logosito STAGIONE 1999 - 2000



CAMPIONATO
logosito



ROMA - REGGINA

XXVI GIORNATA
19 Marzo 2000 ORE 15.00



Roma calcio
ROMA
0 - 2

regginacalcio
REGGINA



Antonioli 5, Zago 5, Aldair 6, Mangone 5, Rinaldi 6 (52' Poggi 6), Nakata 6 (68' Tommasi 5,5), Di Francesco 5, Candela 6, Totti 5, Montella 5, Delvecchio 5

All.: Capello
29' Cozza
87' Cirillo

Arbitro: Tombolini
Taibi 6, Cirillo 7, Stovini 6,5, Giacchetta 6,5, Oshadogan 6,5, Cozza 6,5 (62' Bernini 6), Vargas 6,5, Baronio 7 (79' Brevi Sv), Morabito 6, Bogdani 5 (69' Possanzini 6), Kallon 7

All.: Colomba
A disposizione:
Lupatelli, Blasi, Tomic, Gurenko, D'Agostino

A disposizione:
Belardi, Foglio, Reggi, Pirlo



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA

CLASSIFICA MARCATORI
Bari 0 - 2 Perugia
Juventus 59
Shevchenko (Milan) 19 (5 rig.)
Fiorentina 2 - 0 Cagliari
Lazio 50
Crespo (Parma) 17 (4 rig.)
Inter 1 - 1 Bologna
Inter 48
Inzaghi F. (Juventus) 15 (1 rig.)
Juventus 3 - 2 Torino
Milan 46
Montella (Roma) 15 (3 rig.)
Parma 1 - 0 Piacenza
Roma 45
Ferrante (Torino) 14 (6 rig.)
Roma 0 - 2 Reggina
Parma 43
Lucarelli (Lecce) 14 (3 rig.)
Udinese 2 - 1 Lecce
Udinese 40


Venezia 1 - 0 Milan
Fiorentina 36


Verona 1 - 0 Lazio
Perugia 33






Bologna 31


Il Perugia inguaia il Bari ed è quasi salvo.
Il Milan affonda a Venezia. Troppa Juve per tutti

Lecce 29



Reggina 29



Bari 28



Torino 27






Verona 27






Venezia 23






Cagliari 20






Piacenza 16





"Corriere dello Sport"

In prima pagina:
ROMA, LA VERITÀ. Capello, troppi infortuni. Il tecnico per il futuro vorrebbe più poteri: è insoddisfatto per i recuperi lentissimi di Assuncao e Zanetti. Ma anche a livello tattico non tutto va bene...

IV pagina:
LE LACRIME DI CIRILLO E UNA ROMA INESISTENTE. Vittoria meritatissima dei calabresi. Il super attacco di Capello non c'è più.

XII pagina:
Mentre Delvecchio chiama la riscossa: "Ora abbiamo l'obbligo di tornare ad essere la vera Roma".
ZAGO SI CONSOLA: "HANNO PERSO TUTTI..." "Abbiamo giocato una bruttissima partita, ma la Champions League è ancora a tiro".

XIII pagina:
TROPPI INFORTUNI, CAPELLO NON CI STA. I problemi e i contrasti con lo staff medico sono solo una delle cause di insoddisfazione. Per l'anno prossimo esige cambiamenti radicali.
I lentissimi recuperi di Assuncao e Zanetti hanno costretto la squadra con gli uomini contati nel momento decisivo. Ma c'è anche un'involuzione dal punto di vista tattico. Non ci sono più idee nè sovrapposizioni e cross da fondo campo.

XIV pagina:
A fine gara il presidente è andato negli spogliatoi e ha parlato ai giocatori davanti a Capello.
SENSI: "ROMA, UNA VERGOGNA". "Con tutte le attenuanti che si vogliono trovare non è giustificabile che la squadra giochi così male. Non c'è solo questa partita da cancellare, c'è anche quella di Cagliari. Prestazione scadente, non ci sono giustificazioni, in campo non ha funzionato niente. Sono avvilito, angosciato, mai visto una partita così brutta".

L'allenatore non cerca scuse e a chi gli chiede dei cambi rispone: "La panchina l'avete vista? I giocatori sono questi, se qualcuno riesce a moltiplicarli..."
CAPELLO: TUTTI COLPEVOLI, A COMINCIARE DA ME. "Per la prima volta sono mancate voglia e determinazione. Non c'è stata reazione. In campo non c'eravamo".
Delvecchio gol
Antonioli esce alla disperata: non basterà e Cozza segnerà lo 0-1