logosito STAGIONE 2005 - 2006



CAMPIONATO
logosito



ROMA - UDINESE

II GIORNATA
11 Settembre 2005 Ore 15.00



Stadio Olimpico di Roma

Stadio Olimpico di Roma
Spettatori presenti: 36.000 circa



romacalcio
ROMA
0 - 1

udinesecalcio
UDINESE



Curci, Panucci, Kuffour, Chivu, Cufrè (54' Cassano), De Rossi, Perrotta (77' Alvarez), Totti, Mancini, Montella (46' Nonda), Taddei

All.: Spalletti
32' Muntari

Arbitro: Messina
De Sanctis, Juarez, Natali, Felipe, Candela, Zenoni D., Obodo, Muntari (63' Mauri), Di Michele (46' Vidigal), Iaquinta, Di Natale (85' Barreto)

All.: Cosmi
A disposizione:
Doni, Bovo, Aquilani, Dacourt
Note:
Ammoniti: Natali, Vidigal, De Sanctis, Juarez
Angoli: 10-3 per la Roma
Recupero: 2' nel primo tempo, 5 nel secondo tempo
A disposizione:
Paoletti, Sensini, Motta, Rossini



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA

CLASSIFICA MARCATORI
Cagliari 1 - 1 Lazio
Juventus 6
Adriano (Inter) 3
Chievo 1 - 0 Parma
Livorno 6
Chiesa (Siena) 2 (1 rig.)
Empoli 0 - 4 Juventus
Udinese 6
Shevchenko (Milan) 1
Lecce 0 - 0 Ascoli
Fiorentina 4
Lucarelli (Livorno) 1
Messina 2 - 2 Fiorentina
Lazio 4
Nonda (Roma) 1
Milan 3 - 1 Siena
Milan 4
Pandev (Lazio) 1
Palermo 3 - 2 Inter
Palermo 4


Roma 0 - 1 Udinese
Chievo 3


Sampdoria 3 - 2 Reggina
Inter 3


Treviso 0 - 1 Livorno
Roma 3






Sampdoria 3


L'Inter umiliata a Palermo, in testa si invola la Juventus insieme al Livorno. Lecce contestato: si invoca Zeman
Siena 3



Ascoli 2



Cagliari 1



Lecce 1






Messina 1






Parma 0






Empoli 0






Reggina 0






Treviso 0





"Il Romanista"

In prima pagina:
Brutta sveglia: la Roma non raspa, l'Udinese passa all'Olimpico 1-0.
CI GIRANO. Montella si mangia due gol. Poi autorete e De Sanctis fenomeno.
Giornata no di Taddei e Mancini. De Rossi e Perrotta in affanno.
Il pallone fa impazzire tifosi e telespettatori. E persino Totti lo cicca.
Gli spalti semideserti. Nuove norme beffa e disagi in Curva Sud.

II-III pagina:
Solo la Curva Sud è piena. Il tifo all'inizio c'è, ma dopo lo svantaggio scende il gelo e alla fine esultano trenta friulani.
LA ROMA SI SPEGNE PRESTO. Avvio promettente e occasioni sprecate. Un'autorete di De Rossi lancia l'Udinese.
40.000 spettatori: il decreto Pisanu tiene lontano dallo stadio i tifosi, non i violenti.
Cosmi sceglie la versione spavalda, ne finale Spalletti esagera con gli uomini per l'attacco.
Montella è impreciso, De Sanctis è decisivo. Errore tecnico del guardalinee su Nonda.
Determinante l'episodio dell'autorete. C'è qualcosa da rivedere, ma la strada è giusta.

IV pagina:
Janus è più forte di Totti, sfortunati Curci e De Rossi. Tutti sottotono tranne il ghanese.
KUFFOUR È L'UNICO GIGANTE. Male Taddei e Mancini. Montella sbaglia tutto, Perrotta pure. Cassano ok.

V pagina:
Il tecnico racconta il clima depresso a fine partita e sprona subito squadra e ambiente.
SPALLETTI: "NON ABBATTIAMOCI. “Ottima Roma all'inizio, alla fine ci siamo disuniti. Ma resto fiducioso”.

VI pagina:
La giornata particolare di Antonio, in campo nella ripresa dopo il riavvicinamento per il rinnovo.
CASSANO SI RIPRENDE I TIFOSI. All'inizio i fischi, ma quando entra è solo un'ovazione. Spalletti: “Bravo!”.

VIII-IX pagina:
ore 12.15, all'Olimpico comincia la giornata no della Roma ma anche dei tifosi. Le barriere divisorie hanno provocato subito le proteste.
"RIDATECI LA CURVA SUD". Il caos dopo i tornelli: il piazzale diviso in due, i tifosi (divisi tra loro) inferociti. Un padre separato dai figli: “Scherzate?”. Dentro centinaia hanno scavalcato.
Perrotta in azione
Perrotta cerca di fermare in qualche modo le avanzate udinesi

Il gol di Muntari
Il tiro di Muntari deviato da De Rossi che regalerà la vittoria all'Udinese

Il Romanista

L'Unità