logosito STAGIONE 2005 - 2006



CAMPIONATO
logosito



ROMA - JUVENTUS

XII GIORNATA
19 Novembre 2005 ORE 20.30



romacalcio
ROMA
1 - 4

juventuscalcio
JUVENTUS



Doni 4,5, Panucci 5, Kuffour 5, Mexes 5,5, Cufrč 5 (79' Alvarez Sv), Perrotta 5,5, Dacourt 6 (75' Tommasi Sv), De Rossi 6 (60' Nonda Sv), Taddei 5,5, Totti 6, Montella 6

All.: Spalletti
45' Nedved
56' Ibrahimovic
58' Trezeguet
61' Trezeguet
65' Totti (rig.)

Arbitro: Ayroldi
Espulso: 65' Thuram per fallo da ultimo uomo
Abbiati 6, Zambrotta 6,5, Thuram 6, Cannavaro 6, Chiellini 6, Camoranesi 6,5, Emerson 6, Vieira 6, Nedved 6,5 (90' Mutu Sv), Ibrahimovic 7 (80' Del Piero Sv), Trezeguet 6,5 (65' Kovac Sv)

All.: Capello
A disposizione:
Curci, Bovo, Aquilani, Kharja

A disposizione:
Chimenti, Pessotto, Blasi, Giannichedda



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA

CLASSIFICA MARCATORI
Chievo 1 - 1 Ascoli
Juventus 33
Toni (Fiorentina) 15 (1 rig.)
Fiorentina 3 - 1 Milan
Fiorentina 28
Trezeguet (Juventus) 9
Lecce 3 - 0 Siena
Milan 28
Bonazzoli (Sampdoria) 8
Livorno 2 - 0 Empoli
Inter 23
Chiesa (Siena) 8 (2 rig.)
Inter 2 - 0 Parma
Livorno 21
Tavano (Empoli) 8
Reggina 3 - 1 Cagliari
Chievo 20
Gilardino (Milan) 7
Roma 1 - 4 Juventus
Palermo 18


Sampdoria 2 - 0 Lazio
Roma 18


Treviso 2 - 2 Palermo
Sampdoria 18


Udinese 1 - 0 Messina
Empoli 17






Lazio 16


La Fiorentina ferma il Milan, la Juve vola. Cagliari solo dietro a tutti, Livorno quinta forza del campionato
Udinese 15



Siena 14



Ascoli 12



Reggina 12






Parma 9






Messina 8






Lecce 7






Treviso 7






Cagliari 5





"Il Romanista"

In prima pagina:
La Juve passa a valanga: 4-1. E Sky oscura la protesta dei tifosi.
CENSURATI! Nonostante il forfait di Mancini prima della gara, la Roma raspa per un tempo ma non basta: Nedved, Ibrahimovic e Trezeguet ce ne fanno quattro in un quarto d'ora. Poi segna Totti su rigore. Imponente e civile coreografia della curva Sud contro Rosella Sensi ma Sky la ignora. Cosė a casa nessuno l'ha vista.

III pagina:
Alle 20.24 spuntano quindici mega-striscioni identici. E parte un coro.
TUTTI CONTRO ROSELLA E SKY OSCURA LA SUD. Imponente l'annunciata protesta della curva contro la figlia del presidente. Stadio impietrito. Ma in tv nessuno l'ha vista.

IV-V pagina:
Mezz'ora di grande Roma nel primo tempo, occasioni e un rigore negato. La Juve, in gol allo scadere, nel secondo dilaga.
SOLITI TORTI E 6 MINUTI DA INCUBO. Sotto accusa le decisioni dei guardalinee ma imbarazzante black-out nei tre gol.
Tutta la Sud grida in coro: Rosella vattene. In Tevere lo striscione: Doping no grazie.
Mancini si blocca nel riscaldamento, la Roma col 4-4-2 per trenta minuti comanda il gioco.
Gravi errori di Ayroldy su Montella e Perrotta. Al 46' il gol di Nedved che cambia l'inerzia.
Ibra e doppio Trezeguet, la gente abbandona. Il gol di Totti non risveglia la Roma nel finale.

VI pagina:
Montella fa tanto ma raccoglie quasi niente. Sufficiente De Rossi. Mexes sbaglia nella ripresa.
DONI UN DISASTRO, PANUCCI QUASI. Irriconoscibile Kuffour. Evanescenti Cufrč e Taddei. Totti rigore d'orgoglio.

VII pagina:
Il tecnico a fine gara non cerca scuse per il ko e riconosce i meriti degli avversari.
SPALLETTI: "JUVE PIŲ FORTE". "Bene nel primo tempo, poi siamo crollati. Cassano? Decido io”.

IX pagina:
Il centrocampista ammette: “La Juve ha meritato ma sono troppi quattro gol subiti”.
PERROTTA: RISULTATO BUGIARDO. Capello fa il signore: “La Roma ha giocato un'ottima partita, il rigore c'era”.
Fuorigioco
Uno dei tanti svarioni arbitrali che succedono con la Juventus...

Cufre
Cufrč, il solito combattente