logosito
ANTONIO CASSANO
logosito



Antonio Cassano 2005/2006

01/02
02/03
03/04
04/05
Antonio Cassano 2001/2002 Antonio Cassano 2002/2003 Antonio Cassano 2003/2004 Antonio Cassano 2004/2005
Bari, 12 - 07 - 1982
Esordio in serie A: 11 Novembre 1999, Lecce-Bari 1-0
Nazionale Italiana: 8 presenze e 3 reti

Vincitore della Supercoppa Italiana 2001

STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOL
1999-2000
BARI
A
21
3
2000-2001
BARI
A
27
3
2001-2002
ROMA
A
22
5
2002-2003
ROMA
A
27
9
2003-2004
ROMA
A
33
14
2004-2005
ROMA
A
31
9
2005-2006
Gennaio 2006
ROMA
REAL MADRID
A
5
2
A
19
2



STAGIONE
DATA
COMPETIZIONE
PARTITA
GOL
2001-2002
27 Novembre 2001
Coppa Italia
Ottavi di Finale - Ritorno
Roma - Piacenza 3-0 2-0
13 Gennaio 2002
Campionato
18 Giornata
Roma - Verona 3-2 2-0
03 Febbraio 2002
Campionato
21 Giornata
Fiorentina - Roma 2-2 2-1
14 Aprile 2002
Campionato
31 Giornata
Roma - Parma 3-1 2-0
28 Aprile 2002
Campionato
33 Giornata
Roma - Chievo 5-0 5-0
05 Maggio 2002
Campionato
34 Giornata
Torino - Roma 0-1 0-1
2002-2003
03 Ottobre 2002
Champions League
Primo Turno Girone C - 3 Giornata
Genk - Roma 0-1 0-1
09 Novembre 2002
Campionato
9 Giornata
Piacenza - Roma 1-1 0-1
27 Novembre 2002
Champions League
Secondo Turno Girone B - 1 Giornata
Roma - Arsenal 1-3 1-0
01 Dicembre 2002
Campionato
12 Giornata
Roma - Juventus 2-2 2-0
01 Febbraio 2003
Campionato
19 Giornata
Roma - Bologna 3-1 3-1
05 Febbraio 2003
Coppa Italia
Semifinale - Andata
Lazio - Roma 1-2 0-1
08 Marzo 2003
Campionato
24 Giornata
Roma - Lazio 1-1 1-1
11 Marzo 2003
Champions League
Secondo Turno Girone B - 5 Giornata
Arsenal - Roma 1-1 1-1
16 Marzo 2003
Champions League
Secondo Turno Girone B - 6 Giornata
Roma - Ajax 1-1 1-1
23 Marzo 2003
Campionato
26 Giornata
Roma - Piacenza 3-0 1-0
06 Aprile 2003
Campionato
27 Giornata
Inter - Roma 3-3 0-1
26 Aprile 2003
Campionato
30 Giornata
Roma - Milan 2-1 1-0
10 Maggio 2003
Campionato
32 Giornata
Roma - Torino 3-1 1-0
3-0
2003-2004
19 Ottobre 2003
Campionato
6 Giornata
Roma - Parma 2-0 2-0
06 Novembre 2003
Coppa Uefa
Secondo Turno - Andata
Roma - Hajduk Spalato 1-0 1-0
23 Novembre 2003
Campionato
10 Giornata
Bologna - Roma 0-4 0-4
27 Novembre 2003
Coppa Uefa
Secondo Turno - Ritorno
Hajduk Spalato - Roma 1-1 1-1
07 Dicembre 2003
Campionato
12 Giornata
Chievo - Roma 0-3 0-3
06 Gennaio 2004
Campionato
15 Giornata
Roma - Milan 1-2 1-1
08 Febbraio 2004
Campionato
20 Giornata
Roma - Juventus 4-0 3-0
4-0
22 Febbraio 2004
Campionato
22 Giornata
Roma - Siena 6-0 1-0
2-0
4-0
29 Febbraio 2004
Campionato
23 Giornata
Parma - Roma 1-4 1-1
03 Marzo 2004
Coppa Uefa
Sedicesimi di Finale - Ritorno
Roma - Gaziantepspor 2-0 2-0
07 Marzo 2004
Campionato
24 Giornata
Roma - Inter 4-1 1-0
25 Marzo 2004
Coppa Uefa
Ottavi di Finale - Ritorno
Roma - Villareal 2-1 2-0
28 Marzo 2004
Campionato
27 Giornata
Roma - Bologna 1-2 1-1
10 Aprile 2004
Campionato
29 Giornata
Roma - Chievo 3-1 2-1
09 Maggio 2004
Campionato
33 Giornata
Roma - Perugia 1-3 1-0
2004-2005
22 Settembre 2004
Campionato
3 Giornata
Roma - Lecce 2-2 1-1
28 Settembre 2004
Champions League
Primo Turno Girone B - 2 Giornata
Real Madrid - Roma 4-2 0-2
19 Dicembre 2004
Campionato
16 Giornata
Roma - Parma 5-1 1-0
3-1
06 Gennaio 2005
Campionato
17 Giornata
Lazio - Roma 3-1 1-1
13 Gennaio 2005
Coppa Italia
 Ottavi di Finale - Ritorno
Siena - Roma 1-5 1-3
23 Gennaio 2005
Campionato
20 Giornata
Fiorentina - Roma 1-2 1-1
30 Gennaio 2005
Campionato
21 Giornata
Roma - Messina 3-2 2-2
05 Marzo 2005
Campionato
27 Giornata
Roma - Juventus 1-2 1-1
08 Maggio 2005
Campionato
35 Giornata
Parma - Roma 2-1 0-1
22 Maggio 2005
Campionato
37 Giornata
Atalanta - Roma 0-1 0-1
2005-2006
22 Settembre 2005
Coppa Uefa
Secondo Turno - 3 Giornata
Roma - Strasbourg 1-1 1-1
4 Dicembre 2005
Campionato
14 Giornata
Lecce - Roma 2-2 0-1
11 Dicembre 2005
Campionato
15 Giornata
Roma - Palermo 1-2 1-1



BIOGRAFIA

Genio e sregolatezza.
È l'estate del 2001 quando Franco Sensi mette a segno uno dei colpi più cari della sua presidenza: Antonio Cassano da Bari vecchia.
Giovanissimo, si mette in luce nella squadra della sua città, esordisce in sordina nel derby con il Lecce e gli occhi di tutto il calcio che conta si concentrano su di lui dopo una partita giocata contro l'Inter, in cui segna un gol strepitoso.
In due anni sotto la guida tecnica di Eugenio Fascetti, colleziona 48 presenze segnando 6 reti.
Dopo una lungo tira e molla con la Juventus, la Roma si aggiudica il talento puro di Cassano, e Sensi mette a disposizione di Fabio Capello questo diamante che però già in alcune circostanze ha fatto vedere che è quasi un cavallo indomabile, oltre che un autentico fuoriclasse.
In 4 anni alla Roma forma un terzetto da sogno insieme a Totti e Montella, ma i suoi colpi di testa in campo e fuori ne mettono più volte in dubbio il prosieguo della carriera ad alti livelli.
Quando perde la pazienza non c'è modo di arginarlo: insulta tutto e tutti, compagni, avversari, arbitri.
Anche la Nazionale italiana, che ha delle rigide regole comportamentali, lo mette più volte in disparte.
È un vero peccato, perché un talento come lui non nasce così spesso.
Quando è in giornata può da solo mettere a soqquadro le difese avversarie e le sue giocate da sole valgono il prezzo del biglietto.
È capace di vincere le partite da solo, ma anche di farle perdere in cinque minuti, il tempo necessario di dire qualche parola di troppo ed essere espulso.
Con la partenza di Capello dalla Roma, che in qualche modo riusciva ad arginare le sue intemperanze, e l'anno di anarchia totale vissuto alla Roma nella stagione 2004-2005, neanche l'avvento di Spalletti può più nulla con un ragazzo diventato ormai troppo pieno di sé e che ha compromesso il rapporto con tutto lo spogliatoio (Totti in testa) e con la tifoseria giallorossa.
Va al Real Madrid, lui si presenta con una pelliccia vistosa e con il sorriso di chi si sente arrivato al culmine della carriera.
I chili di troppo accumulati per via di una vita non più da professionista, però, lo inchiodano inesorabilmente quando durante uno dei primi allenamenti con le Merengues non riesce neanche a saltare un ostacolo.
Il campione in erba che stava per esplodere qualche anno prima è ormai un lontano ricordo.