logosito STAGIONE 1996 - 1997



CAMPIONATO
logosito



BOLOGNA - ROMA

VIII GIORNATA
03 Novembre 1996 ORE 14.30



Bologna calcio
BOLOGNA
3 - 2

romacalcio
ROMA



Antonioli 6, Tarozzi Sv (9' Cardone 6), Torrisi 6, De Marchi 6,5, Paramatti 6,5, Magoni 6,5, Marocchi 7, Scapolo 6 (58' Seno 6), Nervo 7 (75' Bresciani Sv), Andersson 6, Kolyvanov 7

All.: Ulivieri
43' Kolyvanov
54' Marocchi
63' Balbo (rig.)
78' Bresciano
87' Balbo (rig.)

Arbitro: Borriello
Espulso: 80' Statuto per comportamento non regolamentare
Sterchele 6, Annoni 5, Aldair 6, Petruzzi 5,5, Lanna 5, Tommasi 5 (57' Totti 6), Thern 5,5, Statuto 6, Cappioli 5, Balbo 6, Delvecchio 6,5

All.: Bianchi
A disposizione:
Brunner, Olivares, Anaclerio, Shalimov

A disposizione:
Berti, Fonseca, Carboni, Berretta, Di Biagio, Bernardini



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA
Bologna 3 - 2 Roma
Inter 17
Cagliari 2 - 1 Perugia
Vicenza 16
Juventus 1 - 1 Napoli
Juventus 15
Lazio 0 - 2 Vicenza
Bologna 13
Milan 1 - 1 Atalanta
Milan 13
Parma 0 - 0 Fiorentina
Sampdoria 13
Sampdoria 3 - 0 Piacenza
Fiorentina 12
Udinese 2 - 1 Reggiana
Napoli 12
Verona 0 - 1 Inter
Perugia 12




Udinese 12




Parma 11




Piacenza 11




Roma 11




Lazio 8




Cagliari 7




Atalanta 6




Verona 5




Reggiana 4



"Corriere dello Sport"

In prima pagina:
CAMBIARE! Roma, vergognosa batosta.
Va a fondo la squadra di bianchi, finisce con i tifosi della Roma che invocano Dino Viola e Giannini. Tentativo di invasione di un singolo. Il tecnico difende i giocatori: "Abbiamo solo creato poche azioni da gol".
Il presidente Sensi, deluso, critica la mancanza di gioco: "Ho visto una squadra confusa, senza idee".

X pagina:
Risorge la squadra di Ulivieri (espulso!), va a fondo quella di Bianchi, contestata dai suoi tifosi.
BOLOGNA RIDE, ROMA DESOLANTE. Rossoblu, gioco e grinta da vendere. Giallorossi senza neanche un'idea.

XI pagina:
Secondo il tecnico la squadra ha giocato, perciò la difende e incita a lavorare di più.
"NÉ BRUTTA NÉ DEMOTIVATA". Bianchi: La squadra ha solo creato poche azioni da gol. capisco i tifosi.

XII pagina:
Il presidente pesantemente contestato e visibilmente deluso esclude provvedimenti.
SENSI, IL GIORNO PIÙ BRUTTO. Critiche per l'assenza di gioco, ma non vacilla la fiducia in Bianchi.
La Stampa



La Partita

Dopo il soffertissimo e immeritato pareggio con la Juventus e l'inutile partita di ritorno della Coppa Uefa contro il Karlsruher che ha solamente aumentato i rammarichi dei tifosi, la Roma torna a giocare in campionato e puntualmente ad essere sconfitta lontano dall'Olimpico per mano di una neopromossa.
Poco da dire: il Bologna ha dominato in lungo e in largo per tutta la partita e i giallorossi non hanno saputo far altro che guardare, e questa è la nota più dolorosa, perché non sono neanche riusciti a reagire.
Il momento clou della partita si è verificato tra la fine del primo tempo e l'inizio del secondo quando il Bologna passa per due volte e la Roma va nel pallone; poco dopo Balbo su rigore accorcia le distanze riaccendendo le speranze, spente però dopo un quarto d'ora di nuova sofferenza da Bresciani (scompraso dai campi di gioco da un pò di tempo e ricomparso guarda caso contro la Roma...) che riprende le distanze.
Ennesima delusione a tre minuti dal termine quando l'arbitro Borriello accorda il secondo rigore trasformato da Balbo.
Dopo solo otto giornate la Roma sembra proprio non andare.