logosito
JULIO CESAR CLEMENTE BAPTISTA
logosito



Julio Cesar Clemente Baptista 2010/2011

08/09
09/10
Julio Cesar Clemente Baptista 2008/2009
Julio Cesar Clemente Baptista 2009/2010
San Paolo (Brasile), 01 - 10 - 1981
Esordio in serie A: 31 Agosto 2008, Roma-Napoli 1-1
Nazionale Brasiliana: 47 presenze e 5 reti

Campione Paulista 2000
Campione di Spagna 2008

Vincitore della Coppa America 2004 - 2007
Vincitore della Confederations Cup 2005 - 2009

STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOL
2000
SAN PAOLO (BRA)
A
14
-
2001
SAN PAOLO (BRA)
A
24
4
2002
SAN PAOLO (BRA)
A
20
3
2003
SAN PAOLO (BRA)
A
15
3
2003-2004
SIVIGLIA (SPA)
A
30
20
2004-2005
SIVIGLIA (SPA)
A
33
18
2005-2006
REAL MADRID (SPA)
A
32
8
2006-2007
ARSENAL (ING)
A
24
3
2007-2008
REAL MADRID (SPA)
A
26
3
2008-2009
ROMA
A
27
9
2009-2010
ROMA
A
22
3
2010-2011
Gennaio 2011
ROMA
MALAGA (SPA)
A
7
-
A
11
9



STAGIONE
DATA
COMPETIZIONE
PARTITA
GOL
2008-2009
13 Settembre 2008
Campionato
2 Giornata
Palermo - Roma 3-1 0-1
01 Ottobre 2008
Champions League
Girone A - 2 Giornata
Girondins de Bordeaux - Roma 1-3 1-2
1-3
16 Novembre 2008
Campionato
12 Giornata
Roma - Lazio 1-0 1-0
14 Gennaio 2009
Campionato
Recupero 9 Giornata
Roma - Sampdoria 2-0 1-0
2-0
18 Gennaio 2009
Campionato
19 Giornata
Torino - Roma 0-1 0-1
08 Febbraio 2009
Campionato
23 Giornata
Roma - Genoa 3-0 3-0
15 Marzo 2009
Campionato
28 Giornata
Sampdoria - Roma 2-2 0-1
2-2
25 Aprile 2009
Campionato
33 Giornata
Fiorentina - Roma 4-1 4-1
2009-2010
12 Gennaio 2010
Coppa Italia
Ottavi di Finale
Roma - Triestina 3-1 3-1
13 Febbraio 2010
Campionato
24 Giornata
Roma - Palermo 4-1 2-0
28 Febbraio 2010
Campionato
26 Giornata
Napoli - Roma 2-2 0-1
24 Marzo 2010
Campionato
30 Giornata
Bologna - Roma 0-2 0-2



BIOGRAFIA

Attaccante forte fisicamente, ha un buon colpo di testa e dispone di un tiro potente. Gioca prevalentemente come attaccante ma può anche essere schierato come centrocampista offensivo. Ha giocato nel San Paolo, Siviglia, Real Madrid ed Arsenal.
Il 14 agosto 2008 firma un contratto quadriennale con la Roma. Il 20 agosto, appena arrivato nella capitale italiana, insieme ai compagni Doni, Panucci, Okaka, Totti e all'allenatore Luciano Spalletti, porta il feretro del presidente della società giallorossa Franco Sensi deceduto tre giorni prima.
Debutta ufficialmente con i giallorossi il 24 agosto contro l'Inter nella sfida valida per la Supercoppa italiana.
Nelle sue due prime stagioni in giallorosso va via via perdendosi per strada alternando buone prestazioni a prove in cui si ha il dubbio che sia addirittura sceso in campo. Nonostante il suo fisico possente, spesso e volentieri nei contrasti con gli avversari vola a terra come se niente fosse.
Ben presto anche i tifosi giallorossi, conquistati dal suo gol alla Lazio nel derby di andata della sua prima stagione a Roma e dalla splendida rovesciata a Torino contro i granata, perdono la pazienza e la fiducia nei suoi mezzi. E cominciano a fischiarlo sonoramente. Per il brasiliano, a questo punto, non c'è più spazio da protagonista nella Roma e metà stagione 2010-2011 si accasa in Spagna, al Malaga.