logosito
ERNST ORVAR BERGMARK
logosito



Ernst Orvar Bergmark Burea (Svezia), 16 - 11 - 1930 / Orebro (Svezia), 10 - 05 - 2004
Esordio in serie A: 07 Ottobre 1962, Catania-Roma 0-0
Nazionale Svedese: 71 presenze

STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOL
1948-1949
OREBRO (SVE)
A
2
-
1949-1950
OREBRO (SVE)
B
14
8
1950-1951
OREBRO (SVE)
A
21
2
1951-1952
OREBRO (SVE)
A
22
-
1952-1953
OREBRO (SVE)
A
22
-
1953-1954
OREBRO (SVE)
B
16
-
1954-1955
AIK (SVE)
A
10
-
1955-1956
AIK (SVE)
A
7
-
1956-1957
OREBRO (SVE)
B
22
-
1957-1958
OREBRO (SVE)
B
31
2
1959
OREBRO (SVE)
B
22
1
1960
OREBRO (SVE)
B
22
1
1961
OREBRO (SVE)
A
22
-
1962
OREBRO (SVE)
A
14
-
1962-1963
Novembre 1962
ROMA
OREBRO (SVE)
A
2
-
A
-
-



BIOGRAFIA

In un referendum indetto presso gli sportivi svedesi nel corso degli anni '60, viene indicato come il più grande giocatore svedese di tutti i tempi. Non male per un paese che pure ha espresso grandi talenti per tutto il corso degli anni '50, molti dei quali, del resto, ammirati sui nostri campi.
E sicuramente è stato un grande giocatore, solo che il suo acquisto da parte della Roma risulta chiaramente incomprensibile.
Quando arriva nella capitale, ha infatti trentadue anni ed è entrato nella fase calante della carriera. Riesce a giocare solo due partite, mostrando chiaramente i segni lasciati dal passare del tempo. La tecnica, più che discreta si vede ancora, ma la difficoltà a capire il modo di giocare italiano, con quel catenaccio di cui ha soltanto sentito parlare, le difficoltà di lingua e una condizione fisica abbastanza approssimativa, lo portano ben presto ai margini della prima squadra.
E' uno degli acquisti più sconclusionati di una società dalle idee non proprio chiarissime e che sta entrando di gran carriera nella fase delle difficoltà economiche che la porteranno al varo della Rometta.
Dopo pochi mesi nella capitale, decide di rifare le valigie e tornare in patria