logosito STAGIONE 1996 - 1997



CAMPIONATO
logosito



FIORENTINA - ROMA

XXVIII GIORNATA
20 Aprile 1997 ORE 14.30



fiorentinacalcio
FIORENTINA
2 - 1

romacalcio
ROMA



Toldo 6, Falcone 6, Padalino 6,5, Amoruso 6, Serena 6,5 (66' Pusceddu 6), Kanchelskis 7, Rui Costa 7, Swharz 6, Oliveira 6 (60' Piacentini 6), Batistuta 6, Robbiati 6,5 (46' Baiano Sv)

All.: Ranieri
7' Robbiati
36' Petruzzi (aut.)
77' Balbo

Arbitro: Farina
Cervone 6, Pivotto 6, Petruzzi 5,5, Aldair 6,5, Moriero 5 (46' Di Biagio 6), Statuto 5,5 (78' Tommasi Sv), Thern 6, Candela 5, Delvecchio 5 (46' Totti 6), Fonseca 6, Balbo 5,5

All.: Liedholm
A disposizione:
Mareggini, Carnasciali, Firicano, Bigica

A disposizione:
Berti, Bernardini, Tetradze



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA
Bologna 0 - 1 Juventus
Juventus 55
Cagliari 1 - 2 Inter
Parma 49
Fiorentina 2 - 1 Roma
Inter 48
Lazio 6 - 1 Reggiana
Sampdoria 44
Milan 0 - 0 Piacenza
Bologna 43
Napoli 0 - 1 Atalanta
Lazio 43
Parma 0 - 2 Udinese
Udinese 41
Sampdoria 0 - 0 Verona
Atalanta 39
Vicenza 4 - 1 Perugia
Fiorentina 39




Vicenza 39




Milan 37




Roma 36




Napoli 34




Piacenza 29




Cagliari 27




Perugia 27




Verona 23




Reggiana 19



"Corriere dello Sport"

In prima pagina:
ROMA, PENSA A SALVARTI. Squadra sbagliata, battuta dalla Fiorentina, subito sotto di due gol (Robbiati e autorete di Petruzzi). Secondo tempo migliore con Totti e Di Biagio. Gol di Balbo, traversa di Candela.
Liedholm: "Dobbiamo pensare a non retrocedere". E ora il derby.

VI pagina:
Gara dai due volti (e due pali): Robbiati e un’autorete. Nella ripresa Balbo-gol non basta.
ROMA, ADIO ALL'EUROPA. La Fiorentina vince lo "spareggio" Uefa e si prepara a sfidare il Barca.

VII pagina:
Il ritorno in panchina se lo aspettava diverso: il nuovo stop preoccupa davvero il Barone.
LIEDHOLM: PENSIAMO A SALVARCI. "La classifica è pericolosa. Ho visto i ragazzi tremare e fare troppi errori".

VIII pagina:
Analisi spietata del brasiliano, che è stato l’unico tra i giallorossi ad accettare di parlare.
ALDAIR: NON CI RESTA CHE IL DERBY. "È il solo modo di salvare la stagione. Addio Europa, la squadra non va".
"Faccio fatica a parlarne, ma è meglio mettersi in testa che l'obiettivo adesso è restare in A. Siamo noi i veri colpevoli di questa sconfitta. Sbagli infantili sui gol".




La Partita

Non è che mi aspettavo di più da questa partita.
La Roma non ha avuto sino ad ora un ben che minimo di gioco e tanto meno lo poteva trovare su un campo difficile come quello di Firenze.
Risultato quindi troppo facile da pronosticare ad inizio gara, e forse anche prima, con la squadra viola più lanciata verso la zona Uefa di quanto lo fosse mai stata la Roma.
A questo punto anche le parole fanno fatica ad uscire fuori dalla bocca, perché il campionato giallorosso è ormai da qualche domenica a questa parte finito.
Con 36 punti la squadra romanista non può più sperare in una clamorosa qualificazione Uefa e tantomento rischia la retrocessione, come invece molti addetti ai lavori vogliono far credere.
La verità è che nessuno pensa più a questo finale di stagione se non alla prossima giornata, che però appare anch'essa inutile come le altre anche se c'è il derby, che come forse mai è stato, sarà svolto in un clima di "tristezza" generale visto che anche i biancazzurri non è che abbiano fatto molto in questa stagione.
Neanche Liedholm in panchina è bastato per portare via un punto da Firenze; quella di quest'anno, purtroppo, è una squadra che non riesce a mettere insieme due passaggi consecutivi e a questo punto è facile capire per quale motivo i giallorossi si ritrovano così in basso in classifica dopo ventotto gare.
Della partita giocata ricordiamo solo i gol: il primo è quello di Robbiati che sfrutta il solito errore difensivo a soli 7 minuti dall'inizio della gara; il secondo è siglato da Oliveira che come domenica scorsa con Dario Silva è rimasto solo in mezzo all'area su un calcio d'angolo e ha potuto tirare facilmente in porta anche se Petruzzi lo ha definitivamente spinto in rete.
Il secondo tempo vede un leggero miglioramento della Roma (o un calo della Fiorentinva visto che mercoledì hanno il ritorno della semifinale di Coppa delle Coppe contro il Barcellona di Ronaldo?) e il gol di Balbo su assist di Fonseca, un palo preso da Baiano e una traversa di Candela di spalla.


c='" + gaJsHost + "google-analytics.com/ga.js' type='text/javascript'%3E%3C/script%3E"));