logosito STAGIONE 2010 - 2011



CHAMPIONS LEAGUE
logosito



SACHTAR - ROMA

OTTAVI DI FINALE
-RITORNO-
08 Marzo 2011 ore 20.45



Stadio Donbass Arena

Stadio Donbass Arena
Capienza: 51.504
Spettatori presenti: 40.000



shaktardonetsk
SACHTAR
3 - 0

roma
ROMA



Pyatov 7, Srna 7, Chygrynskiy 6, Rakitskiy 6, Rat 6,5, Hubschman 7, Mkhitaryan 6 (67' Texeira 6), Douglas-Costa 5,5 (60' Eduardo 6,5), Jadson 6, Willian 7, Luiz Adriano 6 (75' Moreno Sv)

All.: Lucescu
18' Hubschman
59' Willian
87' Eduardo

Arbitro: Webb (ING)
Doni 5,5, Burdisso N. 5,5, Mexes 5, Juan 6, Riise 4,5, Pizarro 5,5, De Rossi 4, Taddei 5 (46' Rosi 4,5), Perrotta 6 (85' Caprari Sv), Vucinic 6 (65' Brighi 5), Borriello 5

All.: Montella
A disposizione:
Khudzhamov, Stepanenko, Gai, Ishchenko
Note:
Espulso: 40' Mexes per doppia ammonizione
Ammoniti: Mkhitaryan, Perrotta, Srna, Riise, Pizarro
Angoli: 7-4 per lo Sachtar
Recupero: 3' nel primo tempo, 3' nel secondo tempo
A disposizione:
Lobont, Castellini, Greco, Totti



IL TABELLONE















Roma umiliata in Ucraina.
Il Barcellona si sbarazza dell'Arsenal con qualche apprensione





















OTTAVI DI FINALE QUARTI DI FINALE SEMIFINALE FINALE













A.
R.









Milan
0
0









Tottenham Hotspur
1
0













A.
R.









Inter











Schalke 04




















Valencia CF
1
1









Schalke 04
1
3
















A.
R.









 











 
















Roma
2
0









Sachtar
3
3
























Chelsea











Manchester United




















Arsenal
2
1









Barcelona
1
3



















A.
R.









 











 













Inter
0
3









Bayern Munchen
1
2
























Real Madrid











Tottenham Hotspur




















Olympique Lyoannis
1
0









Real Madrid
1
3



























 











 
















Olympique de Marseille
0
1









Manchester United
0
2
























Barcelona











Sachtar




















Kobenhavn
0
0









Chelsea
2
0












"Corriere dello Sport"

In prima pagina:
ROMA, CHE FIGURA! In Ucraina perde la partita (3-0) e la testa (quante botte): addio Champions.
Borriello sbaglia dal dischetto sull'1-0, Montella rivela: "Il rigorista era Pizarro".
Espulso Mexes, brutto colpo di De Rossi: rischia la prova tv. E Adriano ha rescisso.

II pagina:
Altro che impresa: la squadra giallorossa esce da Donetsk dominata dagli ucraini.
ROMA, CHE BOTTA! ADDIO ALL'EUROPA. Parte bene, poi va sotto e si perde: Borriello fallisce un rigore, Mexes si fa espellere, De Rossi graziato. Hubschmann, Willian, ed Eduardo fanno 3-0. E ora c'è la Lazio.

III pagina:
Il tecnico giallorosso è soddisfatto di come la squadra ha giocato ma condanna certi comportamenti.
MONTELLA: DOVEVA TIRARE PIZARRO. "Il rigorista era David. La prossima volta provo io... La Roma è stata brava. Ma perché quel nervosismo?"
"De Rossi non può essere giustificato per la gomitata anche se l'avversario ci ha provocati".
"E poi abbiamo preso ammonizioni inutili. Mexes? Se resti in dieci a questi livelli non ce la fai".

V pagina:
Poca voglia di parlare, Totti sintetizza: "Dispiaciuto, in particolare per l'eliminazione". E il portiere bacchetta tutti.
DONI: ROMA, COSÌ NON VA. "Una grande non si comporta come noi quando andiamo in difficoltà".
Burdisso: "Siamo stati nervosi ma soprattutto inegnui rispondendo alle loro provocazioni. Speriamo di ripartire".
"Condannati da alcuni episodi. Mexes non meritava il secondo giallo: in dieci nessuna speranza di farcela".

VI pagina:
Juan fa quel che può in difesa. Perrotta corre a vuoto. Riise, troppe disattenzioni in copertura.
VUCINIC DA SOLO NON BASTA. Mexes, un'altra espulsione. Borriello, grave errore. Rosi regala il terzo gol.

VII pagina:
Il centravanti chiarisce l'episodio che lascia tanti rimpianti alla Roma.
"SÌ, HO SBAGLIATO MA NON MI PENTO". Borriello: Sul rigore mi sono preso una responsabilità. Rifarei tutto. Altre volte era andata bene, stavolta no.
"Da quando ho detto la frase sui 25.000 gol non ho più segnato. Peccato, perché stavamo dominando".
"Le botte? Chiedetevi perché ce l'avevamo tutti con Srna. Ora sotto con il derby. Spero di giocarlo".

VIII pagina:
Vucinic non incide, Burdisso non dà sicurezza alla difesa. Borriello si batte, Perrotta non si arrende.
MENEZ, GENIO E INGENUITÀ. Un gran gol (primo in Champions all'Olimpico), poi l'ammonizione: salterà il ritorno, come Cassetti.
De Rossi chiama il fuorigioco
Sul primo gol degli ucraini De Rossi chiama un fuorigioco che il guardalinee non vede

Borriello sbaglia
Borriello in azione. L'attaccante non solo non segna da diverso tempo, ma sbaglia anche il rigore del possibile 1-1

Gli ucraini esultano
Willian esulta dopo il suo gol del raddoppio. Dietro di lui Srna, oggetto di duri interventi da parte dei romanisti per via delle sue "prese in giro"

De Rossi e Rosi contrastano
Un impresentabile Rosi cerca di tamponare come può le avanzate degli ucraini. Proprio da un suo grossolano errore arriverà il gol del definitivo 3-0