logosito STAGIONE 1998 - 1999



CAMPIONATO
logosito



JUVENTUS - ROMA

XXVI GIORNATA
21 Marzo 1999 Ore 15.00



Stadio delle Alpi

Stadio delle Alpi
Spettatori presenti: 47.405



juventus
JUVENTUS
1 - 1

Roma
ROMA



De Sanctis 6, Mirkovic 6 (66' Birindelli 6), Iuliano 6, Montero 6 (79' Ferrara Sv), Di Livio 6,5, Conte 6, Deschamps 6 (66' Fonseca 6), Davids 6, Henry 6,5, Inzaghi 5, Amoruso 5

All.: Ancelotti
52' Delvecchio
72' Iuliano

Arbitro: Borriello
Konsel 7,5, Cafu 5, Petruzzi 6,5 (76' Ferri Sv), Aldair 6, Quadrini 6, Tommasi 6, Di Biagio 5, Di Francesco 6, Paulo Sergio 6,5 (70' Gautieri 6), Delvecchio 6,5, Totti 6

All.: Zeman
A disposizione:
Peruzzi, Tacchinardi, Blanchard, Tudor
Note:
Ammoniti: Totti, Iuliano, Quadrini, Davids, Delvecchio
Angoli: 5-4 per la Juventus
A disposizione:
Chimenti, Conti D., Fabio Junior, Frau, Tomic



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA

CLASSIFICA MARCATORI
Bologna 4 - 2 Vicenza
Lazio 55
Batistuta (Fiorentina) 19
Cagliari 5 - 1 Empoli
Fiorentina 50
Crespo (Parma) 16
Fiorentina 2 - 1 Piacenza
Milan 48
Delvecchio (Roma) 14
Juventus 1 - 1 Roma
Parma 47
Muzzi (Cagliari) 14
Lazio 2 - 0 Venezia
Udinese 42
Signori (Bologna) 14
Milan 2 - 2 Bari
Juventus 41
Salas (Lazio) 13
Perugia 1 - 0 Salernitana
Roma 39


Sampdoria 4 - 0 Inter
Bologna 38


Udinese 2 - 1 Parma
Inter 36






Cagliari 32


Inter umiliata e anche Lucescu se ne va.
Il Milan rallenta e il Parma si ferma

Bari 31



Perugia 31



Venezia 31



Sampdoria 26






Piacenza 25






Vicenza 23






Salernitana 23



0

Empoli* 16















* Empoli due punti di penalizzazione












"Corriere dello Sport"

Raccontami la tua partita - Mandami una mail mail con il tuo contributo.

In prima pagina:
AGNELLI-ZEMAN, FUOCO. Agnelli: "È solo il nipote di Vycpalek, che salvammo dal comunismo. Uno come lui mai alla Juve".
Zeman: "Agnelli non conosce la storia del mio paese. Quanto a me, non allenerei mai la Juve".

VIII pagina:
SQUADRE STANCHE, KONSEL IL MIGLIORE. La Roma, andata in vantaggio con Delvecchio (gol numero 14) si fa raggiungere per la settima volta (dal difensore Iuliano). Juventus, troppi errori.

XV pagina:
Il tecnico boemo si trattiene nel dopo partita, ma appena arriva all'aeroporto... si scatena.
"AVVOCATO, NON VOGLIO LA JUVE". Zeman replica alle frecciate di Agnelli: "Dice che non mi vorrebbe alla Juve? Anch'io ho altre ambizioni, non ci tengo ad allenare i bianconeri. Su mio zio sbaglia i tempi. Di Livio si sente un giorno romanista e un giorno laziale: non mi fido di gente così".

XVII pagina:
Il brasiliano insoddisfatto del modo in cui la Roma ha tentato di gestire il vantaggio.
DA ALDAIR CRITICHE A ZEMAN. "Siamo alle solite, non è la prima volta che questa Roma, pur in vantaggio, continua a giocare rischiando. Così succede che i nostri avversari pareggiano e magari ci battono pure. Non è possibile continuare così. Dopo aver segnato il gol, ci siamo allungati troppo".

Il centrocampista ha un rimpianto: "Dovevamo segnare subito un altro gol".
DI FRANCESCO: PARI GIUSTO. "Abbiamo controllato il gioco, ma la Juve non ha mai mollato".

XVIII pagina:
Quarto gol in tre gare, raggiunta quota 14 (senza rigori). Con Signori e Muzzi è il primo cannoniere italiano.
DELVECCHIO, VINCE IL MADE IN ITALY. A suon di gol ha fatto pace con i tifosi, è richiestissimo da tante squadre, anche straniere, ha messo in panchina (e in tribuna) i rivali Fabio Junior e Bartelt. E andrà in Nazionale. "Posso anche arrivare a venti reti. Potevo segnare ancora, ma De Sanctis ha fatto un miracolo aiutato da Montero".

Ha compiuto 18 anni venerdì, il giorno della convocazione.
FERRI, L'ESORDIO COME REGALO. "BLOCCATO DALL'EMOZIONE".
Di Francesco e Fonseca
Di Francesco lotta con l'ex Fonseca

Marco Delvecchio
Ancora un gol per Marco Delvecchio
Zdenek Zeman
Zeman, duramente attaccato da Agnelli a fine gara
La Stampa