logosito STAGIONE 2000 - 2001



CAMPIONATO
logosito



FIORENTINA - ROMA

XXV GIORNATA
09 Aprile 2001 ORE 15.00



fiorentinacalcio
FIORENTINA
3 - 1

romacalcio
ROMA



Toldo 7, Repka 7, Adani 6,5, Lassisi 6,5, Moretti 6,5 (71’ Torricelli 6), Di Livio 6,5, Cois 6 (46’ Bressan 6), Amoroso 6,5, Rossi 6 (89’ Pierini Sv), Rui Costa 6, Chiesa 7,5

All.: Mancini
12' Chiesa
30' Emerson
57' Candela (aut.)
82' Chiesa

Arbitro: Farina
Antonioli 6, Zebina 5, Samuel 6, Mangone 5,5, Cafu 5,5, Tommasi 6 (69’ Zanetti Sv), Emerson 7, Candela 5,5, Totti 5,5, Batistuta 5,5, Delvecchio 5 (59’ Montella 6)

All.: Capello
A disposizione:
Taglialatela, Leandro, Rossitto, Nuno Gomes

A disposizione:
Lupatelli, De Rossi, Balbo, Rinaldi, Guigou



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA

CLASSIFICA MARCATORI
Bologna 3 - 2 Perugia
Roma 58
Shevchenko (Milan) 17 (4 rig.)
Brescia 4 - 0 Reggina
Juventus 52
Crespo (Lazio) 16 (1 rig.)
Fiorentina 3 - 1 Roma
Lazio* 46
Batistuta (Roma) 15 (1 rig.)
Inter 3 - 1 Vicenza
Atalanta 40
Chiesa (Fiorentina) 14 (3 rig.)
Lazio Ndic Parma
Parma* 40
Hubner (Brescia) 13 (4 rig.)
Lecce 0 - 2 Atalanta
Inter 38
Lucarelli (Lecce) 13 (4 rig.)
Napoli 0 - 0 Milan
Milan 37


Udinese 2 - 0 Bari
Bologna 36


Verona 0 - 1 Juventus
Fiorentina 33






Udinese 32


Gol del portiere: Taibi tiene a galla la Reggina.
Brescia, punto d'oro. Risorge l'Inter di Vieri

Perugia 31



Lecce 29



Brescia 25



Vicenza 25






Napoli 24






Verona 24






Reggina 20






Bari 19















* Lazio e Parma una partita in meno





















"Corriere dello Sport"

In prima pagina:
Perde netto a Firenze (3-1), Capello sbaglia: il vantaggio scende a +6, riaperta la corsa allo scudetto.
LA ROMA SI FA MALE. Batigol emozionato, Chiesa scatenato. Clamoroso autogol di Candela dopo il pari di Emerson. Capello fa entrare Montella tardi: “Ma non siamo in crisi”. Il posticipo di Firenze senza incidenti.
Partita vibrante, Totti nervoso. Tre salvataggi sulla linea dei viola che festeggiano la prima vittoria di Mancini.

II pagina:
Partita intensissima: Emerson firma la rete dell’1-1, Candela l’autogol che piega le gambe ai giallorossi.
E CHIESA OSCURA BATISTUTA. Splendida doppietta: la Fiorentina trafigge una Roma bella ma distratta.

III pagina:
Terza sconfitta per la capolista. È stato amaro il ritorno del centravanti nella sua Firenze.
"LA ROMA È ANCORA VIVA". Il ruggito di Bati: “C’è da lottare ma siamo pronti e raggiungeremo l’obiettivo”.

IV pagina:
Esplode la rabbia del presidente che avverte un clima sfavorevole attorno alla sua squadra.
SENSI: IL VENTO È CONTRO DI NOI. “Sono riusciti a fermare la Roma, saranno tutti contenti. La tensione che ha portato al posticipo è stata creata perché il Prefetto ci è cascato. Allo scudetto ci possiamo arrivare, se ce lo faranno vincere. I signori di lassù non possono lamentarsi, ma io non mi farò prendere per il naso”.

V pagina:
L’allenatore, che esclude un calo fisico dei suoi giocatori, trova certezze anche in questo stop.
CAPELLO: ROMA SEMPRE GRANDE. “Da scudetto. Ripartiremo da questa sconfitta con maggiore consapevolezza per arrivare sino in fondo. C’è stata qualche distrazione difensiva, per il resto siamo stati noi a fare la partita. E senza l’autogol, i tre salvataggi dei viola sulla linea e le grandi parate di Toldo, adesso si parlerebbe di un altro risultato”.

VI pagina:
Il capitano resta fiducioso: “Sconfitti ma non ridimensionati. Ricominceremo subito a vincere”.
TOTTI: SABATO TUTTI ALL'OLIMPICO. “È il momento decisivo, voglio uno stadio pieno per battere il Perugia”.
Esultanza al gol di Emerson
Emerson, sommerso, ha appena segnato il momentaneo pareggio

Scontro Zebina-Toldo
Momenti di tensione tra Toldo e Zebina