logosito STAGIONE 1998 - 1999



CAMPIONATO
logosito



ROMA - FIORENTINA

V GIORNATA
17 Ottobre 1998 Ore 16.00



Stadio Olimpico di Roma

Stadio Olimpico di Roma
Spettatori presenti: 60.578



Roma
ROMA
2 - 1

fiorentinacalcio
FIORENTINA



Chimenti 6,5, Cafu 6,5, Petruzzi 5,5, Wome 5, Candela 5, Tommasi 7, Di Biagio 5, Di Francesco 7, Gautieri 5 (61' Alenichev 6,5), Delvecchio 6 (78' Bartelt 8), Totti 7

All.: Zeman
32' Batistuta
89' Alenichev
90' Totti

Arbitro: Bazzoli
Toldo 7, Padalino 6, Falcone 5, Repka 6, Heinrich 5, Torricelli 6, Rui Costa 6, Amoroso C. 6,5, Oliveira 6 (79' Morfeo Sv), Batistuta 65, Edmundo 6,5 (73' Robbiati Sv)

All.: Trapattoni
A disposizione:
Campagnolo, Zago, Conti D., Frau, Dal Moro
Note:
Espulsi: 58' Di Biagio per scorrettezze, 63' Candela e Falcone per reciproche scorrettezze
Ammoniti: Amoroso C., Edmundo, Totti
Angoli: 9-3 per la Roma
A disposizione:
Mareggini, Tarozzi, Amor, Firicano, Bettarini



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA

CLASSIFICA MARCATORI
Bari 1 - 1 Udinese
Fiorentina 12
Batistuta (Fiorentina) 6
Cagliari 1 - 0 Milan
Inter 10
Amoroso (Udinese) 5
Empoli 0 - 0 Bologna
Juventus 10
Ventola (Inter) 5
Inter 3 - 5 Lazio
Roma 10
Bierhoff (Milan) 4
Parma 2 - 0 Salernitana
Lazio 9
Delvecchio (Roma) 3
Piacenza 4 - 1 Sampdoria
Milan 9
Kallon (Cagliari) 3
Perugia 1 - 0 Vicenza
Parma 9


Roma 2 - 1 Fiorentina
Udinese 8


Vicenza 1 - 1 Juventus
Cagliari 7






Piacenza 7


Lazio, cuore da grande. Cagliari super.
Juventus, un pari stretto

Bari 6



Perugia 5



Sampdoria 5



Vicenza 5






Bologna 3






Empoli 3






Salernitana 1






Venezia 1





"Corriere dello Sport"

Raccontami la tua partita - Mandami una mail mail con il tuo contributo.

In prima pagina:
Roma, un cuore infinito: da 0-1 a 2-1.
MAGICA. Sotto di un gol e in nove (espulsi Di Biagio e Candela), esplode nel finale: entra Bartelt e fa segnare Alenichev (89') e Totti (90').
E Zeman si emoziona: "La partita più coinvolgente della mia gestione".

III pagina:
Il tecnico mette da parte la maschera abituale e riempie di elogi la squadra.
ZEMAN STAVOLTA SI EMOZIONA. "La Roma più bella dell'anno, nella prima mezz'ora è stata perfetta. Forse è stata la partita più coinvolgente della mia gestione. La nostra volontà è stata premiata e non dite che la gara l'ha persa la Fiorentina, l'abbiamo vinta noi. Tommasi è da Nazionale".

IV pagina:
Che rivincita: spesso fischiato e criticato, sta facendo ricredere tutti. Ieri un'altra grande prova.
TOMMASI: GIOCO SEMPRE COSÌ. "Grazie per i complimenti, ma io in campo sono abituato a dare il massimo. È stata una vittoria stupenda. Tifosi straordinari: ci hanno dato la carica, ora li sento dalla mia parte. Siamo una squadra vera, non molliamo mai. C'era Zoff? Non lo sapevo".

Davanti al commissario tecnico, altra gara super ("Ho dato tutto").
"PARTITA INDIMENTICABILE". Di Francesco: La più bella vittoria da quando sono qui a Roma.

Prima espulsione ("Esagerata") in Italia: si consola con i tre punti.
CANDELA: ROMA MAGICA. "Grande gioco, carattere di ferro: fatto il salto di qualità".

V pagina:
Una gioia che il capitano ricorderà a lungo.
"IL GOL DEI SOGNI". Totti: "Ora sotto con il Leeds, per noi la Coppa Uefa è molto importante e vogliamo andare più avanti possibile. Sarà una battaglia, lo sappiamo".
Zeman cambierà qualcosa: sicuri i rientri di Aldair e Zago. L'unico vero interrogativo è su Paulo Sergio.

Il Barone ha visto trionfare la sua paradossale tesi sull'inferiorità numerica.
"VISTO? IN NOVE SI GIOCA MEGLIO". "Decisiva l'entrata di Bartelt e Alenichev. Con loro attacco più incisivo".

La partita sembrava ormai comporomessa, poi è entrato l'argentino: dribbling, finte e assist.
BARTELT, FOLGORANTE RIVINCITA. E poi l'abbraccio con Batistuta: "Gabriel è da sempre il mio idolo".
"Ma non dite che la partita l'ho vinta io. È stato il successo di tutta la squadra che ha avuto più voglia di vincere della Fiorentina. Tornare in panchina? Nessun problema, ora sono più sereno".
La Curva Sud
La Curva Sud

Totti e Batistuta
Totti e Batistuta per una foto ricordo prima dell'inizio del match

Totti e Alenichev
Totti porta in trionfo Alenichev dopo il gol del pareggio del russo

La Stampa