logosito STAGIONE 2015 - 2016



CAMPIONATO
logosito



LAZIO - ROMA

XXXI GIORNATA
03 Aprile 2016 Ore 15.00



Stadio Olimpico di Roma

Stadio Olimpico di Roma
Capienza: 72.698
Spettatori presenti: 29.922



laziocalcio
LAZIO
1 - 4

romacalcio
ROMA



Marchetti 5,5, Patric 4, Bisevac 4,5, Hoedt 4,5, Braafheid 5, Biglia 5, Candreva 5 (56' Keita Balde 6,5), Cataldi 5 (84' Djordjevic Sv), Parolo 6,5, Felipe Anderson 5,5, Matri 5 (56' Klose 6)

All.: Pioli
15' El Shaarawy
64' Dzeko
75' Parolo
83' Florenzi
87' Perotti

Arbitro: Banti
Szczesny 6, Florenzi 6,5, Manolas 7, Rudiger 6,5, Digne 7, Keita 7, Pjanic 6,5, Salah 6 (81' Zukanovic Sv), Nainggolan 7,5 (71' Iago Falque 6), Perotti 8, El Shaarawy 7 (60' Dzeko 6,5)

All.: Spalletti
A disposizione:
Guerrieri, Gentiletti, Mauricio, Pnazi, Mauri, Matosevic
Note:
Espulso: 90' Hoedt per doppia ammonizione
Ammoniti: Patric, Rudiger, Candreva, Biglia, Nainggolan, Cataldi
Angoli: 10-5 per la Lazio
Recupero: 0' nel primo tempo, 6' nel secondo tempo
A disposizione:
De Sanctis, Castan, Maicon, Torosidis, Strootman, Emerson Palemieri, De Rossi, Uçan, Totti



I RISULTATI DI GIORNATA
Atalanta 2 - 1 Milan
Bologna 0 - 1
Hellas Verona
Carpi 1 - 3 Sassuolo
Chievo 3 - 1 Palermo
Fiorentina 1 - 1 Sampdoria
Genoa 4 - 0 Frosinone
Inter 1 - 2 Torino
Juventus 1 - 0 Empoli
Lazio 1 - 4 Roma
Udinese 3 - 1 Napoli



La Roma ora punta il secondo posto.
Palermo sempre più giù: per la salvezza è bagarre
CLASSIFICA
Juventus 73
Napoli 67
Roma 63
Fiorentina 56
Inter 55
Milan 49
Sassuolo 48
Lazio 42
Chievo 41
Genoa 37
Atalanta 36
Bologna 36
Empoli 36
Torino 36
Udinese 34
Sampdoria 33
Carpi 28
Palermo 28
Frosinone 27
Hellas Verona 22
CLASSIFICA MARCATORI
Higuain (Napoli) 30 (3 rig.)
Bacca (Milan) 14 (1 rig.)
Dybala (Milan) 14 (3 rig.)
Icardi (Inter) 13 (1 rig.)
Eder (Sampdoria/Inter) 12 (3 rig.)
Ilicic (Fiorentina) 12 (7 rig.)



"Corriere dello Sport"

mailRaccontami la tua partita - Mandami una mail con il tuo contributomail

In prima pagina:
Lazio travolta 1-4 e Pioli esonerato!
LA ROMA GODE. Derby ai giallorossi.
Il Faraone apre, Dzeko raddoppia, magia di Florenzi, sigillo di Perotti.
Il Napoli (ko a Udine) è a 4 punti.

II pagina:
FANTAROMA. "NOI BRAVI E PIÙ FORTI". Spalletti: Ai miei giocatori faccio solo complimenti. Sono molto dispiaciuto di non aver utilizzato Totti.
"Noi secondi? Siamo realisti, ma facciamoci trovare pronti a montare sul treno che passa..."
"Per tre mesi io a Trigoria come se fossi all'Asinara... Per tre mesi non ho dato giorni liberi".

III pagina:
FLORENZI: "SEGNO PERCHÉ NON HO PAURA". Primo derby con la fascia, primo gol alla Lazio. E record personale. "Ho imparato a stare calmo".

V pagina:
ROMA SUPER, IL DERBY FA SOGNARE. Poker dei giallorossi, che puntano il Napoli. La Lazio sfiora la rimonta, poi si arrende.
Apre El Shaarawy, raddoppia Dzeko. Parolo illude i suoi, Florenzi e Perotti chiudono i conti.
Un ko pesante che costa la panchina a Pioli. Spalletti invece è più vicino al secondo posto.

VI pagina:
PEROTTI-ELSHA, I DEB DEL GOL. "IL MASSIMO". I rinforzi di gennaio hanno lasciato subito il segno nel derby romano: "Avanti così".
L'azzurro: "Lavoro per dare il meglio. Se poi resterò a Roma lo deve decidere il club".
L'argentino: "Con questi compagni tutto è facile. Sono riuscito già ad inserirmi".

VII pagina:
DZEKO: IO RESTO, MA IN PANCHINA NON SONO FELICE. "Il tecnico lo sa, non è facile entrare in corsa. Il gol? Magari si giocasse sempre il derby..."
"Vittoria meritata, abbiamo giocato molto bene. Bravo Florenzi a fare il 3-1 che ha deciso".
"Il nostro obiettivo resta consolidare il terzo posto, poi faremo i conti. Posso dare di più".

XXI pagina:
NAINGGOLAN INCONTENIBILE, PJANIC FA LUCE. Digne, moto perpetuo e assist. Dove c'è Manolas non si passa. Salah e Falque poco ispirati.

XXII pagina:
TESTACCIO, LA FESTA È STORICA. Tra protesta e passione, in 3000 hanno visto il derby dove tutto è cominciato.
I fan "dissidenti" si sono riuniti al mitico campo per sostenere la Roma anche da lontano.
Cori contro il club e il prefetto. Poi però sguardi puntati sul maxischermo ed esultanza finale.
Stadio deserto
Le Curve divise, i tifosi che disertano lo stadio, le disposizioni del Prefetto Gabrielli che, allora, prevedono la chiusura di mezza Curva Sud e del Distinto Sud: un'atmosfera al derby che se ce lo avessero raccontato qualche anno fa, non ci avremmo mai creduto

Curva Sud a Testaccio
I tifosi della Sud che hanno preferito non acquistare il biglietto, si sono dati appuntamento davanti lo storico impianto (ormai abbandonato...) di Testaccio e hanno seguito la partita da lì, tifando come se fossero all'Olimpico

Il gol di El Shaarawy
Dopo appena 15 minuti, l'esordiente nel derby El Shaarawy porta in vantaggio la Roma con un preciso colpo di testa su cross di Digne

Manolas autentico muro
Manolas autentico muro difensivo: dove c'è lui, sicuramente non si passa

Raddoppio di Dzeko
Tira Perotti, ribatte il palo: Dzeko si fa trovare pronto a ribattere in gol la respinta e raddoppiare per i giallorossi

Splendido gol di Florenzi
Dopo 10 minuti in cui la Roma aveva un po' mollato la presa, e la Lazio aveva accorciato le distanze, Florenzi segna come suo solito un gol bellissimo: tiro al volo dal limite dell'area e gol scaccia paure

Florenzi esulta
Primo derby da capitano per Florenzi, e primo gol segnato in carriera alla Lazio

Perotti chiude il conto
Perotti, anche lui esordiente come El Shaarawy nel derby, chiude il conto con un preciso tiro a giro: è il definitivo 1-4 per i giallorossi

Totti e De Rossi
Totti e De Rossi, per motivazioni più o meno differenti, sono stati costretti a seguire tutto il derby dalla panchina. In molti sostengono che questo potevaessere l'ultimo derby per Totti: il tempo ci dirà se è stato veramente così

Spalletti saluta Pioli
Spalletti saluta Pioli al termine della gara: il tecnico biancoceleste dopo poco verrà esonerato