logosito STAGIONE 1993 - 1994



CAMPIONATO
logosito


INTER - ROMA

XXXIII GIORNATA
23 Aprile 1994

inter calcio
INTER
2 - 2

romacalcio
ROMA



Zenga 6, Bergomi 6, Fontolan 7, Jonk 5,5, Paganini A. 5,5, Battistini 5,5, Orlando A. 5,5, Manicone 5,5, Berti 7, Bergkamp 5,5, Sosa 6,5 (73' Bianchi Sv)

All.: Marini
14' Giannini
22' Fontolan
70' Berti
80' Cappioli

Arbitro: Ceccarini
Cervone 7, Festa 6 (73' Totti Sv), Aldair 5 (46' Garzya 6), Mihajlovic 6, Lanna 6, Carboni 6, Haessler 6, Piacentini 6, Rizzitelli 6,5, Giannini 6,5, Cappioli 6,5

All.: Mazzone
A disposizione:
Abate, Paganin, Dell'Anno, Ferri

A disposizione:
Pazzagli, Comi, Bonacina



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA
Cagliari 3 - 0 Reggiana
Milan 48
Inter 4 - 1 Lecce
Juventus 42
Lazio 3 - 1 Atalanta
Sampdoria 41
Napoli 0 - 0 Juventus
Lazio 40
Parma 0 - 2 Roma
Parma 38
Piacenza 1 - 1 Cremonese
Torino 33
Sampdoria 1 - 1 Genoa
Napoli 31
Torino 0 - 0 Milan
Inter 30
Udinese 3 - 0 Foggia
Roma 30




Cagliari 29




Cremonese 29
Reggiana 2 - 0 Parma
Foggia 29




Genoa 29




Piacenza 28




Reggiana 26




Udinese 26




Atalanta 18




Lecce 11



"Corriere dello Sport"

In prima pagina:
Mihajlovic grazia l'Inter: e l'Europa è più lontana.
PECCATO DI ROMA. Mihajlovic sbaglia il rigore sull'1-1. Sensi: "Doveva tirarlo Giannini!".

II pagina:
INTER: È LA FINE DI UN INCUBO. Giallorossi in gol con Giannini e raggiunti da Fontolan. Ma la grande occasione c'è alla fine del primo tempo: Mihajlovic (mai a segno in questa stagione) sbaglia dal dischetto.
Cappioli risponde a Berti nella ripresa.

II pagina:
ROMA, RIMPIANTI DI RIGORE. Sensi sospira: "Doveva tirarlo Giannini". Ma Mazzone ricorda le critiche al capitano dopo l'errore nel derby.

Inserto Roma&Lazio:
Dopo aver segnato il gol del pari a Milano, lancia la sfida Uefa.
CAPPIOLI: E ORA IL TORO. "Sarà la partita della vita, ancora più importante del derby. Deve essere un gioro indimenticabile per Roma e per la Roma. Tutti i tifosi sono invitati all'Olimpico".
"In questo momento mettiamo paura a tutti. Ci siamo svegliati tardi, altrimenti saremmo quasi alla pari col... Milan. Adesso l'Europa non è tanto lontana".
articolo

Esultanza
Giannini festeggiato dopo il gol del momentaneo vantaggio giallorosso

Il settore giallorosso
Il settore riservato ai tifosi della Roma

Sciarpata
Bella sciarpata dei sostenitori della Roma



La Partita

Ho creduto fino all'ultimo nella vittoria (anche se prima della partita speravo in un pareggio) visto che eravamo passati in vantaggio subito.
Il punto però non è da buttare visto che il foggia ci ha dato una mano vincendo a Torino per 4-1. Ora l'Uefa si gioca tutta domenica prossima visto che ci sono i due scontri diretti: Roma-Torino e Foggia-Napoli. Potrebbe essere sorpasso sia per la Roma sia per il Foggia.
Facciamo qualche calcolo (con la Roma che deve vincere assolutamente): se la Roma vince e Foggia-Napoli finisce in parità, i giallorossi sarebbero a pari punti con il Napoli; se la Roma vince e vince anche il Foggia si andrebbe a pari punti con i pugliesi; se invece dovesse vincere il Napoli insieme alla Roma, allora dovremmo sperare che il Parma vinca la Coppa delle Coppe per avere la certezza della Uefa.
Quindi, con il Napoli non vincente, la Roma (vincendo) si aggiudica almeno lo spareggio.
Ora non parliamo di programmi perchè già mi sento emozionato.
Parliamo invece della partita contro i nerazzurri.
I giallorossi vanno in vantaggio in pratica al primo vero affondo. Lo scatenatissimo Rizzitelli, spina nel fianco delle difese avversarie da ormai 5 parite, si libera sulla fascia e dal fondo crossa basso a centro area dove è appostato il "Principe dei Principi" Giannini che praticamente dal dischetto di rigore (...) finta di tirare a sinistra e insacca all'angolino basso alla sua destra.
L'Inter, che vede a questo punto la faccia della serie B per la prima volta, cerca di pareggiare e ci riesce con un piccolo furto, perchè su un tiro di Sosa che finisce sulla traversa giallorossa senza deviazione alcuna, l'arbitro concede ai nerazzurri un calcio d'angolo dal quale nasce il pareggio di testa di Fontolan.
Non ci sono più sussulti fino al 47' del primo tempo quando l'arbitro concede il rigore alla Roma per atterramento di Carboni.
Mihajlovic, dopo l'errore di Giannini nel derby, si prende l'incarico di battere il penalty, ma anche se spiazza Zenga, tira fuori a lato.
Nella ripresa, dopo che per mezz'ora non era successo nulla, Berti al 26 trova il gol del vantaggio su una bambola della difesa giallorossa.
Ma questa partita per la Roma era troppo importante e non poteva permettersi di perderla. Così 10 minuti dopo, Cappioli su un tiro cross di Mihajlovic assesta la zampata vincente che può davvero significare Europa.

Il Migliore

Da "LA ROMA" mensile di attualità sportiva.

Da quando è rientrato in squadra dalla "cattività" impostagli da Mazzone, ma anche dal suo carattere, Giovanni Cervone non ha sbagliato nulla o quasi. Così anche a Milano, neutralizzando due pericolosi tentativi di sosa e Berti, il numero uno giallorosso ha difeso la rete ed il prezioso pareggio.