logosito STAGIONE 2004 - 2005



CAMPIONATO
logosito



ROMA - CHIEVO

XXXVIII GIORNATA
29 Maggio 2005 ORE 15.00



romacalcio
ROMA
0 - 0

chievocalcio
chievo



Curci 7, Panucci 6,5, Xavier 6, Scurto 6, cufrè 6, Perrotta 5,5, De Rossi 6,5, Aquilani Sv (11' Virga 6,5), Totti 7, Montella 6, Corvia 6 (87' Rosi Sv)

All.: Conti
Arbitro: Morganti
Marchegiani 6,5, Moro 6, Mandelli 6, D'Anna 6, Lanna 6, Marchesetti 5,5 (46' Fusani 6), Sammarco 5,5, Zanchetta 6,5, Franceschini 6 (70' Malagò Sv), Luciano 5,5 (81' Pellissier Sv), Amauri 6,5

All.: D'Angelo
A disposizione:
Pipolo, Briotti, Greco, Freddi, Marsili

A disposizione:
Marcon, Mensah, Potenza, Baronio



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA

CLASSIFICA MARCATORI
Bologna 0 - 0 Sampdoria
Juventus 86
Lucarelli (Livorno) 23 (2 rig.)
Fiorentina 3 - 0 Brescia
Milan 79
Gilardino (Parma) 22 (3 rig.)
Inter 0 - 0 Reggina
Inter 72
Montella (Roma) 21 (1 rig.)
Juventus 4 - 2 Cagliari
Udinese 62
Adriano (Inter) 16 (1 rig.)
Lecce 3 - 3 Parma
Sampdoria 61
Toni (Palermo) 16 (1 rig.)
Messina 1 - 1 Livorno
Palermo 53
Ibrahimovic (Juventus) 15
Palermo 3 - 3 Lazio
Messina 48


Roma 0 - 0 Chievo
Livorno 47


Siena 2 - 1 Atalanta
Roma 45


Udinese 1 - 1 Milan
Cagliari 44






Lazio 44


Bologna in B dopo lo spareggio. Udinese in Champions. Storico Palermo in Uefa
Lecce 44



Reggina 44



Chievo 43



Siena 43






Fiorentina 42






Parma 42






Bologna 42






Brescia 41






Atalanta 35















scudetto
Juventus campione d'Italia 2004/2005
Scudetto poi revocato dopo le sentenze della CAF nell'ambito dell'inchiesta CALCIOPOLI
Fiorentina sedicesima per classifica avulsa
Bologna diciottesimo dopo lo spareggio con il Parma:
PARMA - BOLOGNA 0-1
BOLOGNA - PARMA 0-2
Bologna, Brescia, Atalanta retrocesse in serie B


























































































"Il Romanista"

In prima pagina:
È finito il campionato ma il progetto ancora non c'è.
SPALLETTI O ZEMAN. Rosella Sensi incassa in diretta tv il no di Ancelotti e chiede altro tempo per lavorare. Forse già domani l'annuncio del nuovo mister. Sono rimasti in due: il boemo e il tecnico dell'Udinese. Prandelli e Cosmi fuori, Trap spera. Dg, Moggino non c'è più.

III pagina:
Tra sole, pioggia e dribbling televisivi il pomeriggio dellAD.
"ARRIVERÀ IL DG, SOLA NON REGGO". Rosella Sensi non svela il Progetto: “È ancora presto, lasciateci lavorare”.

IV pagina:
Sono rimasti in due per la panchina: il tecnico più amato o quello rivelazione della stagione.
CI SIAMO: ZEMAN O SPALLETTI. Il boemo aspetta solo un sì. Luciano è sotto contratto con l'Udinese.

VI-VII pagina:
I legni della porta di Marchegiani e la pioggia spengono gli ardori dell'Olimpico: il Chievo è salvo, la Roma ottava.
GLI UNICI LAMPI, DAL CIELO! In 60000 per abbracciare Bruno Conti che finisce in trionfo sotto la Sud. Contestati Rosella Sensi e Moggi junior.
Curci neutralizza Zanchetta, poi sale in cattedra Totti: tenta il gol dell'anno e serve assist agli altri.
Delneri suggerisce a D'Angelo di allargare gli esterni. Quando esce Aquilani, Conti rinforza il centrocampo.
Non va dispersa la lezione di questa stagione: si decida su Cassano, sapendo che per giocare con Totti serve uno spartito.

VIII pagina:
La maglia nera va a Perrotta, ma anche Corvia e Montella sono fuori condizione.
CURCI LA SOLITA GARANZIA. Totti su buoni livelli, Panucci, De Rossi e Virga vanno oltre la sufficienza.

IX pagina:
Per l'aeroplanino con il Chievo è terminato il suo miglior campionato in giallorosso.
MONTELLA: "E ORA LA COPPA". “Abbiamo chiuso con dignità, ora vogliamo alzare un trofeo”.

X-XI pagina:
La festa del cuore per Conti.
LA MITICA MAGLIA NUMERO 7. A fine gara Brunetto è andato sotto la Sud, abbracciando idealmente il suo pubblico. “Dedicato ai nostri tifosi”. Conti: “Il merito è di questa gente. Il futuro? Pensiamo alla coppa Italia”.

X-XI pagina:
Il derby alla rovescia raccontato dalla curva.
"MERCENARI" L'URLO DELLA SUD TRADITA. A fine gara scoppia l'indignazione della gente romanista verso la propria squadra.
I cori: “Aridatece i sordi”, “A sapello annavo ar mare”. E il più amaro: “Serie B”.
Un contrasto su Montella
Anche questa partita, così come il derby, ha offerto poco sul lato dello spettacolo

Giro di campo
E alla fine della stagione il giro di campo... nonostante la pessima annata