logosito STAGIONE 1994 - 1995



CAMPIONATO
logosito



PARMA - ROMA

VIII GIORNATA
30 Ottobre 1994



parmacalcio
PARMA
1 - 0

romacalcio
ROMA



Bucci 6,5, Castellini 6 (70' Pin Sv), Mussi 6, Minotti 6, Apolloni 6, Couto 6, Brolin 6,5, Baggio D. 6, Crippa 6, Zola 7, Asprilla Sv (15' Branca 6)

All.: Scala
89' Zola

Arbitro: Stafoggia
Cervone 6,5, Benedetti 6, Aldair 6,5, Rossi D. 5, Petruzzi 6, Carboni 6,5, Piacentini 6,5, Cappioli 6,5, Balbo Sv (13' Colonnese 5), Totti 6, Fonseca 7

All.: Mazzone
A disposizione:
Galli G., Susic, Lemme

A disposizione:
Lorieri, Borsa, Scapicchi



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA
Bari 4 - 1 Genoa
Parma 19
Brescia 2 - 4 Fiorentina
Juventus 17
Cagliari 1 - 0 Torino
Lazio 17
Inter 1 - 0 Reggiana
Fiorentina 15
Juventus 1 - 0 Milan
Roma 15
Lazio 1 - 0 Cremonese
Bari 13
Padova 0 - 0 Foggia
Foggia 13
Parma 1 - 0 Roma
Cagliari 12
Sampdoria 0 - 0 Napoli
Inter 12




Sampdoria 12




Milan 11




Torino 10




Napoli 9




Genoa 8




Cremonese 6




Padova 5




Brescia 2




Reggiana 1



"Corriere dello Sport"

In prima pagina:
Roma beffata da Zola, allarme per Balbo.
PARMA CRUDELE. ORA TI BRACCANO LAZIO E JUVE.

IV pagina:
ZOLA BEFFA ROMACORAGGIO. A due minuti dalla fine, il gol-primato. Mazzone perde anche Balbo. È il primo ko dei giallorossi.

V pagina:
BALBO, SI TEME UN LUNGO STOP. Infortunio grave, il centravanti si è stirato. Sensi elogia i suoi: "Bravi tutti, meritavamo il pareggio. Basta con le partite di notte!"

Inserto Roma&Lazio:
MAZZONE: NOTTI AMARE. "Spero che sia finita, troppi gli infortunati. Senza Balbo abbiamo inventato qualcosa in corsa. Ragazzi bravissimi".
"Sconfitta amara perchè ci siamo battuti alla grande. Il gruppo è forte e compatto. Se resistiamo, nel ritorno..."
Articolo



La Partita

Una sconfitta che si aspettava con tutti quegli infortunati in casa giallorossa.
Addirittura alla vigilia pareggiare sarebbe stata un'utopia e la sconfitta sembrava inevitabile già al 7' quando Balbo è costretto ad uscire dal campo per uno stiramento.
Così Mazzone deve inserire Colonnese e fargli fare la punta perchè in carenza di uomini anche in panchina (il giovane Silvestri della primavera convocato per Parma ha accusato dolori intestinali negli spogliatoi).
Cosa si poteva aspettare da una partita così?
Eppure i giallorossi si sono battuti alla grande, non hanno fatto arrivare i gialloblu al cross dal fondo su cui sono pericolosissimi, hanno difeso la propria porta con i denti cercando di far partire il solitario Fonseca davanti, hanno addirittura sfiorato il gol al 45' del primo tempo: su un lancio smarcante dell'uruguaiano, prima Cappioli non riesce ad alzare la palla sopra a Bucci, poi Totti non inquadra la porta.
Molto grintoso il Parma, forse troppo cattivo Couto su Totti.
La Roma stava così guadagnando un punto preziosissimo, sia per la classifica sia per le condizioni, ma i giallorossi franano dopo 88 minuti su un tiro di zola da fuori area su cui Cervone non si distende del tutto.
Ora la Juventus insieme alla Lazio ci è ripassata davanti, così come la Fiorentina.

Il Protagonista

Da "LA ROMA" mensile di attualità sportiva.

Questa volta, se permettete, non ci soffermiamo su un singolo atleta.
Il cuore di tutta la squadra ha, infatti, battuto decisamente per tutto l'incontro, misto alla rabbia e alla gran voglia di uscire dal Tardini con un punto prezioso.
Parliamo dell'emergenza: a Parma si è presentata una squadra ancora falcidiata, 6 infortunati: Annoni, Statuto, Lanna, Muzzi, Thern e Maini e due squalificati: Giannini e Moriero. Al primo scatto anche Balbo ha dovuto alzare il braccio a causa del riacutizzarsi di un malanno muscolare.
Uscito l'argentino è cambiato il volto della squadra e l'assetto tattico. Mazzone ha dovuto ancora fare di necessità virtù e la formazione giallorossa è stata schiacciata dal Parma nella sua area di rigore col risultato che tutti sappiamo.