logosito
BOJAN KRKIC PEREZ
logosito



Bojan Krkic 2012/2013

11/12
Bojan Krkic
Linyola (Spagna), 28 - 08 - 1990
Esordio in serie A: 11 Settembre 2011, Roma-Cagliari 1-2
Nazionale Spagnola: 1 presenza

Campione di Spagna 2009 - 2010 - 2011
Vincitore della Coppa di Spagna 2009
Vincitore della Supercoppa di Spagna 2009 - 2010
Vicnitore della Champions League 2009 - 2011
Vincitore della Supercoppa Europea 2009
Vincitore della Coppa del mondo per club 2009

Campione d'Europa Under 21 2011

STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOL
2006-2007
BARCELONA ATLETIC (SPA)
C
22
10
2007-2008
BARCELONA (SPA)
A
31
10
2008-2009
BARCELONA (SPA)
A
23
2
2009-2010
BARCELONA (SPA)
A
23
8
2010-2011
BARCELONA (SPA)
A
27
6
2011-2012
ROMA
A
32
7
2012-2013
Agosto 2012
ROMA
MILAN
A
-
-
A
19
3



STAGIONE
DATA
COMPETIZIONE
PARTITA
GOL
2011-2012
01 Ottobre 2011
Campionato
6 Giornata
Roma - Atalanta 3-1 1-0
29 Ottobre 2011
Campionato
10 Giornata
Roma - Milan 2-3 2-3
05 Novembre 2011
Campionato
11 Giornata
Novara - Roma 0-2 0-1
05 Febbraio 2012
Campionato
22 Giornata
Roma - Inter 4-0 4-0
01 Aprile 2012
Campionato
30 Giornata
Roma - Novara 5-2 4-1
07 Aprile 2012
Campionato
31 Giornata
Lecce - Roma 4-2 4-1
13 Maggio 2012
Campionato
38 Giornata
Cesena - Roma 2-3 1-1



BIOGRAFIA

Uno dei migliori prodotti della "Cantera" del Barcellona.
Attaccante brevilineo dotato di buona velocitą e ottima proprietą di palleggio, nelle giovanili blaugrana gioca sempre nelle categorie superiori alle sue etą, dimostrando sempre le sue grandissime qualitą.
Guardiola lo promuove ben presto in prima squadra e lui ripaga l'allenatore con prestazioni eccellenti e una buona quantitą di gol realizzati.
Sembra un predestinato del calcio ed in molti (forse un po' troppo frettolosamente) lo paragonano all'erede del suo compagno di squadra Messi, di cui sembra essere anche parente.
Quando la Roma raggiunge l'accordo per un prestito biennale con il Barcellona in molti stentano a credere al fatto che la societą giallorossa sia riuscita a mettere le mani su questo talento puro, con una formula che prevede, in caso di permanenza nella capitale anche al termine del secondo anno di prestito, un esborso economico da parte della Roma di una cifra che si aggira intorno ai 40 milioni di euro.
Ma una volta arrivato nella capitale, nonostante trovi altri giocatori spagnoli e soprattutto Luis Enrique come allenatore, Bojan si dimostra quasi subito un autentico flop.
Quasi mai decisivo, quasi sempre fuori dal gioco, ben presto relegato in panchina.
Certo, la pessima annata della squadra giallorossa non facilita le sue prestazioni, ma lui ci mette sicuramente del suo. La Roma, ovviamente, decide non solo di non riscattarlo, ma di non usufruire neanche della seconda annata di prestito.