logosito STAGIONE 1929 - 1930



CAMPIONATO
logosito



PRO VERCELLI - ROMA

VII GIORNATA
17 Novembre 1929



Pro Vercelli
PRO VERCELLI
2 - 0
Associazione Sportiva Roma
ROMA



Scansetti, Zanello, Dellarole I, Pensotti, Ardissone, Ferraris I, Santagostino, Casalino, Bajardi I, Seccatore, Ferraris II

All.: Nagy
6' Bajardi I
68' Bajardi I

Arbitro: Caironi
Ballante, Barzan, De Micheli, Ferraris IV, Degni, Carpi, Corbjons, Delle Vedove, Volk, Ossoinach, Chini Luduena

All.: Baccani

Note: 85' espulso Delle Vedove



I RISULTATI DI GIORNATA
Ambrosiana 6 - 1 Padova
Bologna 2 - 0 Pro Patria
Brescia 0 - 1 Triestina
Genova 1893 2 - 1 Alessandria
Juventus 1 - 0 Modena
Lazio 6 - 0 Cremonese
Livorno 4 - 1 Milan
Napoli 2 - 0 Torino
Pro Vercelli 2 - 0 Roma

CLASSIFICA
Ambrosiana 11
Genova 1893 11
Juventus 11
Alessandria 9
Lazio 8
Pro Vercelli 8
Torino 8
Bologna 7
Milan 7
Modena 7
Napoli 7
Triestina 7
Roma 6
Brescia 5
Livorno 4
Pro Patria 4
Cremonese 3
Padova 3



Ballante blocca
Ballante si salva da un corto tro di Baiardi

Articolo di giornale\

Pro Vercelli-Roma: 2-0
La Pro Vercelli ha vinto nettamente l'incontro col Roma, ma la partita non ha soddisfatto i numerosi appassionati accorsi sul campo dei bianchi.
Azioni caotiche, gioco disorganizzato e spezzettato da continui falli, hanno caratterizzato l'odierna gara e deluso i partigiani del bel gioco. Forse il gioco arruffato di una squadra ha influito su quello dell'altra creando così una partita che tecnicamente fu assai brutta.
Si può dire che Nè da una parte né dall'altra sia stata segnata una certa superiorità sull'avversaria. La vittoria ha premiato solo la squadra che ha concluso le sue azioni, poichè il giuoco si è svolto in proporzione quasi uguale nei due campi e il pallone girava e rigirava su e giù da un campo all'altro, quasi sempre calciato o raramente giocato.
Dalle Vedove verso il 40° minuto del secondo tempo si è fatto espellere dal campo.
Dei bianchi, la difesa ha giocato abbastanza bene, rompendo gli attacchi che la prima linea avversaria tentava di portare alla rete di Scansetti. L'inviolabilità della sua porta, malgrado i numerosi calci d'angolo, è dovuta anche un po' alla fortuna. Vari palloni che sarebbero stati imparabili, battereono contro o sfiorarono i pali, e finirono fuori giuoco. Dei mediani qualche giuocatore si è dimostrato affaticato fin dal principio, mentre, fra gli avanti, Baiardi I ha quasi sempre tenuto una posizione falan fra il centro attacco e il centro sostegno, disorganizzando l'attacco della sua squadra che non trovava il compagno a posto. Una recluta, Ferraris II, è stata provata oggi, quasi laterale sinistro e l'esperimento non ha deluso. A Ferraris si deve il primo goal segnato dalla squadra bianca. Inspiegabile è stato l'abbandono in cui venne tenuto l'ottimo Santagostino e l'insistenza della squadra nel poggiare sempre e continuamente l'attacco sulla sinistra, mentre l'estremo destro rimase a far numero. Solo verso la fine l'errore venne riparato e Santagostino potè condurre qualche ottimo attacco.
Degli uomini del Roma ottimo il centro attacco Volk. La squadra accusa la mancanza di coesione fra linea e linea e, benché conti ottimi elementi come valori individuali, non giunge a concludere. Notata l'indecisione nel concludere in goal.
La gara ha un inizio brillante per vivacità e foga. Il pallone passa velocemente da un campo all'altro ed è all'ottavo minuto di giuoco che una bellissima azione dell'estremo sinistro frutta ai concittadini il primo goal. La palla viene passata a Ferraris II che fugge velocemente verso Ballante. A pochi metri dalla porta gioca la difesa avversaria e passa a Baiardi che segna imparabilmente.
Il Roma reagisce immediatamente allo scacco e scende minaccioso verso la rete di Scansetti, costringendo i bianchi a salvarsi in corner, rimasto infruttuoso. Gli ospiti riescono a mantenere il giuoco in campo avversario, ma la palla giunge raramente a Scansetti. Poi l'attacco dei giallo-rossi si attenua e il giuoco si fa equilibrato. Da una parte e dall'altra si creano azioni che sembrano ben impostate e che poi vengono inspiegabilmente sciupate.
Il primo tempo finisce col vantaggio di un punto pei bianchi.
La ripresa si inizia con un attacco del Roma, che costringe i bianchi a salvarsi in corner. Poi i concittadini contrattaccano e sono i giallo-rossi a riparare nel calcio d'angolo infruttuoso come il precedente.
Al 5° minuto Casalino esce dal campo per una forte contusione e rientrerà dieci minuti dopo colla testa fasciata.
Il giuoco è equilibrato ed è su calcio d'angolo che la Pro Vercelli ottiene il secondo goal al 14° minuto. Tira Ferraris II e nella mischia davanti alla porta di Ballante, Baiardi riesce ad avere la palla e segna. Verso il 30° minuto il Roma chiude gli avversario in difesa, ma i suoi tiri battono coontro il palo e vanno a lato.
PRO VERCELLI: Scansetti, Zanello, Dellarole I, Pensotti, Ardissone, Ferraris I, Santagostino, Casalino, Bajardi I, Seccatore, Ferraris II
ROMA: Ballante, Barzan, De Micheli, Ferraris IV, Degni, Carpi, Corbjons, Delle Vedove, Volk, Ossoinach, Chini Luduena