottimo, anche se la mancanza di un valido terminale offensivo vanifica in parte la sua bravura.
E' quello il canto del cigno di una splendida carriera.