logosito STAGIONE 1993 - 1994



CAMPIONATO
logosito


LAZIO - ROMA

XXVI GIORNATA
06 Marzo 1994

laziocalzio
LAZIO
1 - 0

romacalcio
ROMA



Marchegiani 7,5, Negro 6, Bacci 6, Di Matteo 6,5, Bonomi 6,5, Bergodi Sv (5' Favalli 6), Fuser 6, Winter 6, Boksic 6,5, Gascoigne 6,5 (24' Di Mauro 6), Signori 7,5

All.: Zoff
7' Signori

Arbitro: Luci
Cervone 6, Garzya 5,5, Lanna 5, Mihajlovic 6, Aldair 6,5, Carboni 5,5, Cappioli 6,5, Piacentini 6 (46' Totti 7), Balbo 5, Giannini 6, Bonacina 4 (64' Scarchilli Sv)

All.: Mazzone
A disposizione:
Orsi, Sclosa, Casiraghi

A disposizione:
Pazzagli, Comi, Berretta



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA
Cagliari 0 - 0 Cremonese
Milan 42
Foggia 1 - 1 Atalanta
Sampdoria 36
Inter 1 - 0 Udinese
Juventus 34
Juventus 0 - 1 Milan
Lazio 33
Lazio 1 - 0 Roma
Parma* 33
Lecce 1 - 0 Napoli
Inter 28
Piacenza 1 - 1 Genoa
Napoli 27
Reggiana sospesa Parma
Torino 27
Sampdoria 1 - 0 Torino
Cagliari 26




Foggia 26
Reggiana-Parma sospesa per infortunio occorso all'arbitro

Piacenza 23

Cremonese 22




Genoa 22




Roma 22




Udinese 21




Reggiana* 16




Atalanta 17




Lecce 9










* Reggiana e Parma una partita in meno



"Corriere dello Sport"

In prima pagina:
SIGNORI GOL, ROMA CRACK. Gazza in ospedale, ma torna all'Olimpico per il trionfo.
Dopo sette pareggi il derby romano ha un vincitore. Decide il bomber della Lazio al 7'.
Roma senza fortuna, palo di Balbo, il capitano sbaglia il rigore.
Sensi: "Chi nel derby fallisce dal dischetto non è degno di questa squadra".
Foggia e Cagliari regalano punti ad Atalanta e Cremonese: adesso Mazzone è ancora più nei guai.

IV pagina:
DOPO CINQUE ANNI È LAZIO. Decide Signori dopo 7'. Paura per Gazza. Roma sfortunata: Giannini si fa parare un rigore, palo di Balbo.

V pagina:
SENSI FURIOSO CON GIANNINI. "Chi sbaglia un rigore nel derby non merita di giocare nella Roma. E a Mazzone dico: vorrei vedere in campo una Roma a due attaccanti, visto che li ha. Dovevamo vincere 3-1".

XIV pagina:
MAZZONE E GIANNINI DISTRUTTI. Il tecnico: "Un palo, quattro occasioni mancate. Il rigorista è Peppe, il calcio non è una barzelletta. In B non finiremo".
"Sensi ha detto cose pesanti a caldo, dovete capirlo..."
Il capitano: "Qualcuno si tirò indietro in Coppa Campioni".

Fumogeni in Curva Sud
Spettacolare torciata in Curva Sud

La Curva Sud
Il Commando Ultrà Curva Sud guida il tifo romanista


La Partita

Un tiro, un gol.
Questa la sostanza delle due sfortunatissime partite appena passate, però mentre l'altra settimana era la Sampdoria, oggi era il derby contro i picchiatori laziali.
La Roma arriva a questa attesissima sfida dopo la sconfitta che l'ha cacciata sempre più in acque basse e con una differenza di -9 dai cugini biancazzurri. Purtroppo ora i punti sono 11 e i giallorossi sono in piena corsa per la salvezza, anche se in questa partita hanno dimostrato che la classifica non rispecchia le loro capacità.
La Roma deve fare a meno del tedesco tascabile perchè influenzatoe rispolvera il serbo Mihajlovic (buona la sua prestazione). Dopo il bel gol di Signori di destro al volo sotto il sette su cui Cervone non può nulla, la partita diventa a senso unico.
I giallorossi hanno tentato in tutti i modi di raddrizzare la partita, inserendo anche Totti nel secondo tempo. Con questa mossa Mazzoneha dato più spinta all'attacco giallorossa, ma questa è un'altra stagione jellata: prima su torre di Cappioli, Balbo in spaccata nell'area piccola spiazza Marchegiani ma colpisce il palo, poi Totti si procura un sacrosanto rigore che si incarica di battere Giannini. Dopo i tre gol segnati dal dischetto in coppa Italia contro Marchegiani, speravo proprio che il "principe" trionfasse ancora, ma è molto teso al momento del tiro e calcia di collo (cosa che non fa mai) e Marchegiani riesce a parare.
Ma non è finita, perchè verso la fine Balbo, servito stupendamente nell'area piccola, si impappina e sbaglia tirando addosso al portiere.
Ma le speranze della Roma (forse) si erano spente quando nel primo tempo due conclusioni sono state salvate sulla linea della porta biancoceleste e altre si sono infrante davanti a Marchegiani.
Dopo 5 anni di pareggi, di cui 7 finiti 1-1, è Lazio, purtroppo...

Il Migliore

Da "LA ROMA" mensile di attualità sportiva.

Mazzone si consola: "Tra tanti danni che ho provocato - dice - una cosa buona l'ho fatta: scoprire sto ragazzo". Il giovane in questione è Francesco Totti.
L'attaccante ha giocato il derby come un veterano, procurandosi il rigore e regalando a Balbo la più preziosa delle palle gol, purtroppo, a vuoto.