logosito STAGIONE 1992 - 1993



CAMPIONATO
logosito


SAMPDORIA - ROMA

XXXIII GIORNATA
30 Maggio 1993

sampdoriacalcio
SAMPDORIA
2 - 2

Il servizio
roma
ROMA



Nuciari, Mannini, Lanna, Sacchetti, Vierchowod, Invernizzi, Lombardo, Jugovic, Chiesa (70' Serena), Mancini, Bonetti (80' Bertarelli)

All.: Eriksson
43' Invernizzi
75' Carnevale
77' Rizzitelli
89' Mancini (rig.)

Arbitro: Chiesa
Espulso: Lanna
Fimiani 6,5, Petruzzi 6, Tempestilli 6, Bonacina 6,5, Benedetti 6 (46' Carnevale 6,5), Aldair 6, Mihajlovic 5,5, Piacentini 6 (62' Salsano 6), Muzzi 5,5, Giannini 7, Rizzitelli 6

All.: Boskov
A disposizione:
Di Latte, Bucchioni, Corini

A disposizione:
Zinetti, Comi, Bernardini



I RISULTATI DI GIORNATA

CLASSIFICA
Atalanta 1 - 2 Genoa
Milan 49
Foggia 1 - 1 Cagliari
Inter 44
Lazio 4 - 3 Napoli
Parma 40
Milan 1 - 1 Brescia
Lazio 38
Parma 2 - 0 Inter
Juventus 37
Pescara 5 - 1 Juventus
Sampdoria 36
Sampdoria 2 - 2 Roma
Cagliari 35
Torino 1 - 1 Fiorentina
Torino 35
Udinese 2 - 0 Ancona
Atalanta 34




Foggia 32




Roma 32




Napoli 31




Genoa 30




Udinese 29




Brescia 28




Fiorentina 28




Ancona 19




Pescara 15



"Corriere dello Sport"

In prima pagina:
BOSKOV, LEZIONE AD ERIKSSON.
Il settore ospiti
I tifosi della Roma nel settore ospiti blucerchiato



La Partita

Da "LA ROMA" mensile di attualità sportiva.

Nel giorno del tredicesimo scudetto del Milan, la Roma dimostra di essere in buone condizioni e di poter chiudere nel migliore dei modi una stagione avara di risultati, ma non certo di significati.
La forza della squadra, l'ennesimo rabbioso finale anche a Marassi, dove un po' tutti aspettavano il tonfo, dimostrano che il lavoro di Boskov e dei suoi collaboratori non è stato disastroso e quel pareggio che i doriani hanno raggiunto allo scadere, grazie ad un calcio di rigore di Mancini, va addirittura stretto alla truppa capitolina e non rende giustizia alla sua maggior pressione, alla sua migliore tenuta. Ma le cose più belle le ha fatte vedere ancora una volta Giannini, a suggellare una stagione che lo ha spesso visto nel vero ruolo di capitano.
La Sampdoria è andata in vantaggio, dopo l'espulsione di Lanna, con Invernizzi in una delle rare occasioni create dalla squadra locale. Solo nella ripresa, con l'inserimento di Carnevale come terza punta, la formazione giallorossa ha finalmente ottenuto i frutti del suo costante comando del gioco: l'anziano attaccante con la complicità della difesa avversaria, ha trovato il “tiraccio” dell'1-1 e due minuti dopo Rizzitelli ha addirittura portato in vantaggio la Roma. Vantaggio annullato nel finale da Mancini, dopo che lo stesso era stato strattonato dalla premiata ditta Tempestilli-Petruzzi.

Il Migliore

Da "LA ROMA" mensile di attualità sportiva.

La stagione del riscatto. Anche contro la Sampdoria, che lo ha spesso inseguito, Giannini ha ribadito la sua qualifica di leader indiscusso e ha confermato che se la società gli ha cucito addosso la squadra, non ha certo sbagliato.