logosito STAGIONE 1993 - 1994



CAMPIONATO
logosito


GENOA - ROMA

I GIORNATA
29 Agosto 1993

genoa 91-98
GENOA
2 - 0

roma
ROMA



Berti 6, Petrescu 6,5, Lorenzini 6,5, Caricola 6, Torrente 6, Signorini 6,5, Ruotolo 6,5, Bortolazzi 6,5, Nappi 7, Cavallo 6,5 (79' Onorati Sv), Ciocci 6,5 (74' Murgita Sv)

All.: Maselli
42' Lorenzini
83' Nappi

Arbitro: Baldas
Lorieri 8, Garzja 5,5, Benedetti 4,5 (46' Scarchilli 6,5), Mihajlovic 6,5, Lanna 6, Carboni 5, Haessler 5, Piacentini 6, Balbo 5, Giannini 6, Rizzitelli 5 (67' Muzzi Sv)

All.: Mazzone
A disposizione:
Tacconi, Corrado, Fiorin

A disposizione:
Pazzagli, Comi, Grossi



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA
Atalanta 5 - 2 Cagliari
Atalanta 2
Genoa 2 - 0 Roma
Inter 2
Inter 2 - 1 Reggiana
Genoa 2
Juventus 1 - 0 Cremonese
Juventus 2
Lazio 0 - 0 Foggia
Milan 2
Lecce 0 - 1 Milan
Parma 2
Napoli 1 - 2 Sampdoria
Sampdoria 2
Piacenza 0 - 3 Torino
Torino 2
Udinese 0 - 1 Parma
Foggia 1




Lazio 1




Cagliari 0




Cremonese 0




Lecce 0




Napoli 0




Piacenza 0




Reggiana 0




Roma 0




Udinese 0



"Corriere dello Sport"


In prima pagina:
MAZZONE AMARO: NON È QUESTA LA MIA ROMA!

VIII pagina:
DAVANTI A LORIERI, NIENTE. Giallorossi assenti, festa per Lorenzini.

IX pagina:
SENSI: MA CHE BRUTTA ROMA! “Sovrastata atleticamente e sempre in ritardo: peggio dell'anno scorso. Manca qualcosa, ora vedremo”.
Sciarpata giallorossa
Perrotta in azione nella prima di campionato contro il Cesena

La Partita

Via! Così oggi è partito il campionato di calcio più bello del mondo, quest'anno molto compresso per via dei mondiali.
Parte molto male la Roma, fancendo un vero e proprio tonfo a Genova contro i rossoblu.
Il precampionato aveva illuso molti di noi, ma anche l'eliminazione dalla coppa Italia del Genoa da parte del Perugia (serie C) ci aveva adagiato sugli allori.
Dunque il Genoa che non t'aspetti, ma anche la Roma che non t'aspetti.
I giallorossi in confronto ai rossoblu sembravano tante lumache che gareggiavano con dei leopardi: lenti, senza idee né gioco, distratti. Solo Lorieri sembrava un gatto alle prese con tanti topi che cercavano di entrare nella tana: destra, sinistra, sotto gli incroci, volava ovunque, facendo l'impossibile.
Niente però ha potuto sul tiro di Lorenzini rimasto solo a centro area.
E nulla ha potuto neanche sul colpo marziale di Nappi che se la partita fosse durata 3 ore avrebbe corso sempre nello stesso modo forsennato.
E la Roma?
Niente, sembrava vuota la metà campo giallorossa, solo Lorieri la presidiava.
Ma di chi è la colpa di tutto questo? Di tutta la squadra, certo, ma soprattutto degli uomini simbolo, quelli che nei momenti difficili dovrebbero prendere per mano i compagni: Giannini, Haessler, Mihajlovic.
Una sola azione degna di nota: Scarchilli, subentrato ad uno stralunato Benedetti, tira da 25 metri (limite massimo delle offensive giallorosse) e coglie il palo.
È inutile recriminare sull'unica azione buona. Se dobbiamo essere grandi dobbiamo crescere, sia sulla velocità sia sulla mentalità; le basi ci sono, svegliamoci al più presto: domenica c'è la Juventus...

Il Migliore

Da "LA ROMA" mensile di attualità sportiva.

Numero 1 in tutti i sensi, per impegno e affidabilità. Fabrizio Lorieri ha scelto Genoa per presentarsi con tutto il suo efficace bagaglio tecnico. Senza di lui la porta giallorossa, nella scellerata prima di campionato, sarebbe capitolata altre volte e i gol sarebbero stati molto più di due.