logosito STAGIONE 2004 - 2005



CAMPIONATO
logosito



LAZIO - ROMA

XVII GIORNATA
12 Dicembre 2004 ORE 15.00



laziocalcio
LAZIO
3 - 1

romacalcio
ROMA



Peruzzi 6, Oddo 6,5, Talamonti 6,5, Giannichedda 7, Filippini E. 4, Filippini A. 4, Dabo 6,5 (89’ Manfredini Sv), Liverani 7, Cesar 7, Rocchi 6,5 (86’ Muzzi Sv), Di Canio 7 (90’ Inzaghi Sv)

All.: Papadopulo
29' Di Canio
68' Cassano
74' Cesar
84' Rocchi

Arbitro: Dondarini
Pelizzoli 5, Mexes 5, Dellas 5, Ferrari 6 (46’ Corvia 5,5), Panucci 5,5, De Rossi 5 (79’ Candela Sv), Perrotta 5 (58’ Aquilani 5), Cufrè 6, Mancini 5, Totti 6, Cassano 6

All.: Delneri
A disposizione:
Sereni, Lequi, Oscar Lopez, Pandev

A disposizione:
Zotti, Sartor, Scurto, Mido



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA

CLASSIFICA MARCATORI
Atalanta 1 - 0 Fiorentina
Juventus 40
Adriano (Inter) 14 (1 rig.)
Brescia 1 - 1 Bologna
Milan 38
Montella (Roma) 12
Cagliari 2 - 1 Messina
Udinese 31
Shevchenko (Milan) 11 (1 rig.)
Chievo 1 - 3 Siena
Inter 27
Totti (Roma) 10 (3 rig.)
Lazio 3 - 1 Roma
Sampdoria 27
Bojinov (Lecce) 9
Livorno 0 - 2 Inter
Cagliari 25
Lucarelli (Livorno) 9
Milan 5 - 2 Lecce
Palermo 24


Parma 1 - 1 Juventus
Reggina 23


Reggina 1 - 0 Palermo
Roma 23


Sampdoria 2 - 0 Udinese
Fiorentina 22






Lecce 21


Il Milan travolge il Lecce e si avvicina ad una spenta Juventus. Inter, secondo successo consecutivo
Chievo 20



Lazio 20



Livorno 19



Messina* 18






Brescia 18






Bologna 17






Siena 16






Parma 13






Atalanta* 10















* Messina e Atalanta una partita in meno












"Il Romanista"

In prima pagina:
Roma orrenda, Di Canio irritante, gara violenta, derby da buttare.
SALVIAMO SOLO QUESTO MINUTO. Come in un incubo la nostra imbattibilità nelle stracittadine si ferma contro l’avversario peggiore: a parte il minuto di silenzio per le vittime del maremoto, i nostri non si sono visti.
Tanto nervosismo, Roma moscia. Apre Di Canio, pari di Cassano, poi i gol di Cesar e Rocchi.
Non si salva nessuno. Sufficienza stiracchiata solo per Totti, Cassano e Ferrari.
Delneri non ci sta e attacca: Siamo stati aggrediti, non si è giocato a calcio.
Chivu fa la Befana tra i bimbi e annuncia: Cari romanisti, tra un mese torno in campo.

II-III pagina:
La Lazio gioca meglio e vince, ma da censurare l’atteggiamento dei fratelli Filippini e i gesti provocatori di Di Canio.
ROMA, UN SOLENNE SCHIAFFO. Segna proprio Di Canio sotto la Sud, non basta il pari di Cassano: poi è rissa.
Coreografie sobrie, tutti gli striscioni sono dedicati a Totti e Di Canio poi la richiesta di “mutuo sociale”.
Papadopulo fa quadrato con un 4-4-2 prudente, a Delneri manca invece la punta che dà profondità.
Per venti minuti si vede solo la Lazio, dopo il gol non è più una partita, ma uno show da circo con continue provocazioni.
L’aggressività dei fratelli Filippini da censurare e Di Canio si riveda con calma in televisione e rifletta.

IV pagina:
Troppi calci e poco calcio: penalizzato il capitano. Male quasi tutti, da Pelizzoli a Delneri.
TOTTI, COSÌ NON SI PUÒ GIOCARE. Cassano segna un grande gol, Ferrai sufficiente, De Rossi gira a vuoto.

V pagina:
Rabbia nel dopo gara: interventi mirati contro il capitano. E siamo stati poco attenti dietro.
DELNERI: "QUESTO NON È CALCIO". Il tecnico furioso: “Va bene l’aggressività, ma la Lazio su Totti ha esagerato”.

VI pagina:
Lo sfogo del romanista furioso, la rabbia di Aquilani e Corvia, poi parlano solo in due.
DELLAS: DI CANIO SI VERGOGNI! “Non ha avuto rispetto della gente”. Pelizzoli: “Subito il rilancio”.
Il momentaneo pareggio di Cassano
Cassano segna il gol del momentaneo pareggio

Totti reagisce a Filippini
Dopo l'ennesimo fallo subito, Totti reagisce ad uno dei Filippini