logosito STAGIONE 1999 - 2000



CAMPIONATO
logosito



JUVENTUS - ROMA

XXIII GIORNATA
27 Febbraio 2000 ORE 20.30



juventus
JUVENTUS
2 - 1

Roma calcio
ROMA



Van Der Sar 7, Ferrara 6,5, Montero 5, Iuliano 6,5, Conte 6 (46' Birindelli 6,5), Tacchinardi 6,5, Davids 7,5, Pessotto 6,5, Zidane 6,5 (88' Mirkovic Sv), Inzaghi F. 6 (64' Kovacevic 6), Del Piero 6

All.: Ancelotti
31' Davids
38' Delvecchio
46' Inzaghi F.

Arbitro: Braschi
Espulsi: 40' Montero per fallo da ultimo uomo
Antonioli 5,5, Zago 6, Aldair 6, Mangone 6, Cafu 6, Tommasi 6,5, Nakata 6,5 (65' Poggi 5,5), Di Francesco 6,5, Totti 5, Montella 6, Delvecchio 7,5

All.: Capello
A disposizione:
Rampulla, Oliseh, Bachini, Esnaider

A disposizione:
Lupatelli, Rinaldi, Gurenko Blasi, Tomic Fabio Junior



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA

CLASSIFICA MARCATORI
Bari 1 - 1 Torino
Juventus 50
Montella (Roma) 15 (3 rig.)
Bologna 0 - 0 Piacenza
Lazio 46
Shevchenko (Milan) 14 (3 rig.)
Cagliari 0 - 0 Milan
Milan 45
Crespo (Parma) 13 (2 rig.)
Inter 3 - 0 Vicenza
Inter 43
Inzaghi F. (Juventus) 13 (1 rig.)
Juventus 2 - 1 Roma
Roma 42
Vieri (Inter) 13
Lazio 2 - 1 Udinese
Parma 34
Batistuta (Fiorentina) 12
Parma 0 - 4 Fiorentina
Udinese 33


Perugia 0 - 0 Verona
Fiorentina 30


Reggina 2 - 1 Lecce
Bari 28






Bologna 28


Cagliari bellissimo, ma il Milan si salva.
Il Bologna non c'è più. Parma sparisce

Lecce 28



Perugia 26



Reggina 25



Torino 24






Verona 22






Venezia 19






Cagliari 17






Piacenza 16





"Corriere dello Sport"

In prima pagina:
A Torino vittoria importantissima dei bianconeri.
RIGORE NETTO, MA BRUTTA ROMA. Lezione di forza e umiltà dei bianconeri, ma come è possibile negare rigori così? Sensi e Capello, però, assolvono Braschi: "Errore non decisivo".

IV pagina:
LA JUVE RESTA IN 10. LA ROMA SPARISCE. Braschi nega un rigore a Delvecchio sullo 0-0, ma la vittoria è meritata.

V pagina:
Delusione nel clan giallorosso per la sconfitta e la mediocre prova del secondo tempo.
CAPELLO: LA ROMA NON SI ARRENDE. "Tanti 8 punti, ma anche la Juve può cadere. Su Delvecchio il rigore era netto e Tacchinardi doveva essere espulso. Ma non possiamo attaccarci ad un episodio: nel secondo tempo abbiamo sbagliato partita. Totti? Non è lui il problema, abbiamo perso tutti".

Il centrocampista non si dà pace per la sconfitta: "Quest'anno contro le grandi abbiamo stentato. Dobbiamo cambiare rotta".
DI FRANCESCO: UN'OCCASIONE BUTTATA. "Undici contro dieci, non dovevamo farci riprendere. Il gol di Inzaghi ci ha tolto lucidità".

VII pagina:
Il presidente giallorosso è amareggiato, promuove Braschi, non perde l'ottimismo.
SENSI: UNA SCONFITTA MERITATA. "Stavolta l'arbitro non c'entra, anche se si potrebbe discutere sul rigore non dato. Abbiamo perso perchè la squadra non è riuscita a sfruttare la superiorità numerica. Ma la Roma è ancora in corsa per lo scudetto. Ora però dobbiamo vincere tutti gli scontri diretti".

IX pagina:
Una macchia giallorossa nell'immenso impianto torinese. Ma il sogno stavolta non si è avverato.
LA DELUSIONE DEI QUATTROMILA. Erano tanti i tifosi giallorossi giunti al Delle Alpi con ogni mezzo e che fino alla fine hanno sperato che si potesse ripetere il miracoloso 2-2 di vent'anni fa, firmato proprio allo scadere da Pruzzo. Niente da fare. Tanta l'amarezza lungo la strada di un ritorno pieno di interrogativi.
Un fallo di Montero
Uno dei tanti falli di Montero...

Fallo di Pessotto
...e uno di Pessotto