logosito STAGIONE 2010 - 2011



CAMPIONATO
logosito


SAMPDORIA - ROMA

XIX GIORNATA
09 Gennaio 2011 Ore 12.30

Stadio Luigi Ferraris

Stadio Luigi Ferraris
Capienza: 36.743
Spettatori presenti: 22.802

sampdoriacalcio
SAMPDORIA
2 - 1

romacalcio
ROMA



Curci 6, Zauri 6, Gastaldello 5,5, Lucchini 5, Ziegler 6,5, Koman 6, Palombo 6, Poli 6 (82' Mannini Sv), Guberti 6,5, Marilungo 4,5 (61' Pazzini 5,5), Pozzi 5 (77' Macheda Sv)

All.: Di Carlo
18' Vucinic
58' Pozzi (rig.)
84' Guberti

Arbitro: Rocchi
Espulsi: 54' Bertagnoli per fallo da ultimo uomo, 86' Lucchini per doppia ammonizione, 90' Gastaldello per doppia ammonizione
Bertagoli 6, Cassetti 5,5, Mexes 6,5 (46' Juan 4), Burdisso N. 6, Riise 5, Perrotta 6, Greco 5,5 (90' Totti Sv), Brighi 5,5, Vucinic 7, Borriello 6, Menez 6,5 (54' Doni 6)

All.: Ranieri
A disposizione:
Da Costa, Accardi, Volta, Tissone
Note:
Ammoniti: Marilungo, Pozzi, Greco
Angoli: 5-4 per la Roma
Recupero 1' nel primo tempo, 4' nel secondo tempo
A disposizione:
Castellini, De Rossi, Rosi, Simplicio

I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA

CLASSIFICA MARCATORI
Bari 0 - 2
Bologna
Milan
40

Cavani (Napoli)
13
Catania
1 - 2
Inter

Napoli
36

Di Natale (Udinese)
13 (2 rig.)
Cesena
0 - 0
Genoa

Lazio
34

Di Vaio (Bologna)
11
Chievo
0 - 0
Palermo

Roma
32

Ibrahimovic (Milan)
11 (2 rig.)
Fiorentina
3 - 2
Brescia

Juventus
31

Borriello (Roma)
9 (1 rig.)
Lazio
1 - 2
Lecce

Palermo
31

Eto'o (Inter)
9 (3 rig.)
Milan
4 - 4
Udinese

Inter*
29



Napoli
3 - 0
Juventus

Udinese
27



Parma
1 - 2
Cagliari

Sampdoria*
26



Sampdoria
2 - 1
Roma

Bologna*
24







Cagliari
23



Spettacolo a Milano. Il Napoli annienta la Juve.
Il Lecce batte la Lazio e risale la china

Fiorentina*
23




Genoa*
23




Chievo*
22




Parma
22







Catania
21







Cesena*
19






Lecce
18






Brescia
15






Bari
14















* Inter due partite in meno.
Cesena, Fiorentina, Sampdoria e Genoa una partita in meno
Bologna un punto di penalizzazione per ritardo pagamento IRPEF













"Corriere dello Sport"

Raccontami la tua partita - Mandami una mail mail con il tuo contributo.

In prima pagina:
Una sconfitta incredibile, due storie pazzesche.
JUAN: "ROMA, SCUSAMI". TOTTI AL 91': MA SI PUÒ? Due clamorosi errori del brasiliano costano ai giallorossi il ko con la Sampdoria (1-2): "Non ci sono giustificazioni, la colpa è mia".
Fa discutere l'ingresso in campo del capitano nei 4' di recupero. Ranieri: "Da parte mia non c'è stata una mancanza di stima".

II pagina:
Nell'incredibile ko giallorosso a Genova, tiene banco il cambio che ha coinvolto il capitano nel finale.
MA SI PUÒ FAR ENTRARE TOTTI AL 91'? Ranieri lo ha chiamato quando mancavano solo 4' di recupero. La battuta: "Ma comincia ora?".
Al momento del suo ingresso ha scherzato con il quarto uomo ma i suoi dubbi stanno aumentando.
Poi ecco l'amarezza. Prima l'episodio con Palombo, e alla fine ha commentato così: "Mi pare bene, no?"

III pagina:
Il tecnico della Roma cerca di spiegare la bizzarra scelta effettuata a tempo scaduto: "Pensavo mancassero tre minuti più recupero".
RANIERI: POTEVA ESSERE DECISIVO. "Prima che entrasse gli ho detto: Un tuo colpo può salvare la partita".
"Io chiedo a tutti di provarci fino alla fine. Quindi non c'è stata mancanza di stima da parte mia".
"De Rossi? Non stava bene. E poi credo in Greco. Mexes è uscito dopo il parere del nostro medico".

V pagina:
Sampdoria ancora stregata per i giallorossi: come nell'aprile scorso, Ranieri beffato da un'altra rimonta.
JUAN, COME DUE AUTOGOL. Gli errori del difensore ribaltano il vantaggio di Vucinic. Espulsi Bertagnoli, Lucchini e Gastaldello.

VI pagina:
Menez crea sempre pericoli, Borriello ha pochi palloni giocabili. Greco stavolta fatica, Riise difende male e non punge.
VUCINIC, UN LAMPO D'AUTORE. Il suo gol è il momento più bello della partita. Mexes, un bel primo tempo poi lo stop.

VII pagina:
Con un'onesta autocritica il difensore brasiliano si assume tutte le responsabilità della dolorosa sconfitta di Genova.
"SCUSAMI ROMA. È STATA COLPA MIA". "Ho sbagliato, mi dispiace da morire per i compagni e i tifosi: niente scuse. Un difensore non può fare certi errori".
"il secondo sbaglio è più grave, perché non ho visto Guberti e ho perso il pallone invece di calciarlo".
"Il rigore provocato dal mio retropassaggio ha cambiato la partita. Peccato perché andava tutto bene".
"Adesso devo ripartire. Se sarò chiamato in causa già domenica farò del mio meglio".
Greco in azione
Greco titolare, in azione sul campo di Marassi

Juan inguardabile
Pessima prova di Juan, che "regala" due gol ai blucerchiati

Vucinic in gol
Vucinic in giornata, segna e offre buone giocate per i compagni
Vucinic festeggiato
Vucinic festeggiato dai compagni per il gol del momentaneo vantaggio
Doni e Juan di guardano
Doni, entrato dopo l'espulsione di Bertagnoli, osserva incredulo Juan mentre Guberti esulta per il gol vittoria blucerchiato