logosito
LUCIANO ALGHISI
logosito



Luciano Alghisi Milano, 18 - 04 - 1917 / ?
Esordio in serie A: 18 Settembre 1938, Roma-Milano 1-0

STAGIONE
SQUADRA
SERIE
PRESENZE
GOL
1937-1938
VIGEVANO
B
22
5
1938-1939
ROMA
A
30
7
1939-1940
ROMA
A
23
5



STAGIONE
DATA
COMPETIZIONE
PARTITA
GOL
1938-1939
18 Settembre 1938
Campionato
1 Giornata
Roma - Milan 1-0
1-0
09 Ottobre 1938
Campionato
4 Giornata
Triestina - Roma 0-1
0-1
16 Ottobre 1938
Campionato
5 giornata
Roma - Lucchese 3-0
3-0
25 Dicembre 1938
Coppa Italia
Sedicesimi di Finale
Vis Pesaro - Roma 0-4
0-4
01 Gennaio 1939
Campionato
12 Giornata
Roma - Livorno 4-1
1-0
26 Febbraio 1939
Campionato
20 Giornata
Lucchese - Roma 1-4
1-4
16 Aprile 1939
Campionato
26 Giornata
Roma - Bari 2-0
1-0
28 Maggio 1939
Campionato
30 Giornata
Roma - Novara 3-0
2-0
1939-1940
17 Dicembre 1939
Campionato
12 Giornata
Roma - Genova 1893 2-0
1-0
04 Febbraio 1940
Campionato
18 Giornata
Venezia - Roma 2-2
0-1
25 Febbraio 1940
Campionato
21 Giornata
Roma - Ambrosiana Inter 1-2
1-0
10 Marzo 1940
Campionato
22 Giornata
Roma - Bari 4-2
3-1
24 Marzo 1940
Campionato
24 Giornata
Roma - Modena 1-0
1-0



BIOGRAFIA

La Roma lo preleva giovanissimo dal Vigevano, dove ha appena disputato un ottimo torneo di serie B che lo ha messo in evidenza come una promessa del nostro calcio. E nei due anni passati a Roma, Alghisi ripaga ampiamente la fiducia, pur in una squadra che aveva un pò perso lo smalto degli inizi e che stenta a ritrovarsi, anche a causa di alcune scelte cervellotiche di mercato.
Ala molto veloce e dotata tecnicamente, Alghisi ha una buona capacità di concludere l'azione nel modo più appropriato, andando sul fondo a crossare per i compagni che arrivano da dietro o tentando lui stesso la conclusione, con rapide conversioni al centro.
Forse è leggerino e in un calcio duro come il nostro, è un difetto non piccolo. Gioca comunque due stagioni, su buoni livelli, dimostrando di poter reggere tranquillamente l'impatto col grande calcio della serie maggiore.
Il problema è che partito molto bene, nell'ultimo periodo romano comincia a perdere qualche colpo.
Nel 1940, perciò, la dirigenza decide di puntare su Krieziu e Pantò, che in effetti sono più forti di lui, lasciandolo partire per Bari.