logosito STAGIONE 2010 - 2011



CHAMPIONS LEAGUE
logosito



ROMA - SACHTAR

OTTAVI DI FINALE
-ANDATA-
16 Febbraio 2011 ore 20.45



Stadio Olimpico di Roma

Stadio Olimpico di Roma
Capienza: 72.698
Spettatori presenti: 35.873



roma
ROMA
2 - 3

shaktardonetsk
SACHTAR



Doni 4,5, Cassetti 4,5, Mexes 5, Burdisso 4,5, Riise 4 (46' Castellini 5,5), Menez 6, Perrotta 6, De Rossi 5, Taddei 6, Totti 5,5, Vucinic 4 (68' Borriello 5,5)

All.: Ranieri
28' Rat (aut.)
29' Jadson
36' Douglas-Costa
42' Luiz Adriano
61' Menez

Arbitro: Benquerenca (POR)
Pyatov 6, Srna 6, Chigrinskiy 6, Rakitskiy 6, Rat 5,5, Mkhitaryan 6 (77' Vitsenets Sv), Hubschman 6, Douglas-Costa 7 (65' Eduardo Sv), Jadson 7 (85' Alex Sv), Willian 6, Luiz Adriano 6,5

All.: Lucescu
A disposizione:
Lobont, Juan, Simplicio, Greco, Brighi
Note:
Ammoniti: Chigrinsckiy, Luiz Adriano, Cassetti, Menez, Perrotta, Rakitskiy, Pyatov
Angoli: 13-5 per la Roma
Recupero 1' nel primo tempo, 4' nel secondo tempo
A disposizione:
Khudzamov, Chyzhov, Stepanenko, Ishchenko



IL TABELLONE















La Roma cade in casa con gli ucraini, come il Milan contro il Tottenham.
L'Arsenal fa tornare sulla terra i marziani del Barcellona





















OTTAVI DI FINALE QUARTI DI FINALE SEMIFINALE FINALE













A.
R.









Milan
0










Tottenham Hotspur
1














A.
R.









 











 



















Valencia CF
1










Schalke 04
1

















A.
R.









 











 
















Roma
2










Sachtar
3

























 











 




















Arsenal
2










Barcelona
1




















A.
R.









 











 













Inter
0










Bayern Munchen
1

























 











 




















Olympique Lyoannis
1










Real Madrid
1




























 











 
















Olympique de Marseille
0










Manchester United
0

























 











 



















Kobenhavn
0










Chelsea
2













"Corriere dello Sport"

In prima pagina:
Champions appesa ad un filo: i tifosi contestano.
FISCHI SULLA ROMA! Lo Shakthar passa all'Olimpico (2-3): serve un'impresa in Ucraina.
Giallorossi allo sbando: sbloccano la partita, poi chiudono il primo tempo sull'1-3. Nella ripresa non basta il lampo di Menez.
Ranieri scuote la squadra: "Non bisogna arrendersi". Riise: "Colpa mia". Oggi Fiorentino a Trigoria. Società: entra un cinese.h

II pagina:
Una notte da incubo per i giallorossi, che escono tra i fischi dell'Olimpico. Nella gara di ritorno senza Cassetti e Menez.
EUROPA AMARA, LA ROMA CROLLA. Non basta l'autogol di Rat e la rete di Menez. La squadra di Ranieri ne prende tre in 13'.

III pagina:
Dopo la sconfitta affiora il malumore del pubblico, deluso dal comportamento di Ranieri e dei suoi.
E I TIFOSI CONTESTANO LA SQUADRA. A fine partita i giocatori sono andati sotto la Sud a testa bassa: pioggia di fischi.
La Curva ha chiamato la squadra, ma questa volta niente applausi. E qualcuno voleva aspettare il pullman.
Sussulto d'orgoglio del capitano che sussurra con un filo di voce: "No, non è finita".

V pagina:
Il tecnico giallorosso non sente di dover rimproverare nulla ai suoi e non pensa minimamente di mollare i giallorossi.
RANIERI: NON MI DIMETTO. "La responsabilità è mia, sento di avere la squadra con me: se ci sono problemi basta che lo dicano".
"Non ho visto la crisi. C'è una certa fragilità e gli episodi ci hanno condannato: sconfitta e fischi vanno accettati".
"Al ritorno possiamo fare due gol. Borriello? Se in quella mezzora avesse mostrato di più... È un periodo sfortunato".

VI pagina:
Il difensore non si nasconde a fine gara dopo il grave errore da cui è nato l'1-3.
RIISE: SONO A PEZZI, MA NON FINISCE QUI". "Chiedo scusa a tutti, ho deluso i tifosi e sto male per questo. Volevo farmi perdonare, non ho chiesto io la sostituzione".
"Ranieri mi ha detto che non avrei giocato il secondo tempo: non contesto la sua scelta. Anzi, è comprensibile".
"È stata una partita maledetta, vogliamo però una rivincita. Possiamo segnare due gol in Ucraina".

VII pagina:
Le tre reti degli ucraini, una qualificazione compromessa, i fischi dei tifosi. E tanti segnali di nervosismo.
BORRIELLO: E STO IN PANCA IO... Lo sfogo dell'attaccante nell'intervallo colto dalla tv: "Ho fatto 25.000 gol".
De Rossi: "Era giusto andare dai tifosi, gesto di rispetto. Le cose non vanno. Non spetta a me giudicare l'allenatore".
"La qualificazione ora si è complicata ma non gettiamo la spugna. Se riusciamo a segnare nel primo tempo..."

VIII pagina:
Vucinic non incide, Burdisso non dà sicurezza alla difesa. Borriello si batte, Perrotta non si arrende.
MENEZ, GENIO E INGENUITÀ. Un gran gol (primo in Champions all'Olimpico), poi l'ammonizione: salterà il ritorno, come Cassetti.
Coreografia in Sud
La bella coreografia (non autorizzata dalla questura) realizzata dai tifosi della Roma. Da tanto tempo non si vedeva nulla del genere. Perché per "alcuni" è illegale...

I tifosi ucraini a Roma
I circa 700 tifosi ucraini presenti ieri all'Olimpico

Fiori per il Mortadella
Totti posa un mazzo di fiori: in settimana è morto lo storico tifoso giallorosso "Mortadella"

Burdisso in rete
Burdisso nella rete avversaria dopo un colpo di testa alto di poco

Perrotta esulta
Perrotta esulta dopo il colpo di testa che ha causato l'autogol di Rat

Riise, clamoroso errore
Un clamoroso errore di Riise spiana la strada al terzo gol dei giocatori ucraini

Burdisso prova a tamponare
Burdisso prova a tamponare gli avanti ucraini, con scarsi risultati

Immagine della delusione giallorossa
Un'immagine che testimonia lo stato dei giocatori giallorossi

Vucinic poco incisivo
Da un po' di tempo Vucinic non riesce ad essere incisivo come una volta

Striscione in curva Nord
In Curva Nord spunta uno striscione eloquente sul pensiero dei tifosi

Lampo di Menez
Un lampo di Menez permette di andare in Ucraina con una flebile speranza di qualificazione

Francesco Totti
Ancora una sfortunata partita per il capitano Francesco Totti

Ranieri deluso
Ranieri: qual è il problema? Qualcuno gioca contro di lui o si sta pensando solo al futuro societario?