logosito STAGIONE 1996 - 1997



CAMPIONATO
logosito



ROMA - NAPOLI

XIII GIORNATA
15 Dicembre 1996 ORE 14.30



romacalcio
ROMA
1 - 0

napolicalcio
NAPOLI



Sterchele 6, Aldair 7, Petruzzi 6, Lanna 6, Tommasi 5, Di Biagio Sv (20' Bernardini 6), Thern 6,5, Carboni 5, Totti 5,5 (80' Annoni Sv), Moriero 5,5 (88' Romondini Sv), Delvecchio 6

All.: Bianchi
78' Aldair

Arbitro: Braschi
Taglialatela 7,5, Boghossian 5, Colonnese 6, Baldini 6, Milanese 6,5, Turrini 6,5, Bordin 6 (80' Policano Sv), Cruz 5,5, Pecchia 6, Aglietti 5 (69' Beto Sv), Caccia 5 (69' Caio Sv)

All.: Simoni
A disposizione:
Berti, Conti D., Conti A.

A disposizione:
Di Fusco, Esposito, Crasson, Altomare



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA
Atalanta 4 - 0 Piacenza
Juventus 28
Cagliari 2 - 2 Bologna
Vicenza 23
Inter 3 - 4 Sampdoria
Bologna 22
Juventus 3 - 2 Verona
Inter 21
Perugia 1 - 2 Lazio
Milan 21
Reggiana 0 - 3 Milan
Napoli 20
Roma 1 - 0 Napoli
Roma 20
Udinese 2 - 0 Fiorentina
Sampdoria 19
Vicenza 1 - 1 Parma
Lazio 19




Fiorentina 18




Udinese 18




Perugia 16




Piacenza 16




Parma 15




Atalanta 14




Cagliari 11




Verona 9




Reggiana 5



"Corriere dello Sport"

In prima pagina:
Juventus a +5, ma c’è un altro scudetto: la Coppa Campioni.
ALDAIR RIACCENDE LA SPERANZA. La Roma batte il Napoli attaccando finalmente l’alta classifica.

V pagina:
Partita equilibrata, destinata al pareggio, decisa da una prodezza del brasiliano romanista.
E ALDAIR RILANCIA LA ROMA. Tre punti pesanti, il Napoli è agganciato. Delvecchio, rigore fallito.

VI pagina:
Era già sul dischetto, dalla panchina è partito un ordine e Francesco non ha gradito.
TOTTI: QUEL RIGORE ERA MIO. Bianchi: "No, era stato deciso tutto prima, toccava a Delvecchio".

VII pagina:
Il brasiliano quasi si scusa per lo spettacolo offerto dalla Roma e spiega la sua prodezza.
"È UN GOL NATO DAI FISCHI". Aldair: "Le proteste dei tifosi mi hanno caricato. Però hanno ragione".




La Partita

Nonostante la brutta prestazione offerta anche quest'oggi dalla formazione giallorossa, ci troviamo ad un passo dalla coppa Campioni, perché anche se la Juventus capolista è a +5, da quest'anno anche la seconda classificata del campionato partecipa alla competizione più importante d'Europa.
Comunque ripeto, è stata la solita Rometta, che non è riuscita a mettere eccessiva paura ad un Napoli che francamente non può sperare di fare più di quello che ha fatto finora, cioè un campionato da metà classifica; ci ha pensato Aldair, il brasiliano campione del mondo che è anche l'unico che merita veramente di vestire una maglia nazionale, perché per il resto la formazione giallorossa è composta di tanti giocatori che giocano bene una volta sì e dieci no, a permettere alla Roma di fare questo passo in avanti importantissimo verso l'Europa, con un tuffo di testa su un pallone vagante respinto da Taglialatela dopo che Delvecchio aveva tirato in porta.
Delvecchio. Anche lui fino a questo momento non è riuscito a far vedere quello che di buono aveva fatto lo scorso campionato, e oggi che aveva l'opportunità di tornare al gol non è riuscito a sfruttare il calcio di rigore procurato da Totti (anche lui coinvolto nella mediocrità generale della giornata).
Per questa vittoria comunque bisogna ringraziare il signor Gigi Simoni che nella ripresa ha tolto le due punte del Napoli che fino a quel momento non avevano affatto demeritato e ha inserito Beto e Caio che non è che abbiano fatto molto; a loro parziale scusante c'è da dire che poco dopo il loro ingresso Aldair ha trovato il gol del vantaggio.
Vi sarete accorti che ormai da diverse giornate il nome di Trotta non compare più nella formazione: beh, Roberto Trotta dopo essere stato rispedito in Argentina per problemi di ambientamento che poi si sono trasformati in un problema al menisco ("Ecco perché giocavo male") è stato rivenduto al River Plate perché sinceramente si era capito che non era un giocatore che poteva giocare in Italia.


c='" + gaJsHost + "google-analytics.com/ga.js' type='text/javascript'%3E%3C/script%3E"));