logosito STAGIONE 2000 - 2001



CAMPIONATO
logosito



ROMA - MILAN

XXXII GIORNATA
27 Maggio 2001 ORE 20.30



biglietto



romacalcio
ROMA
1 - 1

milancalcio
MILAN



Antonioli 7, Zebina 6, Samuel 6, Zago 6,5, Cafu 6,5, Tommasi 7,5, Assuncao 6,5 (75’ Zanetti Sv), Candela 5, Totti 7 (90’ Nakata Sv), Delvecchio 5,5 (46’ Montella 8), Batistuta 5,5

All.: Capello
45' Coco
64' Montella

Arbitro: Cesari
Espulsi: 59 Candela e Kaladze per reciproche scorrettezze, 67' Serginho per offese all'arbitro
Rossi 7,5, Helveg 6, Roque Junior 6,5, Maldini P. 6,5, Coco 7, Guglielminpietro 5,5 (79’ Chamot Sv), Giunti 6,5, Kaladze 5, Serginho 5, Shevchenko 6 (90’ Leonardo Sv), Comandini 5,5 (69’ Pablo Garcia 6)

All.: Maldini C.
A disposizione:
Lupatelli, Rinaldi, Mangone, Di Francesco

A disposizione:
Abbiati, Sala, José Mari, Bierhoff



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA

CLASSIFICA MARCATORI
Brescia 2 - 1 Vicenza
Roma 71
Crespo (Lazio) 24 (1 rig.)
Fiorentina 1 - 1 Atalanta
Juventus 67
Shevchenko (Milan) 24 (6 rig.)
Inter 1 - 1 Lazio
Lazio 66
Chiesa (Fiorentina) 22 (3 rig.)
Juventus 1 - 0 Perugia
Parma 56
Batistuta (Roma) 18 (1 rig.)
Lecce 1 - 2 Parma
Milan 48
Vieri (Inter) 17 (4 rig.)
Reggina 1 - 0 Bari
Inter 45
Hubner (Brescia) 16 (6 rig.)
Roma 1 - 1 Milan
Atalanta 44


Udinese 0 - 0 Napoli
Fiorentina 43


Verona 5 - 4 Bologna
Bologna 42






Perugia 41


Lecce shock, Parma in Champions. Napoli, è un punto che vale. Reggina, il sogno continua
Brescia 40



Udinese 35



Lecce 33



Reggina 33






Vicenza 33






Napoli 32






Verona 31






Bari 20





"Corriere dello Sport"

In prima pagina:
Emozioni a non finire: Milan in vantaggio, Lazio a –2, Juve a –3. Poi segnano Roma e Inter: è quasi festa.
MONTELLA DA SCUDETTO. Montella è entrato nel secondo tempo ed ha risolto ancora una volta i guai di Capello pareggiando il gol di Coco: “Ma così non si può andare avanti”. Scudetto a tre punti, ma domenica c’è la sosta.

III pagina:
I rossoneri erano passati in vantaggio con Coco. Tre espulsi: Candela, Kaladze e Serginho.
MONTELLA, CHE FENOMENO! Entra nella ripresa e la Roma riacciuffa il Milan con un suo supergol.

IV pagina:
Contesta Capello che ha spiegato così la sua escluisione: “È decisivo quando entra a partita iniziata”.
MONTELLA: NON NE POSSO PIÙ. “Una grande gioia, una grande amarezza per l’ennesima panchina. È una situazione insostenibile. Con me la Roma non ha mai perso. Ora vinciamo l’ultima partita e poi, a mente fredda ne riparleremo. Il gol lo dedico ai nostri straordinari tifosi”.

V pagina:
Non vuol sentir parlare di scudetto, è contento del risultato, guarda solo alla prossima gara.
CAPELLO: A NAPOLI PER VINCERE. “Questo pareggio è una mezza vittoria, visto il risultato della Lazio. La sosta ci aiuta per ricaricare le pile in vista delle ultime due partite. Montella? In certe partite ritengo ci sia bisogno di più copertura in avvio. Nel secondo tempo ha fatto la differenza. Faccio le scelte per il bene della Roma”.

VI pagina:
Il capitano ha richiamato la squadra per andare a salutare i tifosi sotto la Curva Sud.
TOTTI: NON È ANCORA FATTA, MA... “Questa giornata è positiva sotto tutti i punti di vista, soprattutto per il pareggio segnato da Dalmat. Una grande festa anche se per quella vera bisognerà aspettare. Ma non abbiamo fretta, questa Roma è in salute, manteniamo la calma. Abbiamo una carica in più per vincere a Napoli”.

VII pagina:
Il presidente: Ma quella parola non la dico.
SENSI RAGGIANTE: FORZA, ANCORA UNA VITTORIA... “Adesso ci basta soltanto un successo e all’ultima giornata c’è il Parma già in Champions League”.
“Il gol più importante è quello di Dalmat. Straordinaria la rete di Montella. Le scelte? Spettano a Capello”.
Ancora la Curva Sud
Ancora una grande prova della Curva Sud

Manca poco...
Montella festeggiato: manca veramente poco alla vittoria...