logosito STAGIONE 1996 - 1997



CAMPIONATO
logosito



REGGIANA - ROMA

IV GIORNATA
29 Settembre 1996 ORE 16.00



Associazione Calcio Reggiana
REGGIANA
1 - 1

romacalcio
ROMA



Ballotta Sv, Gregucci 6 (90' De Napoli Sv), Grun 6,5, Hatz 6, Sabau 6,5, Pedone 6,5 (75' Sciacca Sv), Mazzola 6, Tonetto 6,5, Carbone 6 (57' Valencia 7), Schenardi 7,5, Tovalieri 6,5

All.: Lucescu
6' Tommasi
78' Valencia

Arbitro: Braschi
Sterchele 6, Annoni 5, Trotta 5,5, Aldair 6, Lanna 6, Tommasi 7, Di Biagio 5, Thern 5,5, Carboni 5,5 Balbo 5 (90' Dahlin Sv), Fonseca 5,5 (77' Berretta Sv)

All.: Bianchi
A disposizione:
Gandini, Beiersdorfer, Orfei, Pacheco

A disposizione:
Di Magno, Grossi, Bernardini



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA
Atalanta 1 - 1 Inter
Juventus 10
Juventus 1 - 0 Fiorentina
Milan 9
Lazio 2 - 1 Parma
Inter 8
Milan 3 - 0 Perugia
Bologna 7
Piacenza 1 - 0 Vicenza
Napoli 7
Reggiana 1 - 1 Roma
Parma 7
Sampdoria 0 - 1 Napoli
Roma 7
Udinese 2 - 2 Bologna
Udinese 7
Verona 2 - 2 Cagliari
Sampdoria 6




Vicenza 6




Piacenza 5




Cagliari 4




Fiorentina 4




Lazio 4




Perugia 3




Atalanta 2




Reggiana 2




Verona 1



"Corriere dello Sport"

In prima pagina:
ROMA, SOLO TOMMASI. La Reggiana mette alla frusta i giallorossi. Tommasi segna, poi salva sulla linea e viene chiamato da Sacchi (con Carboni). Valencia, pari viziato. Il tecnico: "So cosa non va, ma lo dirò solo ai giocatori". Sensi a Cragnotti: "Su Bianchi c'ero io, lui non lo conosceva".

X pagina:
Annoni non ne azzecca una e Bianchi sta a guardare l'assedio continuo della Reggiana.
ROMA, SI SALVA SOLO TOMMASI. Primo gol in campionato. Pari di Valencia. Schenardi travolge i giallorossi.

XI pagina:
Con toni cordiali ma decisi, il presidente giallorosso risponde al numero uno della Lazio.
SENSI, UNO STOP A CRAGNOTTI. "Quando ho contattato Bianchi, lui non sapeva nemmeno chi fosse".
La Roma: "Abbiamo sofferto troppo, la Reggiana avrebbe meritato di vincere". Il caso-ultrà: "Non abbiamo denunciato nessuno, ma ci siamo sentiti minacciati".

XII pagina:
Ha siglato il gol giallorosso, poi ne ha negato uno ai reggiani con un salvataggio sulla linea.
"HO SEGNATO AD OCCHI CHIUSI!" Tommasi: Ho colpito di controbalzo senza guardare. Sacchi? Che sorpresa.
"Non pensavo fosse il mio momento, io il Tommasi di oggi non lo avrei convocato".
"Sul gol salvato non ho grandi meriti perché toccava a me stare sulla porta".
Tifosi della Roma a Reggio Emilia
I tifosi della Roma rpesenti a Reggio Emilia

Corriere dello Sport



La Partita

Dopo la vittoria di pochi giorni fa a Mosca che ha permesso alla roma di proseguire il cammino in coppa Uefa, i giallorossi rioffrono alla platea il lato più brutto di questa squadra he ormai da qualche anno ha sempre la stessa difficoltà: non riesce ad esprimersi a buoni livelli con le squadre "piccole" come riesce a farlo con le "grandi".
Eppure anche oggi sembra va che la strada per la Roma si fosse messa subito in discesa visto che dopo solo 7 minuti tommasi (ancora il migliore in campo) trova il gol su perfetto cross di Fonseca. Ma chi si illudeva di fare una passeggiata è stato presto smentito. La Reggiana non si è persa d'animo ma anzi ha costretto i capitolini a chiudersi nella propria metà campo, schiacciandoli con quel gioco che la Roma doveva imporre loro.
Così con il passare dei minuti, i granata prendevano sempre più coraggio passando soprattutto sulla fascia di competenza di Annoni (e Trotta...) con uno Schenardi in versione extralusso e dopo molte occasioni per raggiungere il pareggio e dopo che Bianchi non faceva nulla per impedire la frana sulla fascia destra, ecco il gol reggiano con Valencia che è lesto a sfruttare una delle ormai tipiche indecisioni in area giallorossa.
La partita si conclude ancora con la Reggiana padrona del campo e la Roma a guardare.