logosito STAGIONE 2018 - 2019



CAMPIONATO
logosito



ROMA - LAZIO

VII GIORNATA
29 Settembre 2018 Ore 15.00



Stadio Olimpico di Roma

Stadio Olimpico di Roma
Capienza: 70.634
Spettatori presenti: 47.600



romacalcio
ROMA
3 - 1

laziocalcio
LAZIO



Olsen 6,5, Santon 6,5, Manolas 6,5, Fazio 6, Kolarov 7, De Rossi 7 (74' Cristante Sv), Nzonzi 6,5, Florenzi (83' Juan Jesus Sv), Pastore 5 (37' Pellegrini Lorenzo 8), Dzeko 6,5, El Shaarawy 6,5

All.: Di Francesco
45' Pellegrini Lorenzo
67' Immobile
71' Kolarov
86' Fazio

Arbitro: Rocchi
Strakosha 5, Caceres 4,5, Acerbi 5,5, Luiz Felipe 6, Marusic 5, Parolo 5 (53' Badelj 5), Lucas Leiva 5, Milinkovic-Savic 4,5, Lulic 6 (81' Caceido Sv), Luis Alberto 4 (53' Correa 5,5), Immobile 6,5

All.: Inzaghi Simone
A disposizione:
Mirante, Fuzato, Karsdorp, Marcano, Pellegrini Luca, Zaniolo, Kluivert, Schick, Under
Note:
Ammoniti: Olsen, Dzeko, Pellegrini Lorenzo, Badelj
Angoli: 9-8 per la Lazio
Recupero: 3' nel primo tempo, 4' nel secondo tempo
A disposizione:
Proto, Gurerrieri, Bastos, Wallace, Patric, Durmisi, Murgia, Cataldi, Berisha



I RISULTATI DI GIORNATA
Bologna 2 - 1 Udinese
Chievo 0 - 1 Torino
Fiorentina 2 - 0 Atalanta
Frosinone 1 - 2 Genoa
Inter 2 - 0 Cagliari
Juventus 3 - 1 Napoli
Roma 3 - 1 Lazio
Sassuolo 1 - 4 Milan
Parma 1 - 0 Empoli
Sampdoria 2 - 1 Spal



Alla Roma il derby contro la Lazio.
Iscrivete la Juventus ad un altro campionato...
CLASSIFICA
Juventus 21
Napoli 15
Fiorentina 13
Inter 13
Sassuolo 13
Genoa* 12
Lazio 12
Roma 11
Sampdoria 11
Parma 10
Milan* 9
Spal 9
Torino 9
Udinese 8
Bologna 7
Atalanta 6
Cagliari 6
Empoli 5
Frosinone 1
Chievo* -1


* Genoa e Milan una partita in meno
Chievo penalizzato di 3 punti per illeciti sulle plusvalenze dei calciatori
CLASSIFICA MARCATORI
Piatek (Genoa) 8
Insigne (Napoli) 5
De Paul (Udinese) 4 (1 rig.)
Defrel (Sampdoria) 4
Immobile (Lazio) 4
Mandzukic (Juventus) 4



Foto e Giornali

mailRaccontami la tua partita - Mandami una mail con il tuo contributomail

"CORRIERE DELLO SPORT"

In prima pagina:
Derby alla Roma: nel momento più difficile ha puntato sull'esperienza.
L'HA VINTO DIFRA. Decisivo l'ingresso di Pellegrini per Pastore che gli ha lasciato il tacco. Kolarov e Fazio hanno vanificato il gol di Immobile (3-1).
Per la Lazio la decima sconfitta nelle 16 sfide con le big.

II pagina:
Esperienza più che freschezza: la Roma (età media quasi 30 anni) si rilancia nel derby.
DIFRA DAY. È il trionfo del tecnico che trova solidità escludendo tutti i giovani di Monchi.
Tacco di Pellegrini e pari di Immobile. Ma Kolarov e Fazio chiudono i conti.
La Lazio manca ancora una volta contro le big: 10 ko su 16 incontri.

III pagina:
Da annegati ad abnegati nella gara giusta per rinascere.
EUSEBIO, SE QUESTO È UN UOMO. La risposta che aveva evocato è arrivata dai "suoi": Fazio, Kolarov, Olsen, Santon. Ora manca Dzeko.

IV pagina:
Il tecnico ha ricevuto un attestato di fedeltà dai giocatori.
"LO AVEVO VISTO NEI LORO OCCHI". Di Francesco ha ritrovato la Roma: "Erano diversi. E adesso so che ci toglieremo delle soddisfazioni".
"Dopo l'1-1 siamo rimasti tranquilli: abbiamo vinto un derby da uomini".
"Il 4-2-3-1? Con il mio integralismo avevo giocato così anche a Sassuolo".
"Siamo stati più verticali del solito. Fazio scherzava: un gol e un assist..."
"La scelta di andare in ritiro è servita: dovevamo tirare fuori le nostre paure".
"Dzeko nervoso? Poteva essere servito meglio, ma presto si rilancerà".

V pagina:
Una rinascita costruita nel ritiro post Bologna.
DENTRO IL RITIRO SCACCIACRISI. LA ROMA SI È RITROVATA COSÌ. I dialoghi tra tecnico e giocatori, il cambio tattico, le nuove regole interne. Poi l'asse Monchi-Totti a protezione. E il ruolo di De Rossi.

VII pagina:
Manolas concede poco, Nzonzi si sacrifica.
PELLEGRINI FA LA DIFFERENZA. FAZIO: IL MALE E IL BENE. Olsen attento, Santon in crescita, Florenzi c'è, Pastore discontinuo.

VIII pagina:
Si fa male Pastore, entra Lorenzo Pellegrini. E la Roma cambia.
ADESSO CHIAMATELO LORENZO IL MAGNIFICO. Il suo ingresso in campo ha spaccato il derby: da trequartista ci ha messo gol, assist, personalità e cuore.

IX pagina:
Il grande ex ha giocato con una frattura al piede.
SI TRASFORMA IN UN RAGGIO LASER: KOLAROV E IL GOL CON UN DITO ROTTO! Dzeko gli ha indicato l'angolo e lui ha fatto bingo al 71', il minuto di Lulic: "Sapevo che avrei segnato".

XI pagina:
Il capitano festeggia da infortunato: "Mi fermo un po'".
"ROMA, AVANTI SENZA LIMITI". L'ammissione di De Rossi: "Perdere sarebbe stato drammatico e temevo questa Lazio. So che è brutto, ma avrei preso anche un pari".
"È vero, a Bologna avevamo toccato il fondo, ma poi c'è stata la scossa".
Coreografia della Curva Sud
La coreografia della Curva Sud con tanti bandieroni giallorossi

Striscione ironico
Striscione all'indirizzo dei tifosi laziali

Pastore infortunato
Pastore parte in sordina e poi si infortuna. Ma è proprio questa la svolta della gara

Il gol di Pellegrini
Al suo posto entra Lorenzo Pellegrini e cambia la musica: allo scadere dal primo tempo segna il gol di tacco (ultima specialità proprio di Pastore) e dà il via alla festa

Il gol di Kolarov
Dopo un clamoroso errore di Fazio che regala il pareggio ad Immobile, ci pensa Kolarov, l'ex laziale, a riportare in vantaggio i giallorossi

Kolarov esulta
Incurante del suo passato in biancoceleste, Kolarov esulta come se niente fosse.
Il serbo ha emulato un altro giocatore del passato, Arne Selmosson,lo svedese chiamato "Raggio di Luna", che sul finire degli anni 50 giocò sia nella Lazio che nella Roma, segnando nel derby con entrambe le maglie. Proprio come Kolarov.

Fazio festeggiato
Nel finale di gara Fazio si fa perdonare l'errore che ha portato al pareggio laziale, segnando di testa il gol del definitivo 3-1

Manolas festeggia
A fine gara Manolas festeggia in maniera pacata...

Gazzetta dello Sport

Gazzetta dello Sport