logosito STAGIONE 1998 - 1999



CAMPIONATO
logosito



ROMA - JUVENTUS

XI GIORNATA
15 Novembre 1998 Ore 14.30



Stadio Olimpico di Roma

Stadio Olimpico di Roma
Spettatori presenti: 72.037



Roma
ROMA
2 - 0

juventus
JUVENTUS



Chimenti 7, Cafu 6, Zago 7, Aldair 6, Candela 6,5, Tommasi 6, Di Biagio 6, Di Francesco 6,5, Paulo Sergio7, Delvecchio 6, Totti 6,5

All.: Zeman

Arbitro: Braschi
Peruzzi 6,5, Ferrara 6 (70' Birindelli 5,5), Tudor 6,5, Montero 4, Iuliano 5,5, Di Livio 7, Conte 6,5, Tacchinardi 6 (46' Fonseca 6,5), Davids 6 (55' Deschamps 6,5), Zidane 7, Inzaghi 6

All.: Lippi
A disposizione:
Campagnolo, Petruzzi, Frau, Alenichev, Conti D.
Note:
Espulso: 59' Montero per scorrettezze
Ammoniti: Iuliano, Conte, Di Livio, Cafu, Di Biagio
Angoli: 5-4 per la Roma
A disposizione:
Rampulla, Mirkovic, Blanchard, Pessotto G.



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA

CLASSIFICA MARCATORI
Bari 0 - 0 Milan
Fiorentina 18
Batistuta (Fiorentina) 10
Empoli 2 - 1 Cagliari
Juventus 17
Amoroso (Udinese) 7
Inter 3 - 0 Sampdoria
Roma 17
Delvecchio (Roma) 7
Parma 4 - 1 Udinese
Parma 16
Ventola (Inter) 5
Piacenza 4 - 2 Fiorentina
Milan 15
Bierhoff (Milan) 5
Roma 2 - 0 Juventus
Inter 14
Totti (Roma) 5
Salernitana 2 - 0 Perugia
Bologna 13


Venezia 2 - 0 Lazio
Lazio 13


Vicenza 0 - 4 Bologna
Bari 12






Cagliari 11


Signori straordinario. Per il Venezia è la prima vittoria. La Fiorentina cade a Piacenza
Perugia 11



Piacenza 11



Sampdoria 11



Udinese 10






Empoli 9






Vicenza 9






Salernitana 7






Venezia 5





"Corriere dello Sport"

Raccontami la tua partita - Mandami una mail mail con il tuo contributo.

In prima pagina:
Olimpico in festa: la Roma liquida la Juve e l'affianca al secondo posto.
GIGANTI. Decisive due prodezze di Paulo Sergio e di Candela.
Roma implacabile in casa: decisivi il primo gol giallorosso (astuzia di Totti) e l'espulsione di Montero dopo un'ora. Fonseca-palo.

III pagina:
È stata la sua giornata: ha battuto l'avversaria di sempre ed ha raggiunto il secondo posto.
ZEMAN: ROMA, PUOI SOGNARE. "Giusto che tra i tifosi ci sia euforia, ma la squadra deve pensare solo a lavorare".
Accuse a Ferrara: "Mi ha detto cose irripetibili". Una risposta a Bettega: "Ha dimenticato quando era malato e spesso stavo con lui". Non ha salutato Lippi: "Non l'ho visto".

V pagina:
È stato decisivo, è felice. il brasiliano applaude tutti, tranne Montero: "Mi ha dato un pugno".
PAULO SERGIO: INDIMENTICABILE. "Il gol più importante da quando sono a Roma e forse di tutta la mia carriera. Lo dedico a mia moglie e ai tifosi. Con Totti ci siamo capiti in un attimo. Una vittoria splendida, una partita bellissima: onore alla Juve. Lo scudetto? Siamo in ballo, felici di ballare".

VII pagina:
Per il centrocampista giallorosso è un momento magico: la vittoria sulla Juventus, l'azzurro e...
TOMMASI: SCUDETTO? SI PUÒ. "Questa vittoria ci proietta ai primissimi posti della classifica e se abbiamo vinto con la Fiorentina e la Juve vuol dire che possiamo lottare per la vittoria finale. Questa Roma è più forte di quella della stagione scorsa. Ora siamo consapevoli di quanto valiamo".

Subito dopo la partita insiame a Cafu, ha preso il volo per raggiungere la nazionale brasiliana. Sarà di ritorno venerdì.
ZAGO: E ADESSO DOBBIAMO CREDERCI. "Scendendo in campo sempre con questa voglia di vincere, potremo lottare in alto".
Curva Sud
Spettacolo in Curva Sud

Tommasi e Zidane
Tommasi in contrasto con Zidane

Inzaghi e Di Biagio
Scambi di cortesie tra Inzaghi e Di Biagio

La Stampa