logosito
RUBEN BURIANI
logosito



Ruben Buriani Portomaggiore (FE), 16 - 03 - 1975
Esordio in serie A: 11 Settembre 1977, Fiorentina-Milan 1-1
Nazionale Italiana: 2 presenze

Campione d'Italia 1979

STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOL
1973-1974
SPAL
B
-
-
1974-1975
MONZA
C
22
-
1975-1976
MONZA
C
33
4
1976-1977
MONZA
B
32
3
1977-1978
MILAN
A
26
3
1978-1979
MILAN
A
29
1
1979-1980
MILAN
A
30
1
1980-1981
MILAN
B
38
6
1981-1982
MILAN
A
23
2
1982-1983
CESENA
A
28
3
1983-1984
CESENA
B
38
2
1984-1985
ROMA
A
24
-



BIOGRAFIA

Si rivela nel Monza, ove dimostra doti di corsa e grinta di grande rilievo.
Nell'estate del 1977, il grande salto a Milano, sponda rossonera, ove il suo podismo diventa estremamente prezioso per ovviare alle ormai evidenti carenze atletiche di un Rivera sempre più bisognoso di rifiatare. In rossonero diventa presto un beniamino dei tifosi, che ne apprezzano la generosità spinta al sacrificio e lo stile garibaldino.
Dopo cinque stagioni in cui la sua zazzera bionda ha caratterizzato le domeniche di San Siro, arriva la cessione al Cesena, che sembra il preludio alla fine della sua carriera ad alto livello. Le due stagioni passate in Romagna, sempre su alti livelli di rendimento, non passano però inosservate, tanto che nell'estate del 1984 la Roma, ove i poteri tecnici sono nel frattempo passati da Liedholm ad Eriksson, decide di puntare su di lui, reputandolo l'uomo giusto per fare da primo cambio ai centrocampisti.
Nell'anno trascorso a Roma, è però più che una riserva di lusso, tanto da ricavarsi un ruolo di discreto rilievo in una squadra che denota qualche difficoltà a metabolizzare la lezione dell'allenatore svedese. È praticamente quello il canto del cigno di Buriani.