logosito STAGIONE 1994 - 1995



COPPA ITALIA
logosito



JUVENTUS - ROMA

QUARTI DI FINALE
-ANDATA-
30 Novembre 1994



juventuscalcio
JUVENTUS
3 - 0

Il servizio
roma
ROMA



Peruzzi 6, Ferrara 6,5, Orlndo A. 6, Carrera 6,5, Porrini 6,5, Paulo Sousa 7, Torricelli 6 (88' Jarni Sv), Marocchi 6 (79' Tacchinardi Sv), Vialli 8, Del Piero 7, Ravanelli 6,5

All.: Lippi
22' Vialli
34' Vialli
90' Ravanelli (rig.)

Arbitro: Ceccarini
Espulsi: 54' Carboni per doppia ammonizione, 90' Petruzzi per fallo da ultimo uomo
Cervone 6,5, Annoni 5, Lanna 5,5, Piacentini 6, Petruzzi 5,5, Carboni 4, Cappioli 6 (69' Maini Sv), Thern 5 (64' Totti Sv), Balbo 5,5, Giannini 6, Fonseca 5,5

All.: Mazzone



IL TABELLONE















SEDICESIMI DI FINALE OTTAVI DI FINALE QUARTI DI FINALE SEMIFINALE FINALE
















A.
R.












Milan
0
1
(2 dcr)












Palermo
1
0
(3 dcr)

A.
R.









A.
R.
Palermo
1
1









Padova
0
1
Inter
2
2









Inter
3
0




A.
R.







A.
R.



Inter
1







Monza
0
2



Foggia
0







Torino
1
4

A.
R.










A.
R.
Foggia
3
1









Como
0
0
Torino
0
2









Foggia
2
5







A.
R.




A.
R.






 




Cagliari
1
1












Atalanta
0
2

A.
R.










A.
R.
Parma
2
1









Parma
4
0
Cagliari
0
1









Perugia
0
1




A.
R.







A.
R.



Parma
2







Udinese
2
0



Fiorentina
0







Fiorentina
2
2

A.
R.










A.
R.
Fiorentina
2
1









Sampdoria
5
1
Sampdoria
1
1









Vicenza
1
2










A.
R.

A.
R.









 

Lazio
5
4












Modena
0
1

A.
R.










A.
R.
Lazio
3
3









Bari
0
1
Piacenza
2
2









Piacenza
1
1




A.
R.







A.
R.



Lazio
1







Napoli
3
1



Napoli
0







Fidelis Andria
2
1

A.
R.










A.
R.
Napoli
3
1









Cremonese
1
1
(2 dts)
Cremonese
0
0









Lecce
1
1
(2 dts)













A.
R.







A.
R.



Cesena
0
0






 




Genoa
1
2

A.
R.










A.
R.
Genoa
2
0









Fiorenzuola
0
1
Roma
0
3









Roma
3
2




A.
R.







A.
R.



Juventus
3







Reggiana
1
1
(2 tav)



Roma
0







Brescia
0
1
(0 tav)

A.
R.










A.
R.
Juventus
2
1









Juventus
0
3
Reggiana
0
2









Chievo
0
1















"Corriere dello Sport"

In prima pagina:
LA ROMA SCIOPERA. La Juve ne fa 3: quest'anno nessuno c'era mai riuscito. Doppietta di Vialli e rigore di Ravanelli, battuta una squadra ancora ubriaca del derby. L'arbitro sotto accusa: ha espulso Carboni e Petruzzi e concesso due gol viziati.
Fonseca: "Sembravamo la... Lazio"

IV pagina:
ROMA, UN BRUSCO RISVEGLIO. La Signora ipoteca il passaggio del turno: bloccati i giallorossi, in campo ancora sotto "effetto derby".
Vialli chiude praticamente la gara nel primo tempo, realizzando una bella doppietta. Ravanelli, nel finale, triplica dal dischetto.
La squadra di Mazzone capace soltanto di una debole reazione d'orgoglio.
Due romanisti espulsi: Carboni (inizio ripresa) e Petruzzi (fallo del rigore).

V pagina:
"NON SIAMO ANCORA GRANDI". Il rammarico di Mazzone: "Capite perchè dico che dobbiamo maturare? Manca la mentalità vincente".
"Questa è una squadra che non sa vincere, non ha continuità. Quando compie un'impresa subentra l'euforia, ci sono cali di tensione. Mi ha dato fastidio vedere una Roma così nervosa, anche perchè non stavamo giocando male".
I giocatori contro l'arbitro.

Inserto Roma&Lazio:
"NOI COME LA LAZIO". Fonseca durissimo: "Sembravamo i biancocelesti nel derby: stesso risultato, stessa figuraccia. Abbiamo fatto schifo".
Piacentini: "Troppi tre gol, rimonta molto difficile".




La Partita

Evidentemente l'aria di Torino porta male ai giallorossi, perchè come contro i granta i giallorossi della Roma hanno offerto uno spettacolo indecente, producendo come massimo risultato un gol clamorosamente sbagliato da Balbo e un cross di Fonseca che ha leggermente messo in difficoltà Peruzzi.
Cervone ha mostrato il suo splendido momento di forma salvando i giallorossi da un passivo più grande fermando più volte Vialli, Ravanelli e Del Piero.
Clamorosamente la Roma non è riuscita a bissare la grandissima partita del derby, forse proprio per troppa euforia.
C'è da dire però che se i giallorossi hanno giocato una bruttissima gara contro una Juventus addirittura rimaneggiata, l'arbitro non ha fatto di meglio, fischiando alla rinfusa, ammonendo chi capitava, espellendo Carboni solo perchè chiedeva più attenzione a far rispettare la distanza sulle punizioni e concedendo due gol alla Juve in netto fuorigioco.
Dopo che Cervone aveva subito un gol da Vialli l'arbitro e il guardalinee non si avvedono, sul secondo, di un nettissimo fuorigioco dello stesso Vialli, che così sigla la sua doppietta.
Ma ancora più clamoroso il terzo gol: un difensore bianconero lancia il pallone dalla propria area di rigore oltre la metà campo. A questo punto la Roma è sbilanciata perchè cercava un gol per la speranza. Comunque il pallone in aria sorpassa la metà campo, Petruzzi salta per colpire di testa ma va a vuoto; dietro di lui c'è Vialli che conquista il pallone avviandosi verso l'area di rigore dove lo stesso Petruzzi commette fallo.
Ma sapete Vialli quanto era indietro rispetto a Petruzzi che era l'ultimo uomo della difesa giallorossa? Almeno 4 metri! E nè il guardalinee nè l'arbitro hanno fatto niente per fermare l'azione.
No, dico, regalare due gol alla Juve non è ammissibile, ora per colpa di una incompetenza in campo la Roma è costretta a lasciar spazio alla Juve in coppa Italia, perchè i bianconeri non sono mica il Genoa che con una serata li metti al tappeto. Ci rendiamo conto di questo?