logosito
MATTEO BRIGHI
logosito



Brighi

07/08
08/09
09/10
10/11
Matteo Brighi 2007/2008 Matteo Brighi 2008/2009 Matteo Brighi 2009/2010 Matteo Brighi 2010/2011
Rimini (FO), 14 - 02 - 1981
Esordio in serie A: 30 Settembre 2000, Napoli-Juventus 1-2
Nazionale Italiana: 4 presenze

Vincitore della Supercoppa Italiana 2002 - 2007
Vincitore della Coppa Italia 2008

Campione Europeo Under 21 2004

STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOL
1998-1999
RIMINI
C2
10
1
1999-2000
RIMINI
C2
34
6
2000-2001
JUVENTUS
A
11
-
2001-2002
BOLOGNA
A
32
-
2002-2003
Agosto 2002
JUVENTUS
PARMA
A
-
-
A
22
1
2003-2004
BRESCIA
A
29
1
2004-2005
CHIEVO
A
35
1
2005-2006
CHIEVO
A
26
2
2006-2007
CHIEVO
A
28
6
2007-2008
ROMA
A
23
1
2008-2009
ROMA
A
35
3
2009-2010
ROMA
A
24
4
2010-2011
ROMA
A
25
1
2011-2012
Agosto 2011
ROMA
ATALANTA
A
-
-
A
11
-



STAGIONE
DATA
COMPETIZIONE
PARTITA
GOL
2007-2008
04 Novembre 2007
Campionato
11 Giornata
Empoli - Roma 2-2 0-2
2008-2009
26 Novembre 2008
Champions League
Girone A - 5 Giornata
Cluj - Roma 1-3 0-1
1-3
09 Dicembre 2008
Champions League
Girone A - 5 Giornata
Roma - Girondins de Bordeaux 2-0 1-0
28 Gennaio 2009
Campionato
21 Giornata
Roma - Palermo 2-1 2-1
01 Marzo 2009
Campionato
26 Giornata
Inter - Roma 3-3 1-3
19 Aprile 2009
Campionato
32 Giornata
Roma - Lecce 3-2 2-0
2009-2010
23 Settembre 2009
Campionato
5 Giornata
Palermo - Roma 3-3 0-1
21 Dicembre 2009
Campionato
17 Giornata
Roma - Parma 2-0 2-0
12 Gennaio 2010
Coppa Italia
Ottavi di Finale
Roma - Triestina 3-1 1-1
13 Febbraio 2010
Campionato
24 Giornata
Roma - Palermo 4-1 1-0
3-0
2010-2011
16 Ottobre 2010
Campionato
7 Giornata
Roma - Genoa 2-1 2-0



BIOGRAFIA

Cresciuto calcisticamente nel Rimini, muove i suoi primi passi importanti niente meno che nella Juventus, squadra con la quale esordisce in serie A.
Viene poi girato in prestito al Bologna, dove non ha difficoltà a trovare subito un posto da titolare.
Torna alla Juve giusto il tempo di aggiudicarsi la Supercoppa Italiana per poi essere ceduto nell'ultimo giorno di calciomercato al Parma.
Passa poi, ancora in prestito, al Brescia dove, dopo un primo periodo di difficoltà, trova ancora il posto da titolare.
Ma è nel 2004 che la sua carriera ha una svolta.
Viene acquistato a titolo definitivo dalla Roma nell'ambito del passaggio di Emerson alla Juventus. Con i giallorossi però non va neanche in ritiro perché ceduto in prestito al Chievo in un altro affare, che porta Perrotta a Roma.
Con i clivensi, nei tre anni di permanenza a Verona, conquista addirittura la storica qualificazione in Champions League.
Nel 2007 finalmente finisce di essere il pezzo di mercato maggiormente prestato per l'Italia e si ferma a Roma.
Con i giallorossi parte quasi sempre da riserva di lusso, ma le sue qualità sono sotto gli occhi di tutti e alla fine di ogni stagione le sue presenze sono molto più numerose di altri più illustri colleghi.
D'altronde le sue peculiarità di ottimo intermediario di centrocampo lo rendono una pendina spesso indispensabile nello scacchiere di Spalletti prima e Ranieri poi.
Con l'avvento della nuova proprietà americana e l'arrivo di un tecnico molto particolare come Luis Enrique, per Brighi alla Roma non c'è più spazio.
E ricomincia il suo peregrinare per l'Italia.